I comuni

Sant'Agata Bolognese

Il servizio di raccolta

È sempre più facile fare bene la raccolta differenziata a Sant’Agata Bolognese.
Sul territorio comunale è stato esteso un sistema di raccolta domiciliare per le seguenti tipologie di rifiuto:

Centro abitato

  • Carta | ogni 15 giorni
  • Imballaggi in plastica | settimanale
  • Rifiuti indifferenziati | settimanale

Forese

  • Carta | ogni 15 giorni
  • Imballaggi in plastica | settimanale
  • Vetro e lattine | ogni 15 giorni
  • Rifiuti indifferenziati | settimanale

Per facilitare la corretta separazione dei rifiuti già in casa, sono stati consegnati ai cittadini diversi contenitori o sacchi per rifiuti, che, una volta riempiti con i materiali differenziati, andranno esposti al di fuori dell’abitazione agli orari prestabiliti per la raccolta.

Come esporre i rifiuti

Il conferimento dei rifiuti deve avvenire solo con gli appositi sacchi o contenitori:

  • Bidone, bidoncino blu o sacco in carta per la carta,
  • bidoni o sacchi semitrasparenti gialli per gli imballaggi in plastica,
  • bidoncino verde per il vetro e lattine.

Orari di esposizione

I contenitori/sacchi devono essere custoditi in proprietà privata ed esposti, pieni, in prossimità della pubblica via solamente la sera precedente al giorno di raccolta e comunque non oltre le ore 5,00 del giorno previsto.

Solo per i residenti nel Centro storico l’esposizione deve essere fatta solamente la mattina del giorno di raccolta e comunque non oltre le ore 8,00 del giorno previsto. Rispetta questa regola, il centro storico è più bello senza i sacchi esposti troppo a lungo.

Le regole del servizio

Corretto utilizzo della dotazione di bidoni/sacchi per la separazione dei materiali:

  • la CARTA va inserita sfusa nel contenitore blu o nel sacco di carta (centro storico), non va mai conferita all’interno di sacchi in plastica; eventuali quantità in eccesso possono essere esposte all’interno di uno scatolone/sacco carta sopra/accanto al rispettivo bidone blu;
  • gli IMBALLAGGI IN PLASTICA vanno inseriti nel sacco semitrasparente giallo, è importante assicurarsi che gli imballaggi non contengano residui, inoltre per ridurre il volume, occorre schiacciare bottiglie e contenitori in plastica in senso orizzontale. Nel caso di contenitori condominiali non è prevista la fornitura di sacchi da parte di Geovest, pertanto gli imballaggi in plastica dovranno essere inseriti sfusi o all’interno di buste in plastica riutilizzate nell’ambito domestico.
  • il VETRO e le LATTINE (per chi risiede nel forese) vanno inseriti sfusi all’interno del bidone verde, dopo aver eliminato eventuali residui.
  • il RIFIUTO INDIFFERENZIATO per i residenti nel centro abitato: va inserito all’interno del bidone grigio utilizzando sacchi generici (non possono essere utilizzati quelli gialli forniti da Geovest perché destinati alla raccolta degli imballaggi in plastica). Il contenitore dell’indifferenziato è personale, è necessario che ogni utente lo renda identificabile apponendovi un segno di riconoscimento (etichetta o adesivo col proprio nome o indicazione del numero civico). Per i residenti nel centro storico: va inserito nel sacco semitrasparente arancione (per l’esposizione non possono essere utilizzati altri tipi di sacchi). Per i residenti nel forese: va inserito all’interno di sacchi generici (non possono essere utilizzati quelli gialli forniti da Geovest perché destinati alla raccolta degli imballaggi in plastica).

Il lavaggio dei contenitori messi a disposizione è a carico dei singoli utenti.

Dove reperire i sacchi

I sacchi per gli imballaggi in plastica e di mater-bi per il rifiuto organico possono essere reperiti presso:

  • il Centro di Raccolta situato in via 21 Aprile 1945, 47
  • l’ Ufficio Geovest
  • il supermercato Conad, di Via A. De Gasperi
  • il supermercato Coop, di Via Sibirani F.
  • il Bar Arci Bocciofila, di Via Circondaria Est

I sacchi distribuiti da Geovest devono essere utilizzati solo ed esclusivamente per le specifiche raccolte a cui sono destinati evitando accuratamente gli sprechi.
Per limitare il consumo dei sacchetti in mater-bi che hanno costi molto elevati, possono essere riutilizzati per la raccolta del rifiuto organico le borse della spesa in materiale compostabile (es.: mater-bi, bioplastiche) o sacchetti in carta.

Per consultare e scaricare i calendari delle raccolte visita la sezione Calendari.

Richiesta attivazione servizio pannolini e pannoloni

Le famiglie che utilizzano pannolini, pannoloni, traverse o materiale medicale possono chiedere di ricevere un contenitore per il rifiuto indifferenziato di maggiori dimensioni o un doppio ritiro settimanale (servizio attivo solo nei centri abitati). Per richiedere l'attivazione del servizio compilare il modulo di richiesta ed inoltrarlo con una delle seguenti modalità:

  • inviando un Fax al numero 051 981714;
  • inviando una e-mail all'indirizzo: info@geovest.it specificando nell’oggetto “Richiesta attivazione servizio ritiro pannolini e pannoloni”;
  • a mezzo posta ordinaria all'indirizzo: Geovest S.r.l. - via dell'Oasi, 373, 40014 Crevalcore (BO);
  • consegna a mano presso lo sportello Geovest.

Il Calendario delle raccolte

Ritiro ingombranti

RIFIUTI INGOMBRANTI

Se i tuoi beni ingombranti sono riutilizzabili e possono essere recuperati puoi donarli alle associazioni no profit o alle onlus che operano sul territorio della provincia così contribuisci a ridurre la produzione dei rifiuti alimentando il ciclo virtuoso dei riuso e costruisci una comunità più solidale mettendo a disposizione questi materiali per chi si trova in difficoltà.
Nel caso in cui il materiale non sia riutilizzabile, puoi portarlo al Centro di raccolta di via XXV Aprile dove il ritiro è gratuito.
E’ attivo anche un servizio di ritiro a domicilio dei rifiuti ingombranti.
Possono usufruire del servizio di ritiro a domicilio esclusivamente le utenze domestiche.
Per ingombranti si intendono i “beni durevoli dismessi” ovvero gli oggetti o materiali caratterizzati da un notevole volume (superiore a 100 litri), di cui si è deciso di disfarsi.
Il servizio di ritiro a domicilio prevede il ritiro di 1 pezzo grande oppure di 3 pezzi piccoli.
Si intendono per:

  • pezzi grandi (pezzi componibili): divano, armadio, scaffalature, mobili componibili;
  • pezzi piccoli (pezzi unici): lavatrice, poltrona, termosifone, materasso, tavolo, frigorifero, damigiana, televisore, mensola, sedia.
Devono essere consegnati, direttamente dai cittadini, presso il Centro di Raccolta tutti gli altri rifiuti non voluminosi come ad esempio ferri da stiro, frullatori, lettori dvd, robot da cucina.
Il materiale deve essere posizionato in pubblica via davanti all’abitazione. Il personale è autorizzato a ritirare solo il materiale dichiarato all’atto della prenotazione.
Il servizio è gratuito e viene effettuato con una frequenza mensile fino ad esaurimento delle prenotazioni disponibili.
Il ritiro deve essere prenotato telefonando al Numero Verde 800 276650.
Al momento della prenotazione devono essere comunicate:
  1. le generalità dell’utente ed il codice utente;
  2. un recapito telefonico;
  3. l’elenco dettagliato degli oggetti ingombranti;
  4. l’indirizzo dove è collocato il materiale da ritirare.

Ritiro cartone commerciale

I negozi, gli esercizi commerciali, gli uffici e gli studi professionali nei centri urbani possono richiedere il ritiro porta a porta di scatoloni e imballaggi in cartone. Per attivare il servizio è necessario:

  • inviando una e-mail all’indirizzo: info@geovest.it;
  • telefonando al Numero Verde 800 276650;
  • compilando la sezione specifica sul sito.

E’ sufficiente tenere i cartoni presso il proprio esercizio commerciale ed esporre il materiale all’esterno il giorno del ritiro. I cartoni devono essere aperti, piegati e impilati.
Giorno di ritiro: mercoledì su prenotazione.

Cosa SI

  • Cartoni piegati
  • Imballagi
  • Scatole
  • Cartone ondulato

Cosa NO

  • Nylon
  • Sacchetti
  • Cellophane
  • Carta plastificata

La raccolta in zona artigianale

In zona artigianale è stato esteso un sistema di raccolta domiciliare per le seguenti tipologie di rifiuto:

Cartone

Per cartone si intendono gli scatoloni e gli imballaggi in cartone.
Al momento dell'esposizione i cartoni devono essere aperti, schiacciati ed ordinatamente impilati, eventualmente legati con spago o sciolti.
Il servizio viene svolto 1 volta a settimana su prenotazione.

Film plastico

Per film plastico si intendono la pellicola di plastica che avvolge più unità di vendita, il cellophane, le pellicole con bolle d'aria.
Il materiale va esposto a terra, legato in piccole balle, eventualmente in sacchi trasparenti di vostra dotazione. 
Il servizio viene svolto 1 volta a settimana su prenotazione.

Legno non trattato

Per legno non trattato si intende i bancali in legno e il legno da imballaggio. 
Il materiale va messo a terra davanti all'ingresso.
Il servizio viene svolto 1 volta a settimana su prenotazione.

Carta

Per carta si intende la carta semplice, le fotocopie, i giornali, le riviste e i cataloghi, i blocchi per appunti, il tetrapack.
La carta va inserita all'interno del bidone blu fornito da Geovest che deve essere esposto nel giorno di raccolta del calendario della zona artigianale.
Il servizio viene svolto 1 volta ogni 15 giorni.

Imballaggi in plastica

Per imballaggi in plastica si intendono tutti gli imballaggi indicati con le sigle PE, PP, PVC, PET, PS, HDPE, LDPE. In generale si tratta di bottigliette, flaconi, vasetti o vaschette per alimenti, piatti e bicchieri usa e getta.
Gli imballaggi in plastica vanno messi all'interno dei sacchi gialli trasparenti forniti da Geovest ed esposti nel giorno di raccolta del calendario della zona artigianale.
Il servizio viene svolto 1 volta ogni 15 giorni.

Rifiuto indifferenziato

Per rifiuto indifferenziato si intendono i rifiuti non riciclabili, ad esempio residui di pulizia e spazzamento dei locali, posate usa e getta.
Il rifiuto indifferenziato va messo all'interno di sacchi generici e posizionato a terra davanti all'ingresso. I sacchi non devono superare i 12 kg di peso.
Il servizio viene svolto 1 volta a settimana.

Per INFO e PRENOTAZIONI

Per richiedere informazioni telefonare al Numero Verde 800 276650.

Per prenotare i ritiri saltuari o per l'iscrizione al giro fisso di raccolta si può:

  • inviare una mail all'indirizzo info@geovest.it
  • compilare la sezione specifica sul sito
  • telefonare al Numero Verde
Le prenotazioni devono pervenire almeno 48 ore prima del giorno previsto per la raccolta.
Per conoscere il calendario di raccolta di Sant'Agata Bolognese consulta questa sezione.

Compostiera e riduzione tariffaria

Per ricevere una compostiera e ottenere la riduzione sulla tassa rifiuti occorre compilare e firmare il modulo in tutte le sue parti. Tale modulo è distribuito anche presso l’Ufficio TARI. Sullo stesso modulo è possibile richiedere una riduzione sulla Tassa Rifiuti prevista dal vigente “Regolamento per l’applicazione della TARI per la gestione dei rifiuti solidi urbani ed assimilati”.
Il modulo deve essere:

  • consegnato presso qualsiasi Ufficio TARI di Geovest (elenco sportelli consultabile nella sezione di ogni Comune "Sportello-Ufficio Geovest");
  • inviare tramite posta elettronica all’indirizzo: servizio.utenze@geovest.it;
  • inviare tramite fax al numero 051 981714.

Riceverete un messaggio di posta elettronica o una telefonata che comunicherà il giorno in cui effettuare il ritiro della compostiera.

Raccolta Olio vegetale

I VANTAGGI DELLA RACCOLTA

Si risparmia: l’olio usato, versato nei lavandini, compromette il corretto funzionamento delle reti domestiche, delle reti fognarie e degli impianti di depurazione, con conseguenti ingenti spese per la manutenzione

Si protegge l’ambiente: la temperatura elevata raggiunta dall’olio, dopo una normale frittura, ne provoca l’ossidazione rendendolo altamente inquinante. L’olio usato infatti:

  • se abbandonato al suolo, crea una pellicola che avvolge la terra impedendo la nutrizione delle piante
  • se entra in contatto con specchi d’acqua, crea uno strato superficiale che ne impedisce l’ossigenazione

COSA DIVENTA

L’olio alimentare esausto si utilizza, dopo un processo di rigenerazione e riciclo, come lubrificante biodegradabile per attrezzature agricole e macchine da movimento terra, dove è importante che eventuali perdite dai macchinari non siano inquinanti per il suolo o le falde acquifere. 

IL SISTEMA DI RACCOLTA

Il sistema di raccolta che proponiamo è molto semplice ed efficace:

  1. raccogli il tuo olio da cucina in un contenitore di plastica e chiudilo bene (se l'olio proviene dalla frittura lascialo raffreddare almeno sotto i 50°C)
  2. raggiungi il contenitore di prossimità più accessibile (vedi elenco postazioni)
  3. solleva il coperchio, inserisci il contenitore intero e richiudi il coperchio

Si raccolgono: tutti gli oli alimentari di oliva, colza, semi, mais, oli alimentari derivati da frittura, oli alimentari residui di vasetti sott’olio, oli alimentari residui del tonno e simili, oli alimentari scaduti, strutto.

Non va inserito nel contenitore l'olio minerale (es. olio motore, lubrificanti, olio idraulico), i grassi e gli oli solidificati, acque di lavaggio di pentole e contenitori, aceto e detersivi.

È possibile ritirare l’imbuto arancione (che vi aiuterà nell’operazione di travaso) presso il Centro di Raccolta.

Ecco l’elenco delle posizioni dei bidoni appositi (coperchio arancione) dove potrete inserire la bottiglia chiusa piena d’olio:

SANT’AGATA BOLOGNESE

  • Via Marzabotto, zona Elementari Serrazanetti
  • Via Sibirani n. 5, zona Coop/Poste/poliambulatorio AUSL
  • Via Molino di Sotto, di fronte a Porta Otesia, zona circolo ARCI
  • Via Terragli Ponente, zona cassonetti
  • Via Togliatti, nei pressi dell'asilo nido
  • Via Dossetti
  • Via Borgo
  • Via F.lli Cervi, angolo Viale della Repubblica
  • Via Aldo Moro, zona cassonetti in angolo con Via Caduti di Via Fani
  • Via Suor Teresa Veronesi, zona cassonetti adiacente al Parco Scandellari
  • Via 21 Aprile 1945, presso il Centro di Raccolta

 LOCALITÀ MAGGI

  • Via Montirone n. 52, zona ristorante

 LOCALITÀ CROCETTA

  • Via Giovanni XXIII, zona centro civico

Provvederemo a sostituire il contenitore a cadenze regolari, per l’estrazione del prodotto e la completa pulizia del bidone.

I dati delle raccolte

Andamento dei dati sulla raccolta differenziata in relazione alle attivazioni delle raccolte domiciliari:
 
 
Andamento della produzione di rifiuti urbani procapite (kg):
 

TARI

La Tassa sui Rifiuti - TARI (in vigore dal 1 gennaio 2014)
A decorrere dal 1 gennaio 2014 la legge n. 147 del 27 dicembre 2013 (Legge di Stabilità 2014) ha soppresso il tributo comunale sui rifiuti e sui servizi (TARES) e istituito la tassa sui rifiuti (TARI), destinata a finanziare i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, a carico di chiunque possieda e/o occupi una superficie che possa produrre rifiuti urbani.
La corresponsione della TARI assicura la copertura dei costi del servizio di gestione dei rifiuti urbani e assimilati secondo quanto definito dalla legge n. 147/2013 (Legge di stabilità 2014) integrata da D.L. n. 16/2014 convertito in L. n. 68/2014 ed unitamente all'IMU (Imposta Municipale propria) e alla TASI (Tassa sui Servizi Indivisibili), concorrono a formare la IUC (Imposta Unica Comunale).
Con deliberazione n. 21 del 30/04/2016 il comune di Sant'Agata Bolognese (Bo) ha stabilito il numero e le scadenze di pagamento del tributo TARI. Per l'anno 2016 il versamento verrà effettuato in due rate con scadenze di seguito specificate:

  • 30 giugno 2016 - rata di acconto relativo al primo semestre 2016
  • 30 novembre 2016 - rata a saldo (inviata con avviso successivo)
Tassa calcolata sulla base delle tariffe stabilite con apposito atti deliberativo del Consiglio Comunale n. 21 del 30/04/2016.

 

MODALITA' DI PAGAMENTO

Il pagamento potrà essere effettuato con il modello F24 allegato senza commissione presso tutti gli sportelli bancari e presso tutti gli uffici postali oppure utilizzando il servizio home banking o i servizi telematici offerti dall'Agenzia delle Entrate. E' importante ricordare a coloro che si avvalgono di servizi telematici che è indispensabile compilare all'atto del pagamento i dati relativi a:

  • identificativo operazione (posto sul modello F24 allegato)
  • il codice fiscale dell'intestatario della posizione TARI

In mancanza di tali dati non è garantito il riconoscimento del pagamento ed il corretto abbinamento alla bolletta. Precisiamo inoltre che in caso di pagamento oltre la scadenza è necessario avvalersi dell'istituto del Ravvedimento Operoso che permette al contribuente di sanare spontaneamente, entro precisi termini temporali, l'omesso o parziale pagamento, beneficiando di una consistente riduzione delle sanzioni.

La sedi GEOVEST cui rivolgersi è la seguente:

Ufficio di Sant'Agata Bolognese: Via 2 Agosto 1980, 118 - Sant'Agata Bolognese (BO)
tel. e fax 051/6818966
Orari: giovedì 9,00 - 13,00 / sabato 9,00 - 12,30. Nel periodo compreso tra il 13 luglio e il 23 agosto 2015 nella giornata di sabato lo sportello chiuderà alle ore 12,00.

utenze.geovest@pec.aitec.it - servizio.utenze@geovest.it

Per scaricare i moduli relativi alle iscrizioni, cancellazioni e variazioni delle utenze visita la sezione Modulistica

Leggi il Regolamento Comunale per l'applicazione della TARI.

Sportello-Ufficio Geovest

Ufficio di Sant’Agata Bolognese:
Via 2 Agosto 1980, 118 – Sant’Agata Bolognese (BO)
Tel. e fax 051/6818966
Orari: giovedì 9,00 – 13,00 / sabato  9,00 – 12,30.
 
servizio.utenze@geovest.it; utenze.geovest@pec.aitec.it.

Orari centro di raccolta

Indirizzo: Via XXI Aprile 47- 40019 (BO)

L
M
M
G
V
S
-
8,30 - 12,30
-
8,30 - 12,30
-
8,30 - 12,30
-
13,30 - 17,00
-
13,30 - 17,00
-
13,30 - 17,00
L'accettazione chiude 15 minuti prima dell'orario di chiusura. 

 

San Giovanni in Persiceto

Il servizio di raccolta

È sempre più facile fare bene la raccolta differenziata a San Giovanni in Persiceto.
Sul territorio comunale è stato esteso un sistema di raccolta domiciliare per le seguenti tipologie di rifiuto:

Centro abitato

  • Carta | ogni 15 giorni
  • Imballaggi in plastica | settimanale
  • Rifiuti indifferenziati | settimanale

Forese

  • Carta | ogni 15 giorni
  • Imballaggi in plastica | ogni 15 giorni e settimanale da giugno a settembre
  • Vetro e lattine | ogni 15 giorni
  • Rifiuti indifferenziati | settimanale

Per facilitare la corretta separazione dei rifiuti già in casa, sono stati consegnati ai cittadini diversi contenitori o sacchi per rifiuti, che, una volta riempiti con i materiali differenziati, andranno esposti al di fuori dell’abitazione agli orari prestabiliti per la raccolta.

Come esporre i rifiuti

Il conferimento dei rifiuti deve avvenire solo con gli appositi sacchi o contenitori:

  • contenitore blu o sacco in carta per la carta;
  • contenitori o sacchi semitrasparenti gialli per gli imballaggi in plastica;
  • contenitore grigio per il rifiuto indifferenziato (i cittadini residenti nel Forese espongono in sacchi generici) o sacchi arancioni (solo centro storico);
  • contenitorre verde per il vetro e lattine (solo Forese).

Orari di esposizione

I contenitori/sacchi devono essere custoditi in proprietà privata ed esposti, pieni, in prossimità della pubblica via solamente la sera precedente al giorno di raccolta e comunque non oltre le ore 5,00 del giorno previsto.

Solo per i residenti nel Centro storico l’esposizione deve essere fatta solamente la mattina del giorno di raccolta e comunque non oltre le ore 8,00 del giorno previsto. Rispetta questa regola, il centro storico è più bello senza i sacchi esposti troppo a lungo.

Le regole del servizio

Corretto utilizzo della dotazione di bidoni/sacchi per la separazione dei materiali:

  • la CARTAva inserita sfusa nel contenitore blu o nel sacco di carta (centro storico), non va mai conferita all’interno di sacchi in plastica; eventuali quantità in eccesso possono essere esposte all’interno di uno scatolone/sacco carta sopra/accanto al rispettivo bidone blu;
  • gli IMBALLAGGI IN PLASTICA vanno inseriti nel sacco semitrasparente giallo, è importante assicurarsi che gli imballaggi non contengano residui, inoltre per ridurre il volume, occorre schiacciare bottiglie e contenitori in plastica in senso orizzontale. Nel caso di contenitori condominiali non è prevista la fornitura di sacchi da parte di Geovest, pertanto gli imballaggi in plastica dovranno essere inseriti sfusi o all’interno di buste in plastica riutilizzate nell’ambito domestico;
  • il RIFIUTO INDIFFERENZIATO per i residenti nei centri abitati: va inserito all’interno del bidone grigio utilizzando sacchi generici (non possono essere utilizzati quelli gialli forniti da Geovest perché destinati alla raccolta degli imballaggi in plastica). Il contenitore dell’indifferenziato è personale, è necessario che ogni utente lo renda identificabile apponendovi un segno di riconoscimento (etichetta o adesivo col proprio nome o indicazione del numero civico). Per i residenti nel centro storico: va inserito nel sacco semitrasparente arancione (per l’esposizione non possono essere utilizzati altri tipi di sacchi). Per i residenti nel forese: va inserito all’interno di sacchi generici (non possono essere utilizzati quelli gialli forniti da Geovest perché destinati alla raccolta degli imballaggi in plastica);
  • il VETRO e le LATTINE (per chi risiede nel forese) vanno inseriti sfusi all’interno del bidone verde, dopo aver eliminato eventuali residui.

Il lavaggio dei contenitori, concessi in comodato d'uso gratuito, è a carico dei singoli utenti.

Dove reperire i sacchi

I sacchi per gli imballaggi in plastica e di mater-bi per il rifiuto organico possono essere reperiti presso:

  • i Centri di Raccolta di San Giovanni in Persiceto e di San Matteo della Decima;
  • l’Ufficio per le Relazioni con il Pubblico di San Matteo della Decima sito in Via Cento n. 158/a presso il Centro Civico;
  • il Conad il Poligono di San Giovanni in Persiceto;
  • il Bar di Borgata Città.

I sacchi di mater-bi per il rifiuto organico possono essere reperiti anche presso:

  • l’Ufficio per le Relazioni con il Pubblico di San Giovanni in Persiceto sito in Corso Italia n. 78 presso il Municipio;
  • il supermercato Coop Porta Marcolfa;
  • il Conad di San Giovanni in Persiceto sito in Circonvallazione Dante;
  • il Conad di San Matteo della Decima sito in Piazza delle Poste.

I sacchi per la raccolta della carta ed i sacchi arancioni per il rifiuto indifferenziato per i cittadini residenti nel centro storico possono essere reperiti presso il Centro di Raccolta di via Bologna, 96.

I sacchi distribuiti da Geovest devono essere utilizzati solo ed esclusivamente per le specifiche raccolte a cui sono destinati evitando accuratamente gli sprechi.
Per limitare il consumo dei sacchetti in mater-bi che hanno costi molto elevati, possono essere riutilizzati per la raccolta del rifiuto organico le borse della spesa in materiale compostabile (es.: mater-bi, bioplastiche) o sacchetti in carta.

Per consultare e scaricare i calendari delle raccolte visita la sezione Calendari.

Il Calendario delle raccolte

Ritiro ingombranti

RIFIUTI INGOMBRANTI

Se i tuoi beni ingombranti sono riutilizzabili e possono essere recuperati puoi donarli alle associazioni no profit o alle onlus che operano sul territorio della provincia così contribuisci a ridurre la produzione dei rifiuti alimentando il ciclo virtuoso dei riuso e costruisci una comunità più solidale mettendo a disposizione questi materiali per chi si trova in difficoltà.
Nel caso in cui il materiale non sia riutilizzabile, puoi portarlo al Centro di raccolta di via Bologna, 96/M a San Giovanni in Persiceto o in via Nuova, 38/C a San Matteo della decima dove il ritiro è gratuito.
E’ attivo anche un servizio di ritiro a domicilio dei rifiuti ingombranti telefonando al Centro missionario Persicetano tel 051.825596.

Ritiro cartone commerciale

I negozi, gli esercizi commerciali, gli uffici e gli studi professionali nei centri urbani possono richiedere il ritiro porta a porta di scatoloni e imballaggi in cartone. Per attivare il servizio è necessario:

  • inviando una e-mail all’indirizzo: info@geovest.it;
  • telefonando al Numero Verde 800 276650;
  • compilando la sezione specifica sul sito.

E’ sufficiente tenere i cartoni presso il proprio esercizio commerciale ed esporre il materiale all’esterno il giorno del ritiro. I cartoni devono essere aperti, piegati e impilati.

Giorno di ritiro: martedì e venerdì nel Capoluogo e sabato a San Matteo della Decima su prenotazione.

Cosa SI

  • Cartoni piegati
  • Imballagi
  • Scatole
  • Cartone ondulato

Cosa NO

  • Nylon
  • Sacchetti
  • Cellophane
  • Carta plastificata

La raccolta in zona artigianale

In zona artigianale è stato esteso un sistema di raccolta domiciliare per le seguenti tipologie di rifiuto:

Cartone

Per cartone si intendono gli scatoloni e gli imballaggi in cartone.
Al momento dell'esposizione i cartoni devono essere aperti, schiacciati ed ordinatamente impilati, eventualmente legati con spago o sciolti.
Il servizio viene svolto 1 volta a settimana su prenotazione.

Film plastico

Per film plastico si intendono la pellicola di plastica che avvolge più unità di vendita, il cellophane, le pellicole con bolle d'aria.
Il materiale va esposto a terra, legato in piccole balle, eventualmente in sacchi trasparenti di vostra dotazione. 
Il servizio viene svolto 1 volta a settimana su prenotazione.

Legno non trattato

Per legno non trattato si intende i bancali in legno e il legno da imballaggio. 
Il materiale va messo a terra davanti all'ingresso.
Il servizio viene svolto 1 volta a settimana su prenotazione.

Carta

Per carta si intende la carta semplice, le fotocopie, i giornali, le riviste e i cataloghi, i blocchi per appunti, il tetrapack.
La carta va inserita all'interno del bidone blu fornito da Geovest che deve essere esposto nel giorno di raccolta del calendario della zona artigianale.
Il servizio viene svolto 1 volta ogni 15 giorni.

Imballaggi in plastica

Per imballaggi in plastica si intendono tutti gli imballaggi indicati con le sigle PE, PP, PVC, PET, PS, HDPE, LDPE. In generale si tratta di bottigliette, flaconi, vasetti o vaschette per alimenti, piatti e bicchieri usa e getta.
Gli imballaggi in plastica vanno messi all'interno dei sacchi gialli trasparenti forniti da Geovest ed esposti nel giorno di raccolta del calendario della zona artigianale.
Il servizio viene svolto 1 volta ogni 15 giorni.

Rifiuto indifferenziato

Per rifiuto indifferenziato si intendono i rifiuti non riciclabili, ad esempio residui di pulizia e spazzamento dei locali, posate usa e getta.
Il rifiuto indifferenziato va messo all'interno di sacchi generici e posizionato a terra davanti all'ingresso. I sacchi non devono superare i 12 kg di peso.
Il servizio viene svolto 1 volta a settimana.

Per INFO e PRENOTAZIONI

Per richiedere informazioni telefonare al Numero Verde 800 276650.

Per prenotare i ritiri saltuari o per l'iscrizione al giro fisso di raccolta si può:

  • inviare una mail all'indirizzo info@geovest.it
  • compilare la sezione specifica sul sito
  • telefonare al Numero Verde
Le prenotazioni devono pervenire almeno 48 ore prima del giorno previsto per la raccolta.
Per conoscere il calendario di raccolta di San Giovanni in Persiceto consulta questa sezione.

Compostiera e riduzione tariffaria

Per ricevere una compostiera e ottenere la riduzione sulla tassa rifiuti occorre compilare e firmare il modulo in tutte le sue parti. Tale modulo è distribuito anche presso l’Ufficio TARI. Sullo stesso modulo è possibile richiedere una riduzione sulla Tassa Rifiuti prevista dal vigente “Regolamento per l’applicazione della TARI per la gestione dei rifiuti solidi urbani ed assimilati”.
Il modulo deve essere:

  • consegnato presso qualsiasi Ufficio TARI di Geovest (elenco sportelli consultabile nella sezione di ogni Comune "Sportello-Ufficio Geovest");
  • inviare tramite posta elettronica all’indirizzo: servizio.utenze@geovest.it;
  • inviare tramite fax al numero 051 981714.

Riceverete un messaggio di posta elettronica o una telefonata che comunicherà il giorno in cui effettuare il ritiro della compostiera.

Raccolta Olio vegetale

I VANTAGGI DELLA RACCOLTA

Si risparmia: l’olio usato, versato nei lavandini, compromette il corretto funzionamento delle reti domestiche, delle reti fognarie e degli impianti di depurazione, con conseguenti ingenti spese per la manutenzione

Si protegge l’ambiente: la temperatura elevata raggiunta dall’olio, dopo una normale frittura, ne provoca l’ossidazione rendendolo altamente inquinante. L’olio usato infatti:

  • se abbandonato al suolo, crea una pellicola che avvolge la terra impedendo la nutrizione delle piante
  • se entra in contatto con specchi d’acqua, crea uno strato superficiale che ne impedisce l’ossigenazione

COSA DIVENTA

L’olio alimentare esausto si utilizza, dopo un processo di rigenerazione e riciclo, come lubrificante biodegradabile per attrezzature agricole e macchine da movimento terra, dove è importante che eventuali perdite dai macchinari non siano inquinanti per il suolo o le falde acquifere. 

IL SISTEMA DI RACCOLTA

Il sistema di raccolta che proponiamo è molto semplice ed efficace:

  1. raccogli il tuo olio da cucina in un contenitore di plastica e chiudilo bene (se l'olio proviene dalla frittura lascialo raffreddare almeno sotto i 50°C)
  2. raggiungi il contenitore di prossimità più accessibile (vedi elenco postazioni)
  3. solleva il coperchio, inserisci il contenitore intero e richiudi il coperchio

Si raccolgono: tutti gli oli alimentari di oliva, colza, semi, mais, oli alimentari derivati da frittura, oli alimentari residui di vasetti sott’olio, oli alimentari residui del tonno e simili, oli alimentari scaduti, strutto.

Non va inserito nel contenitore l'olio minerale (es. olio motore, lubrificanti, olio idraulico), i grassi e gli oli solidificati, acque di lavaggio di pentole e contenitori, aceto e detersivi.

È possibile ritirare l’imbuto arancione (che vi aiuterà nell’operazione di travaso) presso il Centro di Raccolta.

Ecco l’elenco delle posizioni dei bidoni appositi (coperchio arancione) dove potrete inserire la bottiglia chiusa piena d’olio:

SAN GIOVANNI IN PERSICETO

  • Via Caduti di Benedello, Isola di fronte al civico n. 11
  • Via Carbonara, Isola di fronte al civico n. 45
  • Via Carbonara, Isola di fronte al civico n. 44, dietro scuola dell’infanzia
  • Via Carbonara, Isola di fronte al civico n. 40
  • Via Carbonara, Incrocio Via Magenta
  • Via Marzabotto, Isola al civico n. 11, Chiesa dello Spirito
  • Via Alcide De Gasperi, dietro Coop
  • Via P. Nenni incrocio con Via N. Iotti
  • Via San Bernardino
  • Via della Zola, Isola di fianco al civico n. 11
  • Via Modena n.36, vicino al Market
  • Via Puccini, Parcheggio
  • Via Savonarola, Isola di fronte al civico n. 21
  • Via Ungarelli, vicino a “Porta Vittoria”
  • Piazzetta Bergamini
  • Centro sportivo piscine
  • Via Magenta n. 10
  • Via Bodoni, di fianco alla campana del vetro, zona industriale
  • Via Suor Chiara n. 40
  • Via Galvani incrocio via Bassi
  • Via Galvani
  • Via Turati
  • Via Castagnolo, altezza del B&B
  • Via Castagnolo, nel parcheggio
  • Via Poggio n. 15/B, Dietro “Rotonda sul pane”
  • Via Cento n. 9
  • Via G. Forni n. 1
  • Via Biancolina incrocio Via Lazzaretto
  • Via Dogali n.1, Vicino alla Porta Garibaldi
  • Via IV Novembre, vicino al Ristorante
  • Via Crevalcore n. 18
  • Via Fenoglio ang. Via Ginzburg
  • Via Della Costituzione n. 13
  • Via Bologna n. 96/m (entrata da Via Muzzinello), presso il Centro di Raccolta

 SAN MATTEO DELLA DECIMA

  • Via San Rocco incrocio via Pavese
  • Via Cimitero Vecchio, Scuola materna
  • Via Bolina incrocio Via Carracci
  • Via San Cristoforo n. 42
  • Via Togliatti n. 9
  • Via Cento, vicino al bocciodromo
  • Via Nuova n. 38/c, presso il Centro di Raccolta

 LOCALITÀ LE BUDRIE

  • Via Salvador Allende n. 12
  • Via S. Clelia Barbieri n. 28

 LOCALITÀ AMOLA

  • Via Crevalcore, vicino pizzeria La Fattoria

 LOCALITÀ CASTAGNOLO

  • Zona Chiesa

 LOCALITÀ TIVOLI

  • S.P. n.  41, vicino al Ristorante n. 46/2 e 46/3

Provvederemo a sostituire il contenitore a cadenze regolari, per l’estrazione del prodotto e la completa pulizia del bidone.

I dati delle raccolte

Andamento dei dati sulla raccolta differenziata in relazione alle attivazioni delle raccolte domiciliari:
 
 
Andamento della produzione di rifiuti urbani procapite (kg):
 

TARI

La Tassa sui Rifiuti - TARI (in vigore dal 1 gennaio 2014)
A decorrere dal 1 gennaio 2014 la legge n. 147 del 27 dicembre 2013 (Legge di Stabilità 2014) ha soppresso il tributo comunale sui rifiuti e sui servizi (TARES) e istituito la tassa sui rifiuti (TARI), destinata a finanziare i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, a carico di chiunque possieda e/o occupi una superficie che possa produrre rifiuti urbani.
La corresponsione della TARI assicura la copertura dei costi del servizio di gestione dei rifiuti urbani e assimilati secondo quanto definito dalla legge n. 147/2013 (Legge di stabilità 2014) integrata da D.L. n. 16/2014 convertito in L. n. 68/2014 ed unitamente all'IMU (Imposta Municipale propria) e alla TASI (Tassa sui Servizi Indivisibili), concorrono a formare la IUC (Imposta Unica Comunale).
Ai sensi dell’art. 1 comma 688 della L. 147/2013 il comune di San Giovanni in Persiceto (Bo) con la deliberazione di Consiglio Comunale n. 29 del 07/04/2016 ha stabilito il numero delle rate e le scadenze di pagamento del tributo TARI per l'anno 2016. Il versamento dovrà essere effettuato in due rate con scadenza come di seguito specificato:

  • 31 luglio 2016 – rata di acconto relativo al primo semestre 2016
  • 30 dicembre 2016 – rata di saldo che verrà inviata con avviso successivo. 

Modalità di pagamento
Tramite modello F24 allegato all’avviso di pagamento.
La sedi GEOVEST cui rivolgersi è la seguente:

Ufficio di San Giovanni in P.: c/o Municipio - Uff. Tributi
Tel. 051/6812944 – Fax. 051/6812914–
Orari: lun./merc. 8.30-12.30 - giov. solo su appuntamento dalle 15.00 alle 18.00; ven. 8.30-12.30
(c/o Centro Civico San Matteo Decima) tel – 051/6812066
utenze.geovest@pec.aitec.it - servizio.utenze@geovest.it

Per scaricare i moduli relativi alle iscrizioni, cancellazioni e variazioni delle utenze visita la sezione Modulistica

Leggi il Regolamento Comunale per l'applicazione della TARI.

Riduzione del tributo per utilizzo di pannolini lavabili

E' possibile richiedere una riduzione del 25% del tributo per l'utilizzo di pannolini lavabili in nuclei familiari con bambini di età inferiore ai 3 anni come previsto dal "Regolamento per l'applicazione della TARI per la gestione dei rifiuti solidi urbani ed assimilati".

Scarica il Modulo di richiesta.

Sportello-Ufficio Geovest

Ufficio di San Giovanni in Persiceto:
c/o Municipio - Uff. Tributi
Tel.  051/6812944 – Fax. 051/6812914
Orari: lun./merc. 8.30-12.30 - giov. (solo su appuntamento) dalle 15.00 alle 18.00
 
Ufficio di San Matteo della Decima:
c/o Centro Civico
Tel.  051/6812066 – Fax. 051/6812914
Orari: ven. 8.30-12.30
 
utenze.geovest@pec.aitec.it servizio.utenze@geovest.it

Orari centro di raccolta

Indirizzo: Via Bologna,96/m (entrata da Via Muzzinello)

L
M
M
G
V
S
8,30 - 12,30
-
8,30 - 12,30
-
8,30 - 12,30
8,30 - 12,30
13,30 - 17,00
-
13,30 - 17,00
-
13,30 - 17,00
13,30 - 17,00
L'accettazione chiude 15 minuti prima dell'orario di chiusura. 

Indirizzo: San Matteo della Decima Via Nuova,38/c

L
M
M
G
V
S
-
8,30 - 12,30
-
8,30 - 12,30
-
8,30 - 12,30
-
13,30 - 17,00
-
13,30 - 17,00
-
13,30 - 17,00
L'accettazione chiude 15 minuti prima dell'orario di chiusura. 

 

Sala Bolognese

Il servizio di raccolta

È sempre più facile fare bene la raccolta differenziata a Sala Bolognese.
Sul territorio comunale è stato esteso un sistema di raccolta domiciliare per le seguenti tipologie di rifiuto:

Centro abitato

  • Carta | ogni 15 giorni
  • Imballaggi in plastica | settimanale
  • Verde leggero | settimanale (servizio attivo da marzo a metà dicembre)
  • Rifiuti indifferenziati | settimanale

Forese

  • Carta | ogni 15 giorni
  • Imballaggi in plastica | settimanale
  • Vetro e lattine | ogni 15 giorni
  • Rifiuti indifferenziati | settimanale

Per facilitare la corretta separazione dei rifiuti già in casa, sono stati consegnati ai cittadini diversi contenitori o sacchi per rifiuti, che, una volta riempiti con i materiali differenziati, andranno esposti al di fuori dell’abitazione agli orari prestabiliti per la raccolta.

Come esporre i rifiuti

Il conferimento dei rifiuti deve avvenire solo con gli appositi sacchi o contenitori:

  • bidone o bidoncino blu per la carta;
  • bidoni o sacchi semitrasparenti gialli per gli imballaggi in plastica;
  • bidone o sacchi a rendere per il verde leggero;
  • bidoncino verde per il vetro e lattine (solo nel Forese);
  • bidone grigio per il rifiuto indifferenziato (i cittadini residenti nel Forese espongono in sacchi generici).

Orari di esposizione

I contenitori/sacchi devono essere custoditi in proprietà privata ed esposti, pieni, in prossimità della pubblica via solamente la sera precedente al giorno di raccolta e comunque non oltre le ore 5,00 del giorno previsto.

Le regole del servizio

Corretto utilizzo della dotazione di bidoni/sacchi per la separazione dei materiali:

  • la CARTA va inserita sfusa nel contenitore blu, non va mai conferita all’interno di sacchi in plastica; eventuali quantità in eccesso possono essere esposte all’interno di uno scatolone/sacco carta sopra/accanto al rispettivo bidone blu;
  • gli IMBALLAGGI IN PLASTICA vanno inseriti nel sacco semitrasparente giallo, è importante assicurarsi che gli imballaggi non contengano residui, inoltre per ridurre il volume, occorre schiacciare bottiglie e contenitori in plastica in senso orizzontale. Nel caso di contenitori condominiali non è prevista la fornitura di sacchi da parte di Geovest, pertanto gli imballaggi in plastica dovranno essere inseriti sfusi o all’interno di buste in plastica riutilizzate nell’ambito domestico;
  • il VERDE LEGGERO (erba e foglie) va esposto nei sacchi compostabili (solo nelle Zone 1 e 2). Per un maggior decoro le piccole fascine devono essere esposte in modo ordinato e ben legate;
  • il VETRO e le LATTINE (per chi risiede nel Forese) vanno inseriti sfusi all’interno del bidone verde, dopo aver eliminato eventuali residui;
  • il RIFIUTO INDIFFERENZIATO va inserito all’interno del bidone grigio utilizzando sacchi generici (non possono essere utilizzati quelli gialli forniti da Geovest perché destinati alla raccolta degli imballaggi in plastica). Il contenitore dell'indifferenziato (per chi risiede nei centri abitati) è personale, è necessario che ogni utente lo renda identificabile apponendovi un segno di riconoscimento (etichetta o adesivo col proprio nome o indicazione del numero civico). I cittadini residenti nel Forese dovranno esporre l'indifferenziato in sacchi generici.

Il lavaggio dei contenitori, concessi in comodato d'uso gratuito, è a carico dei singoli utenti.

Dove reperire i sacchi

I sacchi per gli imballaggi in plastica e di mater-bi per il rifiuto organico possono essere reperiti presso:

  • Centro di Raccolta via Gramsci n. 5 a Sala Bolognese;
  • la portineria della sede comunale a Padulle;
  • la cartoleria Studio A.M. situata in Via A. Gramsci, 40 a Sala Bolognese;
  • il lavasecco Oblò in via Lavino, 2 a Osteria.

I sacchi del verde leggero possono essere reperiti presso il Centro di Raccolta.

I sacchi distribuiti da Geovest devono essere utilizzati solo ed esclusivamente per le specifiche raccolte a cui sono destinati evitando accuratamente gli sprechi.
Per limitare il consumo dei sacchetti in mater-bi che hanno costi molto elevati, possono essere riutilizzati per la raccolta del rifiuto organico le borse della spesa in materiale compostabile (es.: mater-bi, bioplastiche) o sacchetti in carta.

Per consultare e scaricare i calendari delle raccolte visita la sezione Calendari.

Richiesta attivazione servizio pannolini e pannoloni

Le famiglie che utilizzano pannolini, pannoloni, traverse o materiale medicale possono chiedere di ricevere un contenitore per il rifiuto indifferenziato di maggiori dimensioni o un doppio ritiro settimanale (servizio attivo solo nei centri abitati). Per richiedere l'attivazione del servizio compilare il modulo di richiesta ed inoltrarlo con una delle seguenti modalità:

  • inviando un Fax al numero 051 981714;
  • inviando una e-mail all'indirizzo: info@geovest.it specificando nell’oggetto “Richiesta attivazione servizio ritiro pannolini e pannoloni”;
  • a mezzo posta ordinaria all'indirizzo: Geovest S.r.l. - via dell'Oasi, 373, 40014 Crevalcore (BO);
  • consegna a mano presso lo sportello Geovest.

Il Calendario delle raccolte

Ritiro ingombranti

RIFIUTI INGOMBRANTI

Se i tuoi beni ingombranti sono riutilizzabili e possono essere recuperati puoi donarli alle associazioni no profit o alle onlus che operano sul territorio della provincia così contribuisci a ridurre la produzione dei rifiuti alimentando il ciclo virtuoso dei riuso e costruisci una comunità più solidale mettendo a disposizione questi materiali per chi si trova in difficoltà.
Nel caso in cui il materiale non sia riutilizzabile, puoi portarlo al Centro di raccolta di via F.lli Gramsci, 5 dove il ritiro è gratuito.
E’ attivo anche un servizio di ritiro a domicilio dei rifiuti ingombranti.
Possono usufruire del servizio di ritiro a domicilio esclusivamente le utenze domestiche.
Per ingombranti si intendono i “beni durevoli dismessi” ovvero gli oggetti o materiali caratterizzati da un notevole volume (superiore a 100 litri), di cui si è deciso di disfarsi.
Il servizio di ritiro a domicilio prevede il ritiro di 1 pezzo grande oppure di 3 pezzi piccoli.
Si intendono per:

  • pezzi grandi (pezzi componibili): divano, armadio, scaffalature, mobili componibili;
  • pezzi piccoli (pezzi unici): lavatrice, poltrona, termosifone, materasso, tavolo, frigorifero, damigiana, televisore, mensola, sedia.
Devono essere consegnati, direttamente dai cittadini, presso il Centro di Raccolta tutti gli altri rifiuti non voluminosi come ad esempio ferri da stiro, frullatori, lettori dvd, robot da cucina.
Il materiale deve essere posizionato in pubblica via davanti all’abitazione. Il personale è autorizzato a ritirare solo il materiale dichiarato all’atto della prenotazione.
Il servizio è gratuito e viene effettuato con una frequenza mensile fino ad esaurimento delle prenotazioni disponibili.
Il ritiro deve essere prenotato telefonando al Numero Verde 800 276650.
Al momento della prenotazione devono essere comunicate:
  1. le generalità dell’utente ed il codice utente;
  2. un recapito telefonico;
  3. l’elenco dettagliato degli oggetti ingombranti;
  4. l’indirizzo dove è collocato il materiale da ritirare.

Ritiro cartone commerciale

I negozi, gli esercizi commerciali, gli uffici e gli studi professionali nei centri urbani possono richiedere il ritiro porta a porta di scatoloni e imballaggi in cartone.
Per attivare il servizio è necessario:

  • inviando una e-mail all’indirizzo: info@geovest.it;
  • telefonando al Numero Verde 800 276650;
  • compilando la sezione specifica sul sito.

E’ sufficiente tenere i cartoni presso il proprio esercizio commerciale ed esporre il materiale all’esterno il giorno del ritiro. I cartoni devono essere aperti, piegati e impilati.
Giorno di ritiro: martedì

Cosa SI

  • Cartoni piegati
  • Imballagi
  • Scatole
  • Cartone ondulato

Cosa NO

  • Nylon
  • Sacchetti
  • Cellophane
  • Carta plastificata

La raccolta in zona artigianale

In zona artigianale è stato esteso un sistema di raccolta domiciliare per le seguenti tipologie di rifiuto:

Cartone

Per cartone si intendono gli scatoloni e gli imballaggi in cartone.
Al momento dell'esposizione i cartoni devono essere aperti, schiacciati ed ordinatamente impilati, eventualmente legati con spago o sciolti.
Il servizio viene svolto 1 volta a settimana su prenotazione.

Film plastico

Per film plastico si intendono la pellicola di plastica che avvolge più unità di vendita, il cellophane, le pellicole con bolle d'aria.
Il materiale va esposto a terra, legato in piccole balle, eventualmente in sacchi trasparenti di vostra dotazione. 
Il servizio viene svolto 1 volta a settimana su prenotazione.

Legno non trattato

Per legno non trattato si intende i bancali in legno e il legno da imballaggio. 
Il materiale va messo a terra davanti all'ingresso.
Il servizio viene svolto 1 volta a settimana su prenotazione.

Carta

Per carta si intende la carta semplice, le fotocopie, i giornali, le riviste e i cataloghi, i blocchi per appunti, il tetrapack.
La carta va inserita all'interno del bidone blu fornito da Geovest che deve essere esposto nel giorno di raccolta del calendario della zona artigianale.
Il servizio viene svolto 1 volta ogni 15 giorni.

Imballaggi in plastica

Per imballaggi in plastica si intendono tutti gli imballaggi indicati con le sigle PE, PP, PVC, PET, PS, HDPE, LDPE. In generale si tratta di bottigliette, flaconi, vasetti o vaschette per alimenti, piatti e bicchieri usa e getta.
Gli imballaggi in plastica vanno messi all'interno dei sacchi gialli trasparenti forniti da Geovest ed esposti nel giorno di raccolta del calendario della zona artigianale.
Il servizio viene svolto 1 volta ogni 15 giorni.

Rifiuto indifferenziato

Per rifiuto indifferenziato si intendono i rifiuti non riciclabili, ad esempio residui di pulizia e spazzamento dei locali, posate usa e getta.
Il rifiuto indifferenziato va messo all'interno di sacchi generici e posizionato a terra davanti all'ingresso. I sacchi non devono superare i 12 kg di peso.
Il servizio viene svolto 1 volta a settimana.

Per INFO e PRENOTAZIONI

Per richiedere informazioni telefonare al Numero Verde 800 276650.

Per prenotare i ritiri saltuari o per l'iscrizione al giro fisso di raccolta si può:

  • inviare una mail all'indirizzo info@geovest.it
  • compilare la sezione specifica sul sito
  • telefonare al Numero Verde
Le prenotazioni devono pervenire almeno 48 ore prima del giorno previsto per la raccolta.
Per conoscere il calendario di raccolta di Sala Bolognese consulta questa sezione.

Compostiera e riduzione tariffaria

COME FARE PER RICEVERE UNA COMPOSTIERA 

Per ricevere una compostiera occorre compilare e firmare il modulo in tutte le sue parti. 
Il modulo deve essere:

  • consegnato presso qualsiasi Ufficio TARI di Geovest (elenco sportelli consultabile nella sezione di ogni Comune "Sportello-Ufficio Geovest");
  • inviare tramite posta elettronica all’indirizzo: servizio.utenze@geovest.it;
  • inviare tramite fax al numero 051 981714.

Riceverete un messaggio di posta elettronica o una telefonata che comunicherà il giorno in cui effettuare il ritiro della compostiera.

COME SI OTTIENE LA RIDUZIONE TARIFFARIA

L'Amministrazione comunale prevede uno sgravio fiscale per i cittadini che praticano il compostaggio domestico come previsto dal vigente “Regolamento per l’applicazione della TARI per la gestione dei rifiuti solidi urbani ed assimilati”. Dopo aver ricevuto la compostiera per ottenere la riduzione tariffaria è necessario recarsi presso l’ufficio tributi del comune per farne richiesta.

Raccolta Olio vegetale

I VANTAGGI DELLA RACCOLTA

Si risparmia: l’olio usato, versato nei lavandini, compromette il corretto funzionamento delle reti domestiche, delle reti fognarie e degli impianti di depurazione, con conseguenti ingenti spese per la manutenzione

Si protegge l’ambiente: la temperatura elevata raggiunta dall’olio, dopo una normale frittura, ne provoca l’ossidazione rendendolo altamente inquinante. L’olio usato infatti:

  • se abbandonato al suolo, crea una pellicola che avvolge la terra impedendo la nutrizione delle piante
  • se entra in contatto con specchi d’acqua, crea uno strato superficiale che ne impedisce l’ossigenazione

COSA DIVENTA

L’olio alimentare esausto si utilizza, dopo un processo di rigenerazione e riciclo, come lubrificante biodegradabile per attrezzature agricole e macchine da movimento terra, dove è importante che eventuali perdite dai macchinari non siano inquinanti per il suolo o le falde acquifere. 

IL SISTEMA DI RACCOLTA

Il sistema di raccolta che proponiamo è molto semplice ed efficace:

  1. raccogli il tuo olio da cucina in un contenitore di plastica e chiudilo bene (se l'olio proviene dalla frittura lascialo raffreddare almeno sotto i 50°C)
  2. raggiungi il contenitore di prossimità più accessibile (vedi elenco postazioni)
  3. solleva il coperchio, inserisci il contenitore intero e richiudi il coperchio

Si raccolgono: tutti gli oli alimentari di oliva, colza, semi, mais, oli alimentari derivati da frittura, oli alimentari residui di vasetti sott’olio, oli alimentari residui del tonno e simili, oli alimentari scaduti, strutto.

Non va inserito nel contenitore l'olio minerale (es. olio motore, lubrificanti, olio idraulico), i grassi e gli oli solidificati, acque di lavaggio di pentole e contenitori, aceto e detersivi.

È possibile ritirare l’imbuto arancione (che vi aiuterà nell’operazione di travaso) presso il Centro di Raccolta.

Ecco l’elenco delle posizioni dei bidoni appositi (coperchio arancione) dove potrete inserire la bottiglia chiusa piena d’olio:

 SALA

  • Via Don Minzoni
  • Via A. Gramsci, zona gelateria e n. 119
  • Via A. Dondarini
  • Via Dello Sport
  • Via Rivani
  • Via A. Gramsci n. 17

 LOCALITÀ PADULLE

  • Via Giotto, zona Coop
  • Via Della Pace e Zona carabinieri
  • Via Che Guevara
  • Via G. di Vittorio
  • Via A. Gramsci n. 5, presso il Centro di Raccolta

 LOCALITÀ OSTERIA NUOVA

  • Via A. Gramsci n. 281/1
  • Via A. Gramsci n. 309/A

Provvederemo a sostituire il contenitore a cadenze regolari, per l’estrazione del prodotto e la completa pulizia del bidone.

I dati delle raccolte

Andamento dei dati sulla raccolta differenziata in relazione alle attivazioni delle raccolte domiciliari:
 
 
Andamento della produzione di rifiuti urbani procapite (kg):
 
 

TARI

La Tassa sui Rifiuti - TARI (in vigore dal 1 gennaio 2014)
A decorrere dal 1 gennaio 2014 la legge n. 147 del 27 dicembre 2013 (Legge di Stabilità 2014) ha soppresso il tributo comunale sui rifiuti e sui servizi (TARES) e istituito la tassa sui rifiuti (TARI), destinata a finanziare i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, a carico di chiunque possieda e/o occupi una superficie che possa produrre rifiuti urbani.
La corresponsione della TARI assicura la copertura dei costi del servizio di gestione dei rifiuti urbani e assimilati secondo quanto definito dalla legge n. 147/2013 (Legge di stabilità 2014) integrata da D.L. n. 16/2014 convertito in L. n. 68/2014 ed unitamente all'IMU (Imposta Municipale propria) e alla TASI (Tassa sui Servizi Indivisibili), concorrono a formare la IUC (Imposta Unica Comunale).
Ai sensi dell'art. 1 comma 688 della L. 147/2013 il comune di Sala Bolognese (Bo) con la deliberazione di Consiglio Comunale n. 22 del 17/03/2016 ha stabilito il numero e le scadenze di pagamento del tributo TARI. Per l'anno 2016 il versamento verrà effettuato in due rate con scadenze di seguito specificate:

  • 30 giugno 2016 - rata di acconto (utilizzare F24 con colonna "rateazione/mese rif." = 0102);
  • 30 novembre 2016 - rata a saldo (utilizzare F24 con colonna "rateazione/mese rif." = 0202);
  • 30 giugno 2016 - rata unica PAGANDO ENTRAMBI GLI F24 ALLEGATI

tassa calcolata sulla base delle tariffe stabilite con apposito atto deliberativo del Consiglio Comunale n. 22 del 17/03/2016.

MODALITA' DI PAGAMENTO

Il pagamento potrà essere effettuato con il modello F24 allegato senza commissione presso tutti gli sportelli bancari e presso tutti gli uffici postali oppure utilizzando il servizio home banking o i servizi telematici offerti dall'Agenzia delle Entrate. E' importante ricordare a coloro che si avvalgono di servizi telematici che è indispensabile compilare all'atto del pagamento i dati relativi a:

  • identificativo operazione (posto sul modello F24 allegato)
  • il codice fiscale dell'intestatario della posizione TARI

In mancanza di tali dati non è garantito il riconoscimento del pagamento ed il corretto abbinamento alla bolletta. Precisiamo inoltre che in caso di pagamento oltre la scadenza è necessario avvalersi dell'istituto del Ravvedimento Operoso che permette al contribuente di sanare spontaneamente, entro precisi termini temporali, l'omesso o parziale pagamento, beneficiando di una consistente riduzione delle sanzioni.

Leggi il Regolamento Comunale per l'applicazione della TARI.

SPORTELLO E INFORMAZIONI

Per informazioni relative alla Tassa Rifiuti gli utenti sono pregati di rivolgersi all’ufficio comunale sito in Piazza Marconi, 1 o accedere alla sezione tributi del sito.

Per informazioni, segnalazioni o richieste relative al servizio di raccolta gli utenti possono contattare Geovest al numero verde gratuito 800.276650 (Lun/merc/ven 8.45-12.45 – mart/giov 8.45-12.45  14-16.30 – sab 8.45 – 12.45) o attraverso mail a info@geovest.it.

Orari centro di raccolta

Indirizzo:Via Gramsci,5 - 40010 (BO)

L
M
M
G
V
S
-
8,30 - 12,30
8,30 - 12,30
-
8,30 - 12,30
8,30 - 12,30
-
-
-
13,30 - 17,00
-
13,30 - 17,00
L'accettazione chiude 15 minuti prima dell'orario di chiusura. 

 

Ravarino

Il servizio di raccolta

È sempre più facile fare bene la raccolta differenziata a Ravarino.
Sul territorio comunale è stato esteso un sistema di raccolta domiciliare per le seguenti tipologie di rifiuto:

Centro abitato - Località e Centri abitati, Rami e Ravarino

  • Carta | ogni 15 giorni
  • Imballaggi in plastica | settimanale
  • Rifiuti indifferenziati | settimanale
  • Verde Leggero | settimanale (servizio attivo da marzo a metà dicembre)

Centro abitato - Stuffione

  • Carta | ogni 15 giorni
  • Imballaggi in plastica | settimanale
  • Vetro e lattine | ogni 15 giorni
  • Rifiuti indifferenziati | settimanale
  • Organico | 2 volte a settimana
  • Verde Leggero | settimanale (servizio attivo da marzo a metà dicembre)

Forese

  • Carta | ogni 15 giorni
  • Imballaggi in plastica | settimanale
  • Vetro e lattine | ogni 15 giorni
  • Rifiuti indifferenziati | settimanale

Per facilitare la corretta separazione dei rifiuti già in casa, sono stati consegnati ai cittadini diversi contenitori o sacchi per rifiuti, che, una volta riempiti con i materiali differenziati, andranno esposti al di fuori dell’abitazione agli orari prestabiliti per la raccolta.

Come esporre i rifiuti

Il conferimento dei rifiuti deve avvenire solo con gli appositi sacchi o contenitori:

  • contenitore o bidoncino blu per la carta;
  • sacchi semitrasparenti gialli per gli imballaggi in plastica;
  • contenitore verde per il vetro e lattine (solo zona Stuffione e Forese);
  • contenitore/bidoncino grigio per il rifiuto indifferenziato (i cittadini residenti nel Forese espongono in sacchi generici);
  • contenitore marrone per l’organico (solo zona Stuffione);
  • contenitore o sacchi per il verde leggero;

Orari di esposizione

I contenitori/sacchi devono essere custoditi in proprietà privata ed esposti, pieni, in prossimità della pubblica via solamente la sera precedente al giorno di raccolta e comunque non oltre le ore 5,00 del giorno previsto.

Le regole del servizio

Corretto utilizzo della dotazione di bidoni/sacchi per la separazione dei materiali:

  • la CARTA va inserita sfusa nel contenitore blu, non va mai conferita all’interno di sacchi in plastica; eventuali quantità in eccesso possono essere esposte all’interno di uno scatolone/sacco carta sopra/accanto al rispettivo bidone blu;
  • gli IMBALLAGGI IN PLASTICA vanno inseriti nel sacco semitrasparente giallo, è importante assicurarsi che gli imballaggi non contengano residui, inoltre per ridurre il volume, occorre schiacciare bottiglie e contenitori in plastica in senso orizzontale. Nel caso di contenitori condominiali non è prevista la fornitura di sacchi da parte di Geovest, pertanto gli imballaggi in plastica dovranno essere inseriti sfusi o all’interno di buste in plastica riutilizzate nell’ambito domestico;
  • il VETRO e le LATTINE (per chi risiede nel Forese e Stuffione) vanno inseriti sfusi all’interno del bidone verde, dopo aver eliminato eventuali residui;
  • il RIFIUTO INDIFFERENZIATO per i residenti nelle Località e Centri abitati, Rami e Ravarino e Stuffione: va inserito all’interno del bidone grigio utilizzando sacchi generici (non possono essere utilizzati quelli gialli forniti da Geovest perché destinati alla raccolta degli imballaggi in plastica). Il contenitore dell’indifferenziato è personale, è necessario che ogni utente lo renda identificabile apponendovi un segno di riconoscimento (etichetta o adesivo col proprio nome o indicazione del numero civico). Per i residenti nella Zona Forese: va inserito all’interno di sacchi generici;
  • il VERDE LEGGERO (erba e foglie) va esposto all'interno del contenitore o sacco compostabile fornito da Geovest. Per un maggior decoro le piccole fascine devono essere esposte in modo ordinato e ben legate.
  • i RIFIUTI ORGANICI per i residenti nella Zona Stuffione vanno inseriti nel bidone marrone utilizzando i sacchetti in mater-bi.

Il lavaggio dei contenitori, concessi in comodato d'uso gratuito, è a carico dei singoli utenti.

Dove reperire i sacchi

I sacchi per gli imballaggi in plastica, in mater-bi e le pattumelle per il rifiuto organico possono essere reperiti presso il Centro di Raccolta situato in via Dante n. 1496 presentando apposita CDR PASS. Le utenze che l'avesssero persa o non ne fossero in possesso devono farne richiesta presso l'ufficio Geovest.

I sacchi distribuiti da Geovest devono essere utilizzati solo ed esclusivamente per le specifiche raccolte a cui sono destinati evitando accuratamente gli sprechi.
Per limitare il consumo dei sacchetti in mater-bi che hanno costi molto elevati, possono essere riutilizzati per la raccolta del rifiuto organico le borse della spesa in materiale compostabile (es.: mater-bi, bioplastiche) o sacchetti in carta.

Per consultare e scaricare i calendari delle raccolte visita la sezione Calendari.

Richiesta attivazione servizio pannolini e pannoloni

Le famiglie che utilizzano pannolini, pannoloni, traverse o materiale medicale possono chiedere di ricevere la chiave per accedere ai contenitori stradali dedicati. Verrà rilasciata direttamente la chiave consegnando il modulo di richiesta presso il Centro di raccolta in Via Dante,1496 presentando apposita CDR PASS. Le utenze che l'avesssero persa o non ne fossero in possesso devono farne richiesta presso l'ufficio Geovest.

Il Calendario delle raccolte

Ritiro ingombranti

RIFIUTI INGOMBRANTI

Se i tuoi beni ingombranti sono riutilizzabili e possono essere recuperati puoi donarli alle associazioni no profit o alle onlus che operano sul territorio della provincia così contribuisci a ridurre la produzione dei rifiuti alimentando il ciclo virtuoso dei riuso e costruisci una comunità più solidale mettendo a disposizione questi materiali per chi si trova in difficoltà.
Nel caso in cui il materiale non sia riutilizzabile, puoi portarlo al Centro di raccolta di via Dante, 1496 dove il ritiro è gratuito.
E’ attivo anche un servizio di ritiro a domicilio dei rifiuti ingombranti.
Possono usufruire del servizio di ritiro a domicilio esclusivamente le utenze domestiche.
Per ingombranti si intendono i “beni durevoli dismessi” ovvero gli oggetti o materiali caratterizzati da un notevole volume (superiore a 100 litri), di cui si è deciso di disfarsi.
Il servizio di ritiro a domicilio prevede il ritiro di 1 pezzo grande oppure di 3 pezzi piccoli.
Si intendono per:

  • pezzi grandi (pezzi componibili): divano, armadio, scaffalature, mobili componibili;
  • pezzi piccoli (pezzi unici): lavatrice, poltrona, termosifone, materasso, tavolo, frigorifero, damigiana, televisore, mensola, sedia.
Devono essere consegnati, direttamente dai cittadini, presso il Centro di Raccolta tutti gli altri rifiuti non voluminosi come ad esempio ferri da stiro, frullatori, lettori dvd, robot da cucina.
Il materiale deve essere posizionato in pubblica via davanti all’abitazione. Il personale è autorizzato a ritirare solo il materiale dichiarato all’atto della prenotazione.
Il servizio è gratuito e viene effettuato con una frequenza mensile fino ad esaurimento delle prenotazioni disponibili.
Il ritiro deve essere prenotato telefonando al Numero Verde 800 276650.
Al momento della prenotazione devono essere comunicate:
  1. le generalità dell’utente ed il codice utente;
  2. un recapito telefonico;
  3. l’elenco dettagliato degli oggetti ingombranti;
  4. l’indirizzo dove è collocato il materiale da ritirare.

Ritiro cartone commerciale

I negozi, gli esercizi commerciali, gli uffici e gli studi professionali nei centri urbani possono richiedere il ritiro porta a porta di scatoloni e imballaggi in cartone.

Per attivare il servizio è necessario:

  • inviando una e-mail all’indirizzo: info@geovest.it;
  • telefonando al Numero Verde 800 276650;
  • compilando la sezione specifica sul sito.

E’ sufficiente tenere i cartoni presso il proprio esercizio commerciale ed esporre il materiale all’esterno il giorno del ritiro. I cartoni devono essere aperti, piegati e impilati.
Giorno di ritiro: mercoledì

Cosa SI

  • Cartoni piegati
  • Imballagi
  • Scatole
  • Cartone ondulato

Cosa NO

  • Nylon
  • Sacchetti
  • Cellophane
  • Carta plastificata

La raccolta in zona artigianale

Sezione in fase di aggiornamento.

Compostiera a riduzione tariffaria

Per ricevere una compostiera e ottenere la riduzione sulla tassa rifiuti occorre compilare e firmare il modulo in tutte le sue parti. Tale modulo è distribuito anche presso l’Ufficio TARI. Sullo stesso modulo è possibile richiedere una riduzione sulla Tassa Rifiuti prevista dal vigente “Regolamento per l’applicazione della TARI per la gestione dei rifiuti solidi urbani ed assimilati”.
Il modulo deve essere:

  • consegnato presso qualsiasi Ufficio TARI di Geovest (elenco sportelli consultabile nella sezione di ogni Comune "Sportello-Ufficio Geovest");
  • inviare tramite posta elettronica all’indirizzo: servizio.utenze@geovest.it;
  • inviare tramite fax al numero 051 981714.

Riceverete un messaggio di posta elettronica o una telefonata che comunicherà il giorno in cui effettuare il ritiro della compostiera.

Raccolta Olio vegetale

I VANTAGGI DELLA RACCOLTA

Si risparmia: l’olio usato, versato nei lavandini, compromette il corretto funzionamento delle reti domestiche, delle reti fognarie e degli impianti di depurazione, con conseguenti ingenti spese per la manutenzione

Si protegge l’ambiente: la temperatura elevata raggiunta dall’olio, dopo una normale frittura, ne provoca l’ossidazione rendendolo altamente inquinante. L’olio usato infatti:

  • se abbandonato al suolo, crea una pellicola che avvolge la terra impedendo la nutrizione delle piante
  • se entra in contatto con specchi d’acqua, crea uno strato superficiale che ne impedisce l’ossigenazione

COSA DIVENTA

L’olio alimentare esausto si utilizza, dopo un processo di rigenerazione e riciclo, come lubrificante biodegradabile per attrezzature agricole e macchine da movimento terra, dove è importante che eventuali perdite dai macchinari non siano inquinanti per il suolo o le falde acquifere. 

IL SISTEMA DI RACCOLTA

Il sistema di raccolta che proponiamo è molto semplice ed efficace:

  1. raccogli il tuo olio da cucina in un contenitore di plastica e chiudilo bene (se l'olio proviene dalla frittura lascialo raffreddare almeno sotto i 50°C);
  2. raggiungi il contenitore di prossimità più accessibile (vedi elenco postazioni);
  3. solleva il coperchio, inserisci il contenitore intero e richiudi il coperchio.

Si raccolgono: tutti gli oli alimentari di oliva, colza, semi, mais, oli alimentari derivati da frittura, oli alimentari residui di vasetti sott’olio, oli alimentari residui del tonno e simili, oli alimentari scaduti, strutto.

Non va inserito nel contenitore l'olio minerale (es. olio motore, lubrificanti, olio idraulico), i grassi e gli oli solidificati, acque di lavaggio di pentole e contenitori, aceto e detersivi.

È possibile ritirare l’imbuto arancione (che vi aiuterà nell’operazione di travaso) presso il Centro di Raccolta.

Ecco l’elenco delle posizioni dei bidoni appositi (coperchio arancione) dove potrete inserire la bottiglia chiusa piena d’olio:

RAVARINO

  • Via Dante
  • Via Curiel
  • Via Provinciale Ovest
  • Via Stazione
  • Via S. Rocco 24 e 333
  • Via Parri
  • Via Maestra 150
  • Via Salvo D'Aquisto
  • Via Galilei 34-52

LOCALITÀ CASONI

  • Via Cantina
  • Via Ghandi

LOCALITÀ VILLA

  • Via Giambi 2185

LOCALITÀ STUFFIONE

  • Via Matteotti 360
  • Via Sammartini
  • Via F.lli Cervi

LOCALITÀ RAMI

  • Via Vivaldi

Provvederemo a sostituire il contenitore a cadenze regolari, per l’estrazione del prodotto e la completa pulizia del bidone.

I dati delle raccolte

Andamento dei dati sulla raccolta differenziata in relazione alle attivazioni delle raccolte domiciliari:
 
 
Andamento della produzione di rifiuti urbani procapite (kg):
 

TARI

TASSA SUI RIFIUTI (TARI) ANNO 2017

L'acconto deve essere pagato in due rate:

  • la prima rata entro il 15 marzo 2017  ( utilizzare F24 con colonna “rateazione/mese rif.=0102)
  • la seconda rata entro il 15 settembre 2017 (utilizzare F24 con colonna “rateazione/mese rif.”=0202).

Le due rate possono, eventualmente, essere pagate in una volta sola, entro la scadenza del 15 marzo.

Entro ottobre gli utenti riceveranno il bollettino relativo al pagamento del saldo, a conguaglio, con indicazione del relativo importo. La scadenza per il pagamento del saldo è prevista per il 15 novembre 2017.

MODALITA’ DI PAGAMENTO
Tramite modello F24 allegato all’avviso di pagamento. L’importo indicato nel presente avviso dovrà essere versato alle scadenze indicate utilizzando le modalità riportate. Scaduti inutilmente i termini l’utente potrà utilizzare l’istituto del “ravvedimento operoso”, così come disciplinato dall’art. 13 del D. Lgs. 472/97, versando contestualmente il tributo, la sanzione e gli interessi legali.

Per scaricare i moduli relativi alle iscrizioni, cancellazioni e variazioni delle utenze visita la sezione Modulistica

Leggi il Regolamento Comunale per l'applicazione della TARI.

Sportello-Ufficio Geovest

Ufficio di Ravarino:
c/o Comune Ravarino  Via Roma n. 173
Orari: Martedì 8,30 - 13,00  Giovedì  15,00 – 18,00 
Recapiti: tel. e fax 059/800849
 
E-mail: utenze.geovest@pec.aitec.it oppure servizio.utenze@geovest.it

Orari centro di raccolta

Indirizzo: Via Dante,1496 - 41017 (MO)

L
M
M
G
V
S
8,30 - 12,30
8,30 - 12,30
8,30 - 12,30
8,30 - 12,30
8,30 - 12,30
8,30 - 12,30
-
-
13,30 - 17,00
-
-
13,30 - 17,00
L'accettazione chiude 15 minuti prima dell'orario di chiusura. 

Nonantola

Il servizio di raccolta

È sempre più facile fare bene la raccolta differenziata a Nonantola.
Sul territorio comunale è stato esteso un sistema di raccolta domiciliare per le seguenti tipologie di rifiuto:

Centro abitato

  • Carta | ogni 15 giorni
  • Imballaggi in plastica | ogni 15 giorni (dalla 2° settimana di maggio alla 2° settimana di ottobre tutte le settimane)
  • Rifiuti indifferenziati | settimanale
  • Verde leggero | settimanale (servizio attivo da marzo a metà dicembre)

La raccolta di vetro e lattine, di organico e del rifiuto indifferenziato viene fatta con i contenitori stradali.

Forese

  • Carta | ogni 15 giorni
  • Imballaggi in plastica | ogni 15 giorni (dalla 2° settimana di maggio alla 2° settimana di ottobre tutte le settimane)
  • Vetro e lattine | ogni 15 giorni
  • Rifiuti indifferenziati | settimanale

Per facilitare la corretta separazione dei rifiuti già in casa, sono stati consegnati ai cittadini diversi contenitori o sacchi per rifiuti, che, una volta riempiti con i materiali differenziati, andranno esposti al di fuori dell’abitazione agli orari prestabiliti per la raccolta.

Come esporre i rifiuti

Il conferimento dei rifiuti deve avvenire solo con gli appositi sacchi o contenitori:

  • Bidone/bidoncino blu per la carta,
  • bidoni o sacchi semitrasparenti gialli per gli imballaggi in plastica,
  • bidoncino grigio (per i residenti nei centri abitati e località) per l’indifferenziato,
  • sacchi per il verde leggero,
  • bidoncino verde per il vetro e lattine.

Orari di esposizione

I contenitori/sacchi devono essere custoditi in proprietà privata ed esposti, pieni, in prossimità della pubblica via solamente la sera precedente al giorno di raccolta e comunque non oltre le ore 5,00 del giorno previsto.

Le regole del servizio

Corretto utilizzo della dotazione di bidoni/sacchi per la separazione dei materiali:

  • la CARTA va inserita sfusa nel contenitore blu o nel sacco di carta (centro storico), non va mai conferita all’interno di sacchi in plastica; eventuali quantità in eccesso possono essere esposte all’interno di uno scatolone/sacco carta sopra/accanto al rispettivo bidone blu;
  • gli IMBALLAGGI IN PLASTICA vanno inseriti nel sacco semitrasparente giallo, è importante assicurarsi che gli imballaggi non contengano residui, inoltre per ridurre il volume, occorre schiacciare bottiglie e contenitori in plastica in senso orizzontale. Nel caso di contenitori condominiali non è prevista la fornitura di sacchi da parte di Geovest, pertanto gli imballaggi in plastica dovranno essere inseriti sfusi o all’interno di buste in plastica riutilizzate nell’ambito domestico;
  • il RIFIUTO INDIFFERENZIATO per i residenti nei centri abitati e località: va inserito all’interno del bidone grigio utilizzando sacchi generici (non possono essere utilizzati quelli gialli forniti da Geovest perché destinati alla raccolta degli imballaggi in plastica). Il contenitore dell’indifferenziato è personale, è necessario che ogni utente lo renda identificabile apponendovi un segno di riconoscimento (etichetta o adesivo col proprio nome o indicazione del numero civico). Per i residenti nel forese: va inserito all’interno di sacchi generici (non possono essere utilizzati quelli gialli forniti da Geovest perché destinati alla raccolta degli imballaggi in plastica);
  • il VERDE LEGGERO (erba e foglie) (per chi risiede nei centri abitati e nelle località) va esposto nei sacchi appositi o nel contenitore carrellato. Per un maggior decoro le piccole fascine devono essere esposte in modo ordinato e ben legate;
  • il VETRO e le LATTINE (per chi risiede nel forese) vanno inseriti sfusi all’interno del bidone verde, dopo aver eliminato eventuali residui.

Il lavaggio dei contenitori, concessi in comodato d'uso gratuito, è a carico dei singoli utenti.

Dove reperire i sacchi

I sacchi per gli imballaggi in plastica e di mater-bi per il rifiuto organico possono essere reperiti presso:

  • il Centro di raccolta situato in via Valluzza
  • l’ Ufficio Relazioni con il Pubblico
  • l’Ufficio Geovest di via Marconi, 36

I sacchi del verde leggero possono essere reperiti presso il Centro di Raccolta.

I sacchi distribuiti da Geovest devono essere utilizzati solo ed esclusivamente per le specifiche raccolte a cui sono destinati evitando accuratamente gli sprechi.
Per limitare il consumo dei sacchetti in mater-bi che hanno costi molto elevati, possono essere riutilizzati per la raccolta del rifiuto organico le borse della spesa in materiale compostabile (es.: mater-bi, bioplastiche) o sacchetti in carta.

Per consultare e scaricare i calendari delle raccolte visita la sezione Calendari.

Richiesta attivazione servizio pannolini e pannoloni

Le famiglie che utilizzano pannolini, pannoloni, traverse o materiale medicale possono chiedere di ricevere un contenitore per il rifiuto indifferenziato di maggiori dimensioni o un doppio ritiro settimanale (servizio attivo solo nei centri abitati). Per richiedere l'attivazione del servizio compilare il modulo di richiesta ed inoltrarlo con una delle seguenti modalità:

  • inviando un Fax al numero 051 981714;
  • inviando una e-mail all'indirizzo: info@geovest.it specificando nell’oggetto “Richiesta attivazione servizio ritiro pannolini e pannoloni”;
  • a mezzo posta ordinaria all'indirizzo: Geovest S.r.l. - via dell'Oasi, 373, 40014 Crevalcore (BO);
  • consegna a mano presso lo sportello Geovest.

Il Calendario delle raccolte

Ritiro ingombranti

RIFIUTI INGOMBRANTI

Se i tuoi beni ingombranti sono riutilizzabili e possono essere recuperati puoi donarli alle associazioni no profit o alle onlus che operano sul territorio della provincia così contribuisci a ridurre la produzione dei rifiuti alimentando il ciclo virtuoso dei riuso e costruisci una comunità più solidale mettendo a disposizione questi materiali per chi si trova in difficoltà.
Nel caso in cui il materiale non sia riutilizzabile, puoi portarlo al Centro di raccolta di via Valluzza dove il ritiro è gratuito.
E’ attivo anche un servizio di ritiro a domicilio dei rifiuti ingombranti. Possono usufruire del servizio di ritiro a domicilio esclusivamente le utenze domestiche.
Per ingombranti si intendono i “beni durevoli dismessi” ovvero gli oggetti o materiali caratterizzati da un notevole volume (superiore a 100 litri), di cui si è deciso di disfarsi.
Il servizio di ritiro a domicilio prevede il ritiro di 1 pezzo grande oppure di 3 pezzi piccoli.
Si intendono per:

  • pezzi grandi (pezzi componibili): divano, armadio, scaffalature, mobili componibili;
  • pezzi piccoli (pezzi unici): lavatrice, poltrona, termosifone, materasso, tavolo, frigorifero, damigiana, televisore, mensola, sedia.
Devono essere consegnati, direttamente dai cittadini, presso il Centro di Raccolta tutti gli altri rifiuti non voluminosi come ad esempio ferri da stiro, frullatori, lettori dvd, robot da cucina.
Il materiale deve essere posizionato in pubblica via davanti all’abitazione. Il personale è autorizzato a ritirare solo il materiale dichiarato all’atto della prenotazione.
Il servizio è gratuito e viene effettuato con una frequenza mensile fino ad esaurimento delle prenotazioni disponibili.
Il ritiro deve essere prenotato telefonando al Numero Verde 800 276650.
Al momento della prenotazione devono essere comunicate:
  1. le generalità dell’utente ed il codice utente;
  2. un recapito telefonico;
  3. l’elenco dettagliato degli oggetti ingombranti;
  4. l’indirizzo dove è collocato il materiale da ritirare.

Ritiro cartone commerciale

I negozi, gli esercizi commerciali, gli uffici e gli studi professionali nei centri urbani possono richiedere il ritiro porta a porta di scatoloni e imballaggi in cartone.
Per attivare il servizio è necessario:

  • inviando una e-mail all’indirizzo: info@geovest.it;
  • telefonando al Numero Verde 800 276650;
  • compilando la sezione specifica sul sito.

E’ sufficiente tenere i cartoni presso il proprio esercizio commerciale ed esporre il materiale all’esterno il giorno del ritiro. I cartoni devono essere aperti, piegati e impilati.
Giorno di ritiro: martedì

Cosa SI

  • Cartoni piegati
  • Imballagi
  • Scatole
  • Cartone ondulato

Cosa NO

  • Nylon
  • Sacchetti
  • Cellophane
  • Carta plastificata

La raccolta in zona artigianale

In zona artigianale è stato esteso un sistema di raccolta domiciliare per le seguenti tipologie di rifiuto:

Cartone

Per cartone si intendono gli scatoloni e gli imballaggi in cartone.
Al momento dell'esposizione i cartoni devono essere aperti, schiacciati ed ordinatamente impilati, eventualmente legati con spago o sciolti.
Il servizio viene svolto 1 volta a settimana su prenotazione.

Film plastico

Per film plastico si intendono la pellicola di plastica che avvolge più unità di vendita, il cellophane, le pellicole con bolle d'aria.
Il materiale va esposto a terra, legato in piccole balle, eventualmente in sacchi trasparenti di vostra dotazione. 
Il servizio viene svolto 1 volta a settimana su prenotazione.

Legno non trattato

Per legno non trattato si intende i bancali in legno e il legno da imballaggio. 
Il materiale va messo a terra davanti all'ingresso.
Il servizio viene svolto 1 volta a settimana su prenotazione.

Carta

Per carta si intende la carta semplice, le fotocopie, i giornali, le riviste e i cataloghi, i blocchi per appunti, il tetrapack.
La carta va inserita all'interno del bidone blu fornito da Geovest che deve essere esposto nel giorno di raccolta del calendario della zona artigianale.
Il servizio viene svolto 1 volta ogni 15 giorni.

Imballaggi in plastica

Per imballaggi in plastica si intendono tutti gli imballaggi indicati con le sigle PE, PP, PVC, PET, PS, HDPE, LDPE. In generale si tratta di bottigliette, flaconi, vasetti o vaschette per alimenti, piatti e bicchieri usa e getta.
Gli imballaggi in plastica vanno messi all'interno dei sacchi gialli trasparenti forniti da Geovest ed esposti nel giorno di raccolta del calendario della zona artigianale.
Il servizio viene svolto 1 volta ogni 15 giorni.

Rifiuto indifferenziato

Per rifiuto indifferenziato si intendono i rifiuti non riciclabili, ad esempio residui di pulizia e spazzamento dei locali, posate usa e getta.
Il rifiuto indifferenziato va messo all'interno di sacchi generici e posizionato a terra davanti all'ingresso. I sacchi non devono superare i 12 kg di peso.
Il servizio viene svolto 1 volta a settimana.

Per INFO e PRENOTAZIONI

Per richiedere informazioni telefonare al Numero Verde 800 276650.

Per prenotare i ritiri saltuari o per l'iscrizione al giro fisso di raccolta si può:

  • inviare una mail all'indirizzo info@geovest.it
  • compilare la sezione specifica sul sito
  • telefonare al Numero Verde
Le prenotazioni devono pervenire almeno 48 ore prima del giorno previsto per la raccolta.
Per conoscere il calendario di raccolta di Nonantola consulta questa sezione.

Compostiera e riduzione tariffaria

PER RICEVERE UNA COMPOSTIERA E OTTENERE LA RIDUZIONE SULLA TASSA RIFIUTI

Per ricevere una compostiera e ottenere la riduzione sulla tassa rifiuti occorre compilare e firmare il modulo in tutte le sue parti. Tale modulo è distribuito anche presso l’Ufficio TARI. Sullo stesso modulo è possibile richiedere una riduzione sulla Tassa Rifiuti prevista dal vigente “Regolamento per l’applicazione della TARI per la gestione dei rifiuti solidi urbani ed assimilati”.
Il modulo deve essere:

  • consegnato presso qualsiasi Ufficio TARI di Geovest (elenco sportelli consultabile nella sezione di ogni Comune "Sportello-Ufficio Geovest");
  • inviare tramite posta elettronica all’indirizzo: servizio.utenze@geovest.it;
  • inviare tramite fax al numero 051 981714.

Riceverete un messaggio di posta elettronica o una telefonata che comunicherà il giorno in cui effettuare il ritiro della compostiera.

Raccolta Olio vegetale

I VANTAGGI DELLA RACCOLTA

Si risparmia: l’olio usato, versato nei lavandini, compromette il corretto funzionamento delle reti domestiche, delle reti fognarie e degli impianti di depurazione, con conseguenti ingenti spese per la manutenzione

Si protegge l’ambiente: la temperatura elevata raggiunta dall’olio, dopo una normale frittura, ne provoca l’ossidazione rendendolo altamente inquinante. L’olio usato infatti:

  • se abbandonato al suolo, crea una pellicola che avvolge la terra impedendo la nutrizione delle piante
  • se entra in contatto con specchi d’acqua, crea uno strato superficiale che ne impedisce l’ossigenazione

COSA DIVENTA

L’olio alimentare esausto si utilizza, dopo un processo di rigenerazione e riciclo, come lubrificante biodegradabile per attrezzature agricole e macchine da movimento terra, dove è importante che eventuali perdite dai macchinari non siano inquinanti per il suolo o le falde acquifere. 

IL SISTEMA DI RACCOLTA

Il sistema di raccolta che proponiamo è molto semplice ed efficace:

  1. raccogli il tuo olio da cucina in un contenitore di plastica e chiudilo bene (se l'olio proviene dalla frittura lascialo raffreddare almeno sotto i 50°C)
  2. raggiungi il contenitore di prossimità più accessibile (vedi elenco postazioni)
  3. solleva il coperchio, inserisci il contenitore intero e richiudi il coperchio

Si raccolgono: tutti gli oli alimentari di oliva, colza, semi, mais, oli alimentari derivati da frittura, oli alimentari residui di vasetti sott’olio, oli alimentari residui del tonno e simili, oli alimentari scaduti, strutto.

Non va inserito nel contenitore l'olio minerale (es. olio motore, lubrificanti, olio idraulico), i grassi e gli oli solidificati, acque di lavaggio di pentole e contenitori, aceto e detersivi.

È possibile ritirare l’imbuto arancione (che vi aiuterà nell’operazione di travaso) presso il Centro di Raccolta.

Ecco l’elenco delle posizioni dei bidoni appositi (coperchio arancione) dove potrete inserire la bottiglia chiusa piena d’olio:

NONANTOLA

  • P.zza Guido Rossa
  • Via Grieco
  • Via F.lli Cervi
  • Via Pieve
  • Via Costa
  • Via Calvino
  • Via Don Minzoni
  • P.zza Moro
  • Via Marzabotto
  • Via Mavora
  • Via Pirandello
  • Via Rosa Luxemburg
  • Via Morandi
  • Via Bologna
  • Via Allende
  • Via Olaf Palme
  • Via Maestra
  • Via N. Bruni
  • Via Valluzza presso il Centro di Raccolta

 LOCALITÀ LA GRANDE

  • zona Bar

 LOCALITÀ CAMPAZZO

  • Via C. Farini (zona Ristorante)

  • via dei Frassini

 LOCALITÀ CASETTE

  • zona Bar

 LOCALITÀ VIA LARGA

  • zona Asilo

 LOCALITÀ REDÙ

  • zona Chiesa

Provvederemo a sostituire il contenitore a cadenze regolari, per l’estrazione del prodotto e la completa pulizia del bidone.

I dati delle raccolte

Andamento dei dati sulla raccolta differenziata in relazione alle attivazioni delle raccolte domiciliari:
 
 
Andamento della produzione di rifiuti urbani procapite (kg):
 
 

TARI

La Tassa sui Rifiuti - TARI (in vigore dal 1 gennaio 2014)
A decorrere dal 1 gennaio 2014 la legge n. 147 del 27 dicembre 2013 (Legge di Stabilità 2014) ha soppresso il tributo comunale sui rifiuti e sui servizi (TARES) e istituito la tassa sui rifiuti (TARI), destinata a finanziare i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, a carico di chiunque possieda e/o occupi una superficie che possa produrre rifiuti urbani.
La corresponsione della TARI assicura la copertura dei costi del servizio di gestione dei rifiuti urbani e assimilati secondo quanto definito dalla legge n. 147/2013 (Legge di stabilità 2014) integrata da D.L. n. 16/2014 convertito in L. n. 68/2014 ed unitamente all'IMU (Imposta Municipale propria) e alla TASI (Tassa sui Servizi Indivisibili), concorrono a formare la IUC (Imposta Unica Comunale).
Con deliberazione del Consiglio Comunale n. 5 del 31/01/2017 il Comune di Nonantola ha fissato il pagamento della Tassa Rifiuti TARI 2017 in due rate con le seguenti scadenze:

  • 31 Maggio 2017 - rata di acconto quantificata nella misura del 50% del tributo dovuto per il 2017 
  • 30 Novembre 2017 - rata di conguaglio che verrà inviata con avviso successivo calcolata per tutto l'anno 2017 al netto della precedente rata di acconto.

MODALITA' DI PAGAMENTO

Il pagamento potrà essere effettuato con il modello F24 allegato senza commissione presso tutti gli sportelli bancari e presso tutti gli uffici postali oppure utilizzando il servizio home banking o i servizi telematici offerti dall’Agenzia delle Entrate.

È importante ricordare a coloro che si avvalgono di servizi telematici che è indispensabile compilare all’atto del pagamento i dati relativi a:

  • identificativo operazione (posto sul modello F24 allegato)
  • il codice fiscale dell’intestatario della posizione TARI

In mancanza di tali dati non è garantito il riconoscimento del pagamento ed il corretto abbinamento alla bolletta. Precisiamo inoltre che in caso di pagamento oltre la scadenza è necessario avvalersi dell’istituto del Ravvedimento Operoso per il quale lo sportello di Geovest è a disposizione. Ciò permette al contribuente di sanare spontaneamente, entro precisi termini temporali, l’omesso o parziale pagamento, beneficiando di una consistente riduzione delle sanzioni.

La sedi GEOVEST cui rivolgersi è la seguente:

Ufficio di Nonantola: Via Marconi 36 - 41015 Nonantola (MO) -
Orari di sportello: Martedì 15:00 - 18:00 / Giovedì / Sabato 8:30 -
12:30 - tel. e fax 059/544709
utenze.geovest@pec.aitec.it - servizio.utenze@geovest.it

Per scaricare i moduli relativi alle iscrizioni, cancellazioni e variazioni delle utenze visita la sezione Modulistica

Leggi il Regolamento Comunale per l'applicazione della TARI.

Sportello-Ufficio Geovest

Ufficio di Nonantola:
Via Marconi 36 – 41015 Nonantola (MO)
Orari di sportello : Martedì  15:00 - 18:00 ; Giovedì /Sabato  8:30 - 12:30
Tel. e  fax  059/544709  
 
servizio.utenze@geovest.it ; utenze.geovest@pec.aitec.it

Orari centro di raccolta

Indirizzo: Via Valluzza - 41015 (MO)

L
M
M
G
V
S
8,30 - 12,30
8,30 - 12,30
8,30 - 12,30
8,30 - 12,30
8,30 - 12,30
8,30 - 12,30
13,30 - 17,00
-
-
13,30 - 17,00
-
13,30 - 17,00
L'accettazione chiude 15 minuti prima dell'orario di chiusura. 

 

Crevalcore

Il servizio di raccolta

È sempre più facile fare bene la raccolta differenziata a Crevalcore.
Sul territorio comunale è stato esteso un sistema di raccolta domiciliare per le seguenti tipologie di rifiuto:

Centro abitato

  • Carta | ogni 15 giorni
  • Imballaggi in plastica | settimanale
  • Rifiuti indifferenziati | settimanale
  • Verde leggero | settimanale (servizio attivo da marzo a metà dicembre)

Forese

  • Carta | ogni 15 giorni
  • Imballaggi in plastica | ogni 15 giorni
  • Vetro e lattine | ogni 15 giorni
  • Rifiuti indifferenziati | settimanale

Per facilitare la corretta separazione dei rifiuti già in casa, sono stati consegnati ai cittadini diversi contenitori o sacchi per rifiuti, che, una volta riempiti con i materiali differenziati, andranno esposti al di fuori dell’abitazione agli orari prestabiliti per la raccolta.

Come esporre i rifiuti

Il conferimento dei rifiuti deve avvenire solo con gli appositi sacchi o contenitori:

  • Bidone/bidoncino blu o sacco in carta per la carta;
  • bidoni o sacchi semitrasparenti gialli per gli imballaggi in plastica;
  • bidone grigio (per i residenti nei centri abitati), sacchi arancioni (per i residenti il centro storico) e sacchi generici (per i residenti nel forese) per l’indifferenziato;
  • sacchi per il verde leggero;
  • bidoncino verde per il vetro e lattine (solo Forese Zone 2 e 3).

Orari di esposizione

I contenitori/sacchi devono essere custoditi in proprietà privata ed esposti, pieni, in prossimità della pubblica via solamente la sera precedente al giorno di raccolta e comunque non oltre le ore 5,00 del giorno previsto.

Solo per i residenti nel Centro storico l’esposizione deve essere fatta solamente la mattina del giorno di raccolta e comunque non oltre le ore 8,00 del giorno previsto. Rispetta questa regola, il centro storico è più bello senza i sacchi esposti troppo a lungo.

Le regole del servizio

Corretto utilizzo della dotazione di bidoni/sacchi per la separazione dei materiali:

  • la CARTAva inserita sfusa nel contenitore blu o nel sacco di carta (centro storico), non va mai conferita all’interno di sacchi in plastica; eventuali quantità in eccesso possono essere esposte all’interno di uno scatolone/sacco carta sopra/accanto al rispettivo bidone blu;
  • gli IMBALLAGGI IN PLASTICA vanno inseriti nel sacco semitrasparente giallo, è importante assicurarsi che gli imballaggi non contengano residui, inoltre per ridurre il volume, occorre schiacciare bottiglie e contenitori in plastica in senso orizzontale. Nel caso di contenitori condominiali non è prevista la fornitura di sacchi da parte di Geovest, pertanto gli imballaggi in plastica dovranno essere inseriti sfusi o all’interno di buste in plastica riutilizzate nell’ambito domestico;
  • il RIFIUTO INDIFFERENZIATO per i residenti nei centri abitati e località: va inserito all’interno del bidone grigio utilizzando sacchi generici (non possono essere utilizzati quelli gialli forniti da Geovest perché destinati alla raccolta degli imballaggi in plastica). Il contenitore dell’indifferenziato è personale, è necessario che ogni utente lo renda identificabile apponendovi un segno di riconoscimento (etichetta o adesivo col proprio nome o indicazione del numero civico). Per i residenti nel centro storico: va inserito nel sacco semitrasparente arancione (per l’esposizione non possono essere utilizzati altri tipi di sacchi). Per i residenti nel forese: va inserito all’interno di sacchi generici (non possono essere utilizzati quelli gialli forniti da Geovest perché destinati alla raccolta degli imballaggi in plastica);
  • il VERDE LEGGERO (erba e foglie) (per chi risiede nei centri abitati, nel centro storico e nelle località) va esposto nei sacchi compostabili. Pe un maggior decoro le piccole fascine devono essere esposte in modo ordinato e ben legate.
  • il VETRO e le LATTINE (per chi risiede nel forese) vanno inseriti sfusi all’interno del bidone verde, dopo aver eliminato eventuali residui.

Il lavaggio dei contenitori, concessi in comodato d'uso gratuito, è a carico dei singoli utenti.

Dove reperire i sacchi

I sacchi per gli imballaggi in plastica e di mater-bi per il rifiuto organico possono essere reperiti presso:

  • il Centro di Raccolta sito in Via Caduti di Via Fani n. 547;
  • l’Ufficio Relazioni con il Pubblico in Via Persicetana n. 226;
  • le Eco-piazzole gestite dal volontariato locale nelle frazioni:
  • Palata Pepoli, in Via Cacciatori;
  • Bevilacqua, in Via La Malfa;
  • Caselle, in Via del Papa.

I sacchi per il verde leggero possono essere reperiti presso il Centro di Raccolta sito in Via Caduti di Via Fani n. 547.

I sacchi distribuiti da Geovest devono essere utilizzati solo ed esclusivamente per le specifiche raccolte a cui sono destinati evitando accuratamente gli sprechi.
Per limitare il consumo dei sacchetti in mater-bi che hanno costi molto elevati, possono essere riutilizzati per la raccolta del rifiuto organico le borse della spesa in materiale compostabile (es.: mater-bi, bioplastiche) o sacchetti in carta.

Per consultare e scaricare i calendari delle raccolte visita la sezione Calendari.

Richiesta attivazione servizio pannolini e pannoloni

Le famiglie che utilizzano pannolini, pannoloni, traverse o materiale medicale possono chiedere di ricevere un contenitore per il rifiuto indifferenziato di maggiori dimensioni o un doppio ritiro settimanale (servizio attivo solo nei centri abitati). Per richiedere l'attivazione del servizio compilare il modulo di richiesta ed inoltrarlo con una delle seguenti modalità:

  • inviando un Fax al numero 051 981714;
  • inviando una e-mail all'indirizzo: info@geovest.it specificando nell’oggetto “Richiesta attivazione servizio ritiro pannolini e pannoloni”;
  • a mezzo posta ordinaria all'indirizzo: Geovest S.r.l. - via dell'Oasi, 373, 40014 Crevalcore (BO).

Il Calendario delle raccolte

Ritiro ingombranti

RIFIUTI INGOMBRANTI

Se i tuoi beni ingombranti sono riutilizzabili e possono essere recuperati puoi donarli alle associazioni no profit o alle onlus che operano sul territorio della provincia così contribuisci a ridurre la produzione dei rifiuti alimentando il ciclo virtuoso dei riuso e costruisci una comunità più solidale mettendo a disposizione questi materiali per chi si trova in difficoltà.
Nel caso in cui il materiale non sia riutilizzabile, puoi portarlo al Centro di raccolta di via Caduti di via Fani, 547 dove il ritiro è gratuito.
E’ attivo anche un servizio di ritiro a domicilio dei rifiuti ingombranti.
Possono usufruire del servizio di ritiro a domicilio esclusivamente le utenze domestiche.
Per ingombranti si intendono i “beni durevoli dismessi” ovvero gli oggetti o materiali caratterizzati da un notevole volume (superiore a 100 litri), di cui si è deciso di disfarsi.
Il servizio di ritiro a domicilio prevede il ritiro di 1 pezzo grande oppure di 3 pezzi piccoli.
Si intendono per:

  • pezzi grandi (pezzi componibili): divano, armadio, scaffalature, mobili componibili;
  • pezzi piccoli (pezzi unici): lavatrice, poltrona, termosifone, materasso, tavolo, frigorifero, damigiana, televisore, mensola, sedia.
Devono essere consegnati, direttamente dai cittadini, presso il Centro di Raccolta tutti gli altri rifiuti non voluminosi come ad esempio ferri da stiro, frullatori, lettori dvd, robot da cucina.
Il materiale deve essere posizionato in pubblica via davanti all’abitazione. Il personale è autorizzato a ritirare solo il materiale dichiarato all’atto della prenotazione.
Il servizio è gratuito e viene effettuato con una frequenza mensile fino ad esaurimento delle prenotazioni disponibili.
Il ritiro deve essere prenotato telefonando al Numero Verde 800 276650.
Al momento della prenotazione devono essere comunicate:
  1. le generalità dell’utente ed il codice utente;
  2. un recapito telefonico;
  3. l’elenco dettagliato degli oggetti ingombranti;
  4. l’indirizzo dove è collocato il materiale da ritirare.

Ritiro cartone commerciale

I negozi, gli esercizi commerciali, gli uffici e gli studi professionali nei centri urbani possono richiedere il ritiro porta a porta di scatoloni e imballaggi in cartone.
Per attivare il servizio è necessario:

  • inviando una e-mail all’indirizzo: info@geovest.it;
  • telefonando al Numero Verde 800 276650;
  • compilando la sezione specifica sul sito.

E’ sufficiente tenere i cartoni presso il proprio esercizio commerciale ed esporre il materiale all’esterno il giorno del ritiro. I cartoni devono essere aperti, piegati e impilati.
Giorno di ritiro: mercoledì

Cosa SI

  • Cartoni piegati
  • Imballagi
  • Scatole
  • Cartone ondulato

Cosa NO

  • Nylon
  • Sacchetti
  • Cellophane
  • Carta plastificata

La raccolta in zona artigianale

In zona artigianale è stato esteso un sistema di raccolta domiciliare per le seguenti tipologie di rifiuto:

Cartone

Per cartone si intendono gli scatoloni e gli imballaggi in cartone.
Al momento dell'esposizione i cartoni devono essere aperti, schiacciati ed ordinatamente impilati, eventualmente legati con spago o sciolti.
Il servizio viene svolto 1 volta a settimana su prenotazione.

Film plastico

Per film plastico si intendono la pellicola di plastica che avvolge più unità di vendita, il cellophane, le pellicole con bolle d'aria.
Il materiale va esposto a terra, legato in piccole balle, eventualmente in sacchi trasparenti di vostra dotazione. 
Il servizio viene svolto 1 volta a settimana su prenotazione.

Legno non trattato

Per legno non trattato si intende i bancali in legno e il legno da imballaggio. 
Il materiale va messo a terra davanti all'ingresso.
Il servizio viene svolto 1 volta a settimana su prenotazione.

Carta

Per carta si intende la carta semplice, le fotocopie, i giornali, le riviste e i cataloghi, i blocchi per appunti, il tetrapack.
La carta va inserita all'interno del bidone blu fornito da Geovest che deve essere esposto nel giorno di raccolta del calendario della zona artigianale.
Il servizio viene svolto 1 volta ogni 15 giorni.

Imballaggi in plastica

Per imballaggi in plastica si intendono tutti gli imballaggi indicati con le sigle PE, PP, PVC, PET, PS, HDPE, LDPE. In generale si tratta di bottigliette, flaconi, vasetti o vaschette per alimenti, piatti e bicchieri usa e getta.
Gli imballaggi in plastica vanno messi all'interno dei sacchi gialli trasparenti forniti da Geovest ed esposti nel giorno di raccolta del calendario della zona artigianale.
Il servizio viene svolto 1 volta ogni 15 giorni.

Rifiuto indifferenziato

Per rifiuto indifferenziato si intendono i rifiuti non riciclabili, ad esempio residui di pulizia e spazzamento dei locali, posate usa e getta.
Il rifiuto indifferenziato va messo all'interno di sacchi generici e posizionato a terra davanti all'ingresso. I sacchi non devono superare i 12 kg di peso.
Il servizio viene svolto 1 volta a settimana.

Per INFO e PRENOTAZIONI

Per richiedere informazioni telefonare al Numero Verde 800 276650.
Per prenotare i ritiri saltuari o per l'iscrizione al giro fisso di raccolta si può:

  • inviare una mail all'indirizzo info@geovest.it
  • compilare la sezione specifica sul sito
  • telefonare al Numero Verde

Le prenotazioni devono pervenire almeno 48 ore prima del giorno previsto per la raccolta.

Per conoscere il calendario di raccolta di Crevalcore consulta questa sezione.

Compostiera e riduzione tariffaria 

COME FARE PER RICEVERE UNA COMPOSTIERA

Occorre compilare e firmare il modulo in tutte le sue parti.

Il modulo può essere:

  • consegnato presso qualsiasi Ufficio TARI di Geovest (elenco sportelli consultabile nella sezione di ogni Comune "Sportello-Ufficio Geovest");
  • inviato tramite posta elettronica all’indirizzo: info@geovest.it
  • inviare tramite fax al numero 051 981714.

Riceverete un messaggio di posta elettronica o una telefonata che comunicherà il giorno in cui effettuare il ritiro della compostiera.

COME SI OTTIENE LA RIDUZIONE?
L'Amministrazione comunale prevede uno sgravio fiscale per i cittadini che praticano il compostaggio domestico.
Dopo aver ritirato la compostiera per ottenere la riduzione tariffaria, potete recarvi presso l’ufficio tributi del comune per fare richiesta oppure scaricare il modulo presente sul sito del Comune.

Raccolta Olio vegetale

I VANTAGGI DELLA RACCOLTA

Si risparmia: l’olio usato, versato nei lavandini, compromette il corretto funzionamento delle reti domestiche, delle reti fognarie e degli impianti di depurazione, con conseguenti ingenti spese per la manutenzione

Si protegge l’ambiente: la temperatura elevata raggiunta dall’olio, dopo una normale frittura, ne provoca l’ossidazione rendendolo altamente inquinante. L’olio usato infatti:

  • se abbandonato al suolo, crea una pellicola che avvolge la terra impedendo la nutrizione delle piante
  • se entra in contatto con specchi d’acqua, crea uno strato superficiale che ne impedisce l’ossigenazione

COSA DIVENTA

L’olio alimentare esausto si utilizza, dopo un processo di rigenerazione e riciclo, come lubrificante biodegradabile per attrezzature agricole e macchine da movimento terra, dove è importante che eventuali perdite dai macchinari non siano inquinanti per il suolo o le falde acquifere. 

IL SISTEMA DI RACCOLTA

Il sistema di raccolta che proponiamo è molto semplice ed efficace:

  1. raccogli il tuo olio da cucina in un contenitore di plastica e chiudilo bene (se l'olio proviene dalla frittura lascialo raffreddare almeno sotto i 50°C)
  2. raggiungi il contenitore di prossimità più accessibile (vedi elenco postazioni)
  3. solleva il coperchio, inserisci il contenitore intero e richiudi il coperchio

Si raccolgono: tutti gli oli alimentari di oliva, colza, semi, mais, oli alimentari derivati da frittura, oli alimentari residui di vasetti sott’olio, oli alimentari residui del tonno e simili, oli alimentari scaduti, strutto.

Non va inserito nel contenitore l'olio minerale (es. olio motore, lubrificanti, olio idraulico), i grassi e gli oli solidificati, acque di lavaggio di pentole e contenitori, aceto e detersivi.

È possibile ritirare l’imbuto arancione (che vi aiuterà nell’operazione di travaso) presso il Centro di Raccolta.

Ecco l’elenco delle posizioni dei bidoni appositi (coperchio arancione) dove potrete inserire la bottiglia chiusa piena d’olio:

 CREVALCORE

  • Via Caduti di Via Fani presso il Centro di Raccolta
  • Via De Gasperi n. 103
  • Via Di Mezzo Levante n. 661
  • Via Di Mezzo Levante incrocio Via P. Nenni
  • Via Di Mezzo Ponente incrocio Via B. Buozzi
  • Via F.lli Cervi
  • Via F.lli Rosselli
  • Via Guisa
  • Via G. Lercaro n. 128 nel parcheggio
  • Viale Libertà di fronte alla Scuola Materna
  • Via Panerazzi n. 603
  • Via Panerazzi n. 151
  • Via Pascoli n. 63
  • Via Rossini
  • Via Sant’Agata
  • Via Vittime delle Foibe
  • Viale Amendola
  • Via G. di Vittorio
  • Viale Gramsci
  • Via Friggeri

 LOCALITÀ BENI COMUNALI

  •  Via Degli Orsi 74

 LOCALITÀ BEVILACQUA

  • Via Guido Rossa
  • Via 2 Agosto

 LOCALITÀ BOLOGNINA

  • Via Della Bottazza

 LOCALITÀ CASELLE

  • Via Del Papa

 LOCALITÀ GALEAZZA

  • Via Provanone

 LOCALITÀ PALATA PEPOLI

  • Via G. Calanca

Provvederemo a sostituire il contenitore a cadenze regolari, per l’estrazione del prodotto e la completa pulizia del bidone.

I dati delle raccolte

Andamento dei dati sulla raccolta differenziata in relazione alle attivazioni delle raccolte domiciliari:
 
 
 
Andamento della produzione di rifiuti urbani procapite (kg):
 
 

TARI

La Tassa sui Rifiuti - TARI (in vigore dal 1 gennaio 2014)
A decorrere dal 1 gennaio 2014 la legge n. 147 del 27 dicembre 2013 (Legge di Stabilità 2014) ha soppresso il tributo comunale sui rifiuti e sui servizi (TARES) e istituito la tassa sui rifiuti (TARI), destinata a finanziare i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, a carico di chiunque possieda e/o occupi una superficie che possa produrre rifiuti urbani.
La corresponsione della TARI assicura la copertura dei costi del servizio di gestione dei rifiuti urbani e assimilati secondo quanto definito dalla legge n. 147/2013 (Legge di stabilità 2014) integrata da D.L. n. 16/2014 convertito in L. n. 68/2014 ed unitamente all'IMU (Imposta Municipale propria) e alla TASI (Tassa sui Servizi Indivisibili), concorrono a formare la IUC (Imposta Unica Comunale).

Per informazioni relative alla Tassa Rifiuti gli utenti sono pregati di rivolgersi all’ufficio comunale o accedere alla sezione tributi del sito.

Per informazioni, segnalazioni o richieste relative al servizio di raccolta gli utenti possono contattare Geovest al numero verde gratuito 800.276650 (Lun/merc/ven 8.45-12.45 – mart/giov 8.45-12.45  14-16.30 – sab 8.45 – 12.45) o attraverso mail a info@geovest.it

Orari centro di raccolta

Indirizzo:Via Caduti di via Fani, 547 - 40014 (BO)

L
M
M
G
V
S
8,30 - 12,30
8,30 - 12,30
8,30 - 12,30
8,30 - 12,30
8,30 - 12,30
8,30 - 12,30
-
13,30 - 17,00
-
13,30 - 17,00
-
13,30 - 17,00
L'accettazione chiude 15 minuti prima dell'orario di chiusura. 

 

Finale Emilia

Il servizio di raccolta

È sempre più facile fare bene la raccolta differenziata a Finale Emilia.
Sul territorio comunale è stato esteso un sistema di raccolta domiciliare per le seguenti tipologie di rifiuto:

Centro abitato

  • Carta | ogni 15 giorni
  • Imballaggi in plastica | settimanale

La raccolta di vetro e lattine, di organico e del rifiuto indifferenziato viene fatta con i contenitori stradali.

Forese

  • Carta | ogni 15 giorni
  • Imballaggi in plastica | settimanale
  • Vetro e lattine | ogni 15 giorni (solo Zone 6-7 Forese e Zona 8 Massa Finalese)
  • Rifiuti indifferenziati | settimanale

Per facilitare la corretta separazione dei rifiuti già in casa, sono stati consegnati ai cittadini diversi contenitori o sacchi per rifiuti, che, una volta riempiti con i materiali differenziati, andranno esposti al di fuori dell’abitazione agli orari prestabiliti per la raccolta.

Come esporre i rifiuti

Il conferimento dei rifiuti deve avvenire solo con gli appositi sacchi o contenitori:

  • bidoncino blu per la carta,
  • sacchi semitrasparenti gialli per gli imballaggi in plastica,
  • bidoncino verde per il vetro e lattine.

Orari di esposizione

I contenitori/sacchi devono essere custoditi in proprietà privata ed esposti, pieni, in prossimità della pubblica via solamente la sera precedente al giorno di raccolta e comunque non oltre le ore 5,00 del giorno previsto. Giardini de Gasperi, Piazza Baccarini, Piazza Garibaldi, Piazza Verdi, via Gregorio Agnini, via Nazario Sauro e Largo Cavallotti, devono esporre i sacchi, quando pieni, in prossimità della pubblica via solamente la mattina del giorno di raccolta e comunque non oltre le ore 8. Gli esercizi commerciali espongono in concomitanza dell'oraio di apertura. Rispetta questa regola, il centro storico è più bello senza i sacchi esposti troppo a lungo.

Le regole del servizio

Corretto utilizzo della dotazione di bidoni/sacchi per la separazione dei materiali:

  • la CARTA va inserita sfusa nel contenitore blu, non va mai conferita all’interno di sacchi in plastica; eventuali quantità in eccesso possono essere esposte all’interno di uno scatolone/sacco carta sopra/accanto al rispettivo bidone blu;
  • gli IMBALLAGGI IN PLASTICA vanno inseriti nel sacco semitrasparente giallo, è importante assicurarsi che gli imballaggi non contengano residui, inoltre per ridurre il volume, occorre schiacciare bottiglie e contenitori in plastica in senso orizzontale. Nel caso di contenitori condominiali non è prevista la fornitura di sacchi da parte di Geovest, pertanto gli imballaggi in plastica dovranno essere inseriti sfusi o all’interno di buste in plastica riutilizzate nell’ambito domestico;
  • il RIFIUTO INDIFFERENZIATO va inserito all’interno di sacchi generici (non possono essere utilizzati quelli gialli forniti da Geovest perché destinati alla raccolta degli imballaggi in plastica);
  • il VETRO e le LATTINE (per chi risiede nel forese) vanno inseriti sfusi all’interno del bidone verde, dopo aver eliminato eventuali residui.

Il lavaggio dei contenitori, concessi in comodato d'uso gratuito, è a carico dei singoli utenti.

Dove reperire i sacchi

I sacchi per gli imballaggi in plastica e di mater-bi per il rifiuto organico possono essere reperiti presso:

Finale Emilia

  • MAF, viale della Rinascita
  • URP, via Montegrappa
  • Il Centro di Raccolta di via Legnari

Massa Finalese

  • Luce d'Aura di Botti Stefano, via per Modena 278
  • Centro di Raccolta di via Monte Rosa
  • Delegazione, Piazza Caduti Libertà 3

Casoni di Sotto

  • Bar Barbieri Attilio

Casoni di Sopra

  • Bar Trattoria da Lauro

Casumaro

  • Brico 2000, Ferramenta, via Casumaro Bondeno, 9/a

I sacchi per gli imballaggi in plastica possono essere reperiti anche presso:

Finale Emilia

  • Tabaccheria/edicola Diegoli, p.zza Verdi
  • Macelleria Islamica Essalam, via per Cento, 2

Massa Finalese

  • Bar Bocciodromo, via Mirandola, 58/a
  • Macelleria Islamica, p.zza Caduti, 20

I sacchi distribuiti da Geovest devono essere utilizzati solo ed esclusivamente per le specifiche raccolte a cui sono destinati evitando accuratamente gli sprechi.
Per limitare il consumo dei sacchetti in mater-bi che hanno costi molto elevati, possono essere riutilizzati per la raccolta del rifiuto organico le borse della spesa in materiale compostabile (es.: mater-bi, bioplastiche) o sacchetti in carta.

Per consultare e scaricare i calendari delle raccolte visita la sezione Calendari.

Il Calendario delle raccolte

Ritiro ingombranti

RIFIUTI INGOMBRANTI

Se i tuoi beni ingombranti sono riutilizzabili e possono essere recuperati puoi donarli alle associazioni no profit o alle onlus che operano sul territorio della provincia così contribuisci a ridurre la produzione dei rifiuti alimentando il ciclo virtuoso dei riuso e costruisci una comunità più solidale mettendo a disposizione questi materiali per chi si trova in difficoltà.
Nel caso in cui il materiale non sia riutilizzabile, puoi portarlo al Centro di raccolta di via Legnari a Finale Emilia e in via Monterosa a Massa Finalese dove il ritiro è gratuito.
E’ attivo anche un servizio di ritiro a domicilio dei rifiuti ingombranti. Possono usufruire del servizio di ritiro a domicilio esclusivamente le utenze domestiche.
Per ingombranti si intendono i “beni durevoli dismessi” ovvero gli oggetti o materiali caratterizzati da un notevole volume (superiore a 100 litri), di cui si è deciso di disfarsi.
Il servizio di ritiro a domicilio prevede il ritiro di 1 pezzo grande oppure di 3 pezzi piccoli.
Si intendono per:

  • pezzi grandi (pezzi componibili): divano, armadio, scaffalature, mobili componibili;
  • pezzi piccoli (pezzi unici): lavatrice, poltrona, termosifone, materasso, tavolo, frigorifero, damigiana, televisore, mensola, sedia.
Devono essere consegnati, direttamente dai cittadini, presso il Centro di Raccolta tutti gli altri rifiuti non voluminosi come ad esempio ferri da stiro, frullatori, lettori dvd, robot da cucina.
Il materiale deve essere posizionato in pubblica via davanti all’abitazione. Il personale è autorizzato a ritirare solo il materiale dichiarato all’atto della prenotazione.
Il servizio è gratuito e viene effettuato con una frequenza mensile fino ad esaurimento delle prenotazioni disponibili.
Il ritiro deve essere prenotato telefonando al Numero Verde 800 276650.
Al momento della prenotazione devono essere comunicate:
  1. le generalità dell’utente ed il codice utente;
  2. un recapito telefonico;
  3. l’elenco dettagliato degli oggetti ingombranti;
  4. l’indirizzo dove è collocato il materiale da ritirare.

Ritiro cartone commerciale

I negozi, gli esercizi commerciali, gli uffici e gli studi professionali nei centri urbani possono richiedere il ritiro porta a porta di scatoloni e imballaggi in cartone.
Per attivare il servizio è necessario:

  • inviando una e-mail all’indirizzo: info@geovest.it;
  • telefonando al Numero Verde 800 276650;
  • compilando la sezione specifica sul sito.

E’ sufficiente tenere i cartoni presso il proprio esercizio commerciale ed esporre il materiale all’esterno il giorno del ritiro. I cartoni devono essere aperti, piegati e impilati.
Giorno di ritiro: mercoledì

Cosa SI

  • Cartoni piegati
  • Imballagi
  • Scatole
  • Cartone ondulato

Cosa NO

  • Nylon
  • Sacchetti
  • Cellophane
  • Carta plastificata

La raccolta in zona artigianale

In zona artigianale è stato esteso un sistema di raccolta domiciliare per le seguenti tipologie di rifiuto:

Cartone

Per cartone si intendono gli scatoloni e gli imballaggi in cartone.
Al momento dell'esposizione i cartoni devono essere aperti, schiacciati ed ordinatamente impilati, eventualmente legati con spago o sciolti.
Il servizio viene svolto 1 volta a settimana su prenotazione.

Film plastico

Per film plastico si intendono la pellicola di plastica che avvolge più unità di vendita, il cellophane, le pellicole con bolle d'aria.
Il materiale va esposto a terra, legato in piccole balle, eventualmente in sacchi trasparenti di vostra dotazione. 
Il servizio viene svolto 1 volta a settimana su prenotazione.

Legno non trattato

Per legno non trattato si intende i bancali in legno e il legno da imballaggio. 
Il materiale va messo a terra davanti all'ingresso.
Il servizio viene svolto 1 volta a settimana su prenotazione.

Carta

Per carta si intende la carta semplice, le fotocopie, i giornali, le riviste e i cataloghi, i blocchi per appunti, il tetrapack.
La carta va inserita all'interno del bidone blu fornito da Geovest che deve essere esposto nel giorno di raccolta del calendario della zona artigianale.
Il servizio viene svolto 1 volta ogni 15 giorni.

Imballaggi in plastica

Per imballaggi in plastica si intendono tutti gli imballaggi indicati con le sigle PE, PP, PVC, PET, PS, HDPE, LDPE. In generale si tratta di bottigliette, flaconi, vasetti o vaschette per alimenti, piatti e bicchieri usa e getta.
Gli imballaggi in plastica vanno messi all'interno dei sacchi gialli trasparenti forniti da Geovest ed esposti nel giorno di raccolta del calendario della zona artigianale.
Il servizio viene svolto 1 volta ogni 15 giorni.

Rifiuto indifferenziato

Per rifiuto indifferenziato si intendono i rifiuti non riciclabili, ad esempio residui di pulizia e spazzamento dei locali, posate usa e getta.
Il rifiuto indifferenziato va messo all'interno di sacchi generici e posizionato a terra davanti all'ingresso. I sacchi non devono superare i 12 kg di peso.
Il servizio viene svolto 1 volta a settimana.

Per INFO e PRENOTAZIONI

Per richiedere informazioni telefonare al Numero Verde 800 276650 o guarda il pieghevole dedicato alla zona artigianale di Finale Emilia.

Per prenotare i ritiri saltuari o per l'iscrizione al giro fisso di raccolta si può:

Le prenotazioni devono pervenire almeno 48 ore prima del giorno previsto per la raccolta.
Per conoscere il calendario di raccolta di Finale Emilia consulta questa sezione.

Compostiera e riduzione tariffaria

COME FARE PER RICEVERE UNA COMPOSTIERA

Occorre compilare e firmare il modulo in tutte le sue parti.

Il modulo può essere:

  • consegnato presso qualsiasi Ufficio TARI di Geovest (elenco sportelli consultabile nella sezione di ogni Comune "Sportello-Ufficio Geovest");
  • inviato tramite posta elettronica all’indirizzo: info@geovest.it
  • inviare tramite fax al numero 051 981714.

Riceverete un messaggio di posta elettronica o una telefonata che comunicherà il giorno in cui effettuare il ritiro della compostiera.

COME SI OTTIENE LA RIDUZIONE?
L'Amministrazione comunale prevede uno sgravio fiscale per i cittadini che praticano il compostaggio domestico.
Dopo aver ritirato la compostiera per ottenere la riduzione tariffaria, potete recarvi presso l’ufficio tributi del comune per fare richiesta oppure scaricare il modulo presente sul sito del Comune.

Raccolta Olio vegetale

I VANTAGGI DELLA RACCOLTA

Si risparmia: l’olio usato, versato nei lavandini, compromette il corretto funzionamento delle reti domestiche, delle reti fognarie e degli impianti di depurazione, con conseguenti ingenti spese per la manutenzione

Si protegge l’ambiente: la temperatura elevata raggiunta dall’olio, dopo una normale frittura, ne provoca l’ossidazione rendendolo altamente inquinante. L’olio usato infatti:

  • se abbandonato al suolo, crea una pellicola che avvolge la terra impedendo la nutrizione delle piante
  • se entra in contatto con specchi d’acqua, crea uno strato superficiale che ne impedisce l’ossigenazione

COSA DIVENTA

L’olio alimentare esausto si utilizza, dopo un processo di rigenerazione e riciclo, come lubrificante biodegradabile per attrezzature agricole e macchine da movimento terra, dove è importante che eventuali perdite dai macchinari non siano inquinanti per il suolo o le falde acquifere. 

IL SISTEMA DI RACCOLTA

Il sistema di raccolta che proponiamo è molto semplice ed efficace:

  1. raccogli il tuo olio da cucina in un contenitore di plastica e chiudilo bene (se l'olio proviene dalla frittura lascialo raffreddare almeno sotto i 50°C)
  2. raggiungi il contenitore di prossimità più accessibile (vedi elenco postazioni)
  3. solleva il coperchio, inserisci il contenitore intero e richiudi il coperchio

Si raccolgono: tutti gli oli alimentari di oliva, colza, semi, mais, oli alimentari derivati da frittura, oli alimentari residui di vasetti sott’olio, oli alimentari residui del tonno e simili, oli alimentari scaduti, strutto.

Non va inserito nel contenitore l'olio minerale (es. olio motore, lubrificanti, olio idraulico), i grassi e gli oli solidificati, acque di lavaggio di pentole e contenitori, aceto e detersivi.

È possibile ritirare l’imbuto arancione (che vi aiuterà nell’operazione di travaso) presso il Centro di Raccolta.

Ecco l’elenco delle posizioni dei bidoni appositi (coperchio arancione) dove potrete inserire la bottiglia chiusa piena d’olio:

Finale Emilia

  • Via Francesco Cassetti n. 12
  • Via Francesco Cassetti incrocio Via Rossini
  • Via Fratelli Bonacatti n. 3
  • Via Bellezzanti n. 21
  • Via Italo Calvino n. 4
  • Viale Della Repubblica n. 1
  • Viale Della Resistenza n. 2
  • Via Cignani
  • Via Agazzi n. 42
  • Via Repubblica dell’Ossola n. 5
  • Via Monchio n. 31
  • Via Dei Salesiani n. 1
  • Via Don Orione n. 10
  • Via Torre Portello
  • Piazza Baccarini incrocio Via Isonzo Sauro
  • Via Orazio Vecchi n. 1
  • Via Legnari presso il Centro di Raccolta
  • Via Pioppa ang. Via Terranova

MASSA FINALESE

  • Via Mirandola n. 24
  • Via Mirandola n. 1
  • Via Mascagni n. 39
  • Via Monte Bianco incrocio Via Mameli
  • Via Poletti n. 16
  • Via Alessandro Volta incrocio Via Ampere
  • Viale Carrobbio
  • Viale Carrobbio zona parco
  • Via Monterosa presso il Centro di Raccolta

LOCALITÀ CASONI DI SOPRA

  • Via Casoni di Sopra

LOCALITÀ CASONI DI SOTTO

  • Zona centro

LOCALITÀ RENO FINALESE

  • Via Campodoso n. 1

LOCALITÀ CASUMARO

  • Via Casumaro Bondeno zona Chiesa

Provvederemo a sostituire il contenitore a cadenze regolari, per l’estrazione del prodotto e la completa pulizia del bidone.

I dati delle raccolte

Andamento dei dati sulla raccolta differenziata in relazione alle attivazioni delle raccolte domiciliari:
 
 
 
 
Andamento della produzione di rifiuti urbani procapite (kg):
 

TARI

La Tassa sui Rifiuti - TARI (in vigore dal 1 gennaio 2014)

A decorrere dal 1 gennaio 2014 la legge n. 147 del 27 dicembre 2013 (Legge di Stabilità 2014) ha soppresso il tributo comunale sui rifiuti e sui servizi (TARES) e istituito la tassa sui rifiuti (TARI), destinata a finanziare i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, a carico di chiunque possieda e/o occupi una superficie che possa produrre rifiuti urbani. La corresponsione della TARI assicura la copertura dei costi del servizio di gestione dei rifiuti urbani e assimilati secondo quanto definito dalla legge n. 147/2013 (Legge di stabilità 2014) integrata da D.L. n. 16/2014 convertito in L. n. 68/2014 ed unitamente all'IMU (Imposta Municipale propria) e alla TASI (Tassa sui Servizi Indivisibili), concorrono a formare la IUC (Imposta Unica Comunale).

Per informazioni relative alla Tassa Rifiuti gli utenti sono pregati di rivolgersi all’ufficio comunale sito in via Montegrappa, 6 (presso la sede provvisoria del Municipio) o accedere alla sezione tributi del sito.

Per informazioni, segnalazioni o richieste relative al servizio di raccolta gli utenti possono contattare Geovest al numero verde gratuito 800.276650 (Lun/merc/ven 8.45-12.45 – mart/giov 8.45-12.45  14-16.30 – sab 8.45 – 12.45) o attraverso mail a info@geovest.it.

Orari centro di raccolta

Indirizzo: Finale Emilia - Via Legnari | Massa Finalese - Via Monterosa - 41034 (MO)

L
M
M
G
V
S
8,30 - 12,30
8,30 - 12,30
8,30 - 12,30
8,30 - 12,30
8,30 - 12,30
8,30 - 12,30
-
-
13,30 - 17,00
-
-
13,30 - 17,00
L'accettazione chiude 15 minuti prima dell'orario di chiusura. 

 

Castel Maggiore

Il servizio di raccolta

È sempre più facile fare bene la raccolta differenziata a Castel Maggiore
Sul territorio comunale è stato esteso un sistema di raccolta domiciliare per le seguenti tipologie di rifiuto:

Centro abitato

  • Carta | ogni 15 giorni
  • Imballaggi in plastica | settimanale
  • Verde leggero | settimanale (servizio attivo da marzo a metà dicembre)
  • Indifferenziato | settimanale

Rimangono stradali le raccolte della frazione organica umida con i contenitori di prossimità e del vetro/lattine raccolti mediante i cassonetti e le campane.

Forese

  • Carta | ogni 15 giorni
  • Imballaggi in plastica | settimanale
  • Vetro e lattine | ogni 15 giorni
  • Rifiuti indifferenziati | settimanale

Per facilitare la corretta separazione dei rifiuti già in casa, sono stati consegnati ai cittadini diversi contenitori o sacchi per rifiuti, che, una volta riempiti con i materiali differenziati, andranno esposti al di fuori dell’abitazione agli orari prestabiliti per la raccolta.

Come esporre i rifiuti

Il conferimento dei rifiuti deve avvenire solo con gli appositi sacchi o contenitori:

  • bidone o bidoncino blu per la carta;
  • bidoni o sacchi semitrasparenti gialli per gli imballaggi in plastica;
  • bidoncino grigio per il rifiuto indifferenziato (i cittadini residenti nel Forese espongono in sacchi generici);
  • bidoncino verde per il vetro e lattine (solo Forese).

Orari di esposizione

I contenitori/sacchi devono essere custoditi in proprietà privata ed esposti, pieni, in prossimità della pubblica via solamente la sera precedente al giorno di raccolta e comunque non oltre le ore 5,00 del giorno previsto.

Le regole del servizio

Corretto utilizzo della dotazione di bidoni/sacchi per la separazione dei materiali:

  • la CARTA va inserita sfusa nel contenitore blu, non va mai conferita all’interno di sacchi in plastica; eventuali quantità in eccesso possono essere esposte all’interno di uno scatolone/sacco carta sopra/accanto al rispettivo bidone blu;
  • gli IMBALLAGGI IN PLASTICA vanno inseriti nel sacco semitrasparente giallo, è importante assicurarsi che gli imballaggi non contengano residui, inoltre per ridurre il volume, occorre schiacciare bottiglie e contenitori in plastica in senso orizzontale. Nel caso di contenitori condominiali non è prevista la fornitura di sacchi da parte di Geovest, pertanto gli imballaggi in plastica dovranno essere inseriti sfusi o all’interno di buste in plastica riutilizzate nell’ambito domestico.
  • il VERDE LEGGERO (erba e foglie) va esposto nei sacchi compostabili. 
  • il RIFIUTO INDIFFERENZIATO va inserito all’interno del bidone grigio utilizzando sacchi generici (non possono essere utilizzati quelli gialli forniti da Geovest perché destinati alla raccolta degli imballaggi in plastica). Il contenitore dell’indifferenziato è personale, è necessario che ogni utente lo renda identificabile apponendovi un segno di riconoscimento (etichetta o adesivo col proprio nome o indicazione del numero civico). I cittadini residenti nel Forese dovranno esporre l’indifferenziato in sacchi generici.
  • il VETRO e le LATTINE (per chi risiede nel forese) vanno inseriti sfusi all’interno del bidone verde, dopo aver eliminato eventuali residui.

Il lavaggio dei contenitori, concessi in comodatu d'uso gratuito, è a carico dei singoli utenti.

Dove reperire i sacchi

I sacchi per gli imballaggi in plastica e di mater-bi per il rifiuto organico possono essere reperiti presso:

  • il Centro di Raccolta via Lirone
  • l’ Ufficio Geovest
  • Centro Sociale, via Lirone, 30
  • Centro Sociale di Trebbo via Lame, 99
  • Centro Sociale Ezio Antinori via Primo Maggio, 14

I sacchi del verde leggero possono essere reperiti presso il Centro di Raccolta.

I sacchi distribuiti da Geovest devono essere utilizzati solo ed esclusivamente per le specifiche raccolte a cui sono destinati evitando accuratamente gli sprechi.
Per limitare il consumo dei sacchetti in mater-bi che hanno costi molto elevati, possono essere riutilizzati per la raccolta del rifiuto organico le borse della spesa in materiale compostabile (es.: mater-bi, bioplastiche) o sacchetti in carta.

Per consultare e scaricare i calendari delle raccolte visita la sezione Calendari.

Richiesta attivazione servizio pannolini e pannoloni

Le famiglie che utilizzano pannolini, pannoloni, traverse o materiale medicale possono chiedere di ricevere un contenitore per il rifiuto indifferenziato di maggiori dimensioni o un doppio ritiro settimanale (servizio attivo solo nei centri abitati). Per richiedere l'attivazione del servizio compilare il modulo di richiesta ed inoltrarlo con una delle seguenti modalità:

  • inviando un Fax al numero 051 981714;
  • inviando una e-mail all'indirizzo: info@geovest.it specificando nell’oggetto “Richiesta attivazione servizio ritiro pannolini e pannoloni”;
  • a mezzo posta ordinaria all'indirizzo: Geovest S.r.l. - via dell'Oasi, 373, 40014 Crevalcore (BO).

Il Calendario delle raccolte

Ritiro ingombranti

RIFIUTI INGOMBRANTI

Se i tuoi beni ingombranti sono riutilizzabili e possono essere recuperati puoi donarli alle associazioni no profit o alle onlus che operano sul territorio della provincia così contribuisci a ridurre la produzione dei rifiuti alimentando il ciclo virtuoso dei riuso e costruisci una comunità più solidale mettendo a disposizione questi materiali per chi si trova in difficoltà.
Nel caso in cui il materiale non sia riutilizzabile, puoi portarlo al Centro di raccolta di via Lirone dove il ritiro è gratuito.
E’ attivo anche un servizio di ritiro a domicilio dei rifiuti ingombranti.
Possono usufruire del servizio di ritiro a domicilio esclusivamente le utenze domestiche.
Per ingombranti si intendono i “beni durevoli dismessi” ovvero gli oggetti o materiali caratterizzati da un notevole volume (superiore a 100 litri), di cui si è deciso di disfarsi.
Il servizio di ritiro a domicilio prevede il ritiro di 1 pezzo grande oppure di 3 pezzi piccoli.
Si intendono per:

  • pezzi grandi (pezzi componibili): divano, armadio, scaffalature, mobili componibili;
  • pezzi piccoli (pezzi unici): lavatrice, poltrona, termosifone, materasso, tavolo, frigorifero, damigiana, televisore, mensola, sedia.
Devono essere consegnati, direttamente dai cittadini, presso il Centro di Raccolta tutti gli altri rifiuti non voluminosi come ad esempio ferri da stiro, frullatori, lettori dvd, robot da cucina.
Il materiale deve essere posizionato in pubblica via davanti all’abitazione. Il personale è autorizzato a ritirare solo il materiale dichiarato all’atto della prenotazione.
Il servizio è gratuito e viene effettuato con una frequenza mensile fino ad esaurimento delle prenotazioni disponibili.
Il ritiro deve essere prenotato telefonando al Numero Verde 800 276650.
Al momento della prenotazione devono essere comunicate:
  1. le generalità dell’utente ed il codice utente;
  2. un recapito telefonico;
  3. l’elenco dettagliato degli oggetti ingombranti;
  4. l’indirizzo dove è collocato il materiale da ritirare.

Ritiro cartone commerciale

I negozi, gli esercizi commerciali, gli uffici e gli studi professionali nei centri urbani possono richiedere il ritiro porta a porta di scatoloni e imballaggi in cartone.
Per attivare il servizio è necessario:

  • inviando una e-mail all’indirizzo: info@geovest.it;
  • telefonando al Numero Verde 800 276650;
  • compilando la sezione specifica sul sito.

E’ sufficiente tenere i cartoni presso il proprio esercizio commerciale ed esporre il materiale all’esterno il giorno del ritiro. I cartoni devono essere aperti, piegati e impilati.
Giorno di ritiro: giovedì

Cosa SI

  • Cartoni piegati
  • Imballagi
  • Scatole
  • Cartone ondulato

Cosa NO

  • Nylon
  • Sacchetti
  • Cellophane
  • Carta plastificata

La raccolta in zona artigianale

In zona artigianale è stato esteso un sistema di raccolta domiciliare per le seguenti tipologie di rifiuto:

Cartone

Per cartone si intendono gli scatoloni e gli imballaggi in cartone.
Al momento dell'esposizione i cartoni devono essere aperti, schiacciati ed ordinatamente impilati, eventualmente legati con spago o sciolti.
Il servizio viene svolto 1 volta a settimana su prenotazione.

Film plastico

Per film plastico si intendono la pellicola di plastica che avvolge più unità di vendita, il cellophane, le pellicole con bolle d'aria.
Il materiale va esposto a terra, legato in piccole balle, eventualmente in sacchi trasparenti di vostra dotazione. 
Il servizio viene svolto 1 volta a settimana su prenotazione.

Legno non trattato

Per legno non trattato si intende i bancali in legno e il legno da imballaggio. 
Il materiale va messo a terra davanti all'ingresso.
Il servizio viene svolto 1 volta a settimana su prenotazione.

Carta

Per carta si intende la carta semplice, le fotocopie, i giornali, le riviste e i cataloghi, i blocchi per appunti, il tetrapack.
La carta va inserita all'interno del bidone blu fornito da Geovest che deve essere esposto nel giorno di raccolta del calendario della zona artigianale.
Il servizio viene svolto 1 volta ogni 15 giorni.

Imballaggi in plastica

Per imballaggi in plastica si intendono tutti gli imballaggi indicati con le sigle PE, PP, PVC, PET, PS, HDPE, LDPE. In generale si tratta di bottigliette, flaconi, vasetti o vaschette per alimenti, piatti e bicchieri usa e getta.
Gli imballaggi in plastica vanno messi all'interno dei sacchi gialli trasparenti forniti da Geovest ed esposti nel giorno di raccolta del calendario della zona artigianale.
Il servizio viene svolto 1 volta ogni 15 giorni.

Rifiuto indifferenziato

Per rifiuto indifferenziato si intendono i rifiuti non riciclabili, ad esempio residui di pulizia e spazzamento dei locali, posate usa e getta.
Il rifiuto indifferenziato va messo all'interno di sacchi generici e posizionato a terra davanti all'ingresso. I sacchi non devono superare i 12 kg di peso.
Il servizio viene svolto 1 volta a settimana.

Per INFO e PRENOTAZIONI

Per richiedere informazioni telefonare al Numero Verde 800 276650.

Per prenotare i ritiri saltuari o per l'iscrizione al giro fisso di raccolta si può:

  • inviare una mail all'indirizzo info@geovest.it
  • compilare la sezione specifica sul sito
  • telefonare al Numero Verde
Le prenotazioni devono pervenire almeno 48 ore prima del giorno previsto per la raccolta.
Per conoscere il calendario di raccolta di Castel Maggiore consulta questa sezione.

Compostiera e riduzione tariffaria

COME FARE PER RICEVERE UNA COMPOSTIERA

Occorre compilare e firmare il modulo in tutte le sue parti.

Il modulo può essere:

  • consegnato presso qualsiasi Ufficio TARI di Geovest (elenco sportelli consultabile nella sezione di ogni Comune "Sportello-Ufficio Geovest");
  • inviato tramite posta elettronica all’indirizzo: info@geovest.it
  • inviare tramite fax al numero 051 981714.

Riceverete un messaggio di posta elettronica o una telefonata che comunicherà il giorno in cui effettuare il ritiro della compostiera.

COME SI OTTIENE LA RIDUZIONE?
L'Amministrazione comunale prevede uno sgravio fiscale per i cittadini che praticano il compostaggio domestico.
Dopo aver ritirato la compostiera per ottenere la riduzione tariffaria, potete recarvi presso l’ufficio tributi del comune per fare richiesta oppure scaricare il modulo presente sul sito del Comune.

Raccolta Olio vegetale

I VANTAGGI DELLA RACCOLTA

Si risparmia: l’olio usato, versato nei lavandini, compromette il corretto funzionamento delle reti domestiche, delle reti fognarie e degli impianti di depurazione, con conseguenti ingenti spese per la manutenzione

Si protegge l’ambiente: la temperatura elevata raggiunta dall’olio, dopo una normale frittura, ne provoca l’ossidazione rendendolo altamente inquinante. L’olio usato infatti:

  • se abbandonato al suolo, crea una pellicola che avvolge la terra impedendo la nutrizione delle piante
  • se entra in contatto con specchi d’acqua, crea uno strato superficiale che ne impedisce l’ossigenazione

COSA DIVENTA

L’olio alimentare esausto si utilizza, dopo un processo di rigenerazione e riciclo, come lubrificante biodegradabile per attrezzature agricole e macchine da movimento terra, dove è importante che eventuali perdite dai macchinari non siano inquinanti per il suolo o le falde acquifere. 

IL SISTEMA DI RACCOLTA

Il sistema di raccolta che proponiamo è molto semplice ed efficace:

  1. raccogli il tuo olio da cucina in un contenitore di plastica e chiudilo bene (se l'olio proviene dalla frittura lascialo raffreddare almeno sotto i 50°C)
  2. raggiungi il contenitore di prossimità più accessibile (vedi elenco postazioni)
  3. solleva il coperchio, inserisci il contenitore intero e richiudi il coperchio

Si raccolgono: tutti gli oli alimentari di oliva, colza, semi, mais, oli alimentari derivati da frittura, oli alimentari residui di vasetti sott’olio, oli alimentari residui del tonno e simili, oli alimentari scaduti, strutto.

Non va inserito nel contenitore l'olio minerale (es. olio motore, lubrificanti, olio idraulico), i grassi e gli oli solidificati, acque di lavaggio di pentole e contenitori, aceto e detersivi.

È possibile ritirare l’imbuto arancione (che vi aiuterà nell’operazione di travaso) presso il Centro di Raccolta.

Ecco l’elenco delle posizioni dei bidoni appositi (coperchio arancione) dove potrete inserire la bottiglia chiusa piena d’olio:

CASTEL MAGGIORE

  • Via Bondanello n. 50
  • Via Della Chiesa n. 82
  • Via Del Lavoro n. 2
  • Via D. Alighieri n. 20
  • Via E. Curiel n. 14
  • Via E. De Amicis n. 7
  • Via E. Berlinguer n. 2
  • Via E. Montale n. 1
  • Via E. Montale n. 53
  • Via E. De Nicola n. 3
  • Via F. Parri n. 30
  • Via G. La Pira n. 23
  • Via G. La Pira n. 38
  • Via G. La Pira n. 85
  • Via G. Dozza n. 11
  • Via G. Dozza n. 17
  • Via G. Chiarini (parcheggio)
  • Via G. Matteotti n. 155
  • Via G. Matteotti incr. via Della Chiesa
  • Via G. Impastato n. 50
  • Via Gramsci n. 272 (Ex Coop)
  • Via Gramsci n. 202
  • Via I. Bandiera n. 18
  • Via Lirone n. 13
  • Via Lirone n. 44
  • Via P. Neruda n. 4
  • Via Vancini n. 21
  • Via U. La Malfa n. 15
  • Via IV Novembre n. 4

LOCALITÀ SABBIUNO

  • Via Sammarina n. 38

LOCALITÀ BOSCHETTO

  • Via Lame n. 377

LOCALITÀ TORRE VERDE

  • Via Lame n. 320

LOCALITÀ TREBBO

  • Via U. Foscolo n. 16
  • Via Resistenza n. 21
  • Via Lame n. 142

LOCALITA' PRIMO MAGGIO

  • Via 1°Maggio n. 9
  • Via Lirone presso il Centro di Raccolta
  • Via Quasimodo n. 30

Provvederemo a sostituire il contenitore a cadenze regolari, per l’estrazione del prodotto e la completa pulizia del bidone.

I dati delle raccolte

Andamento dei dati sulla raccolta differenziata in relazione alle attivazioni delle raccolte domiciliari:
 
 
Andamento della produzione di rifiuti urbani procapite (kg):
 

TARI

La Tassa sui Rifiuti - TARI (in vigore dal 1 gennaio 2014)
A decorrere dal 1 gennaio 2014 la legge n. 147 del 27 dicembre 2013 (Legge di Stabilità 2014) ha soppresso il tributo comunale sui rifiuti e sui servizi (TARES) e istituito la tassa sui rifiuti (TARI), destinata a finanziare i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, a carico di chiunque possieda e/o occupi una superficie che possa produrre rifiuti urbani.
La corresponsione della TARI assicura la copertura dei costi del servizio di gestione dei rifiuti urbani e assimilati secondo quanto definito dalla legge n. 147/2013 (Legge di stabilità 2014) integrata da D.L. n. 16/2014 convertito in L. n. 68/2014 ed unitamente all'IMU (Imposta Municipale propria) e alla TASI (Tassa sui Servizi Indivisibili), concorrono a formare la IUC (Imposta Unica Comunale).

Per informazioni anche relative al servizio rifiuti è possibile rivolgersi allo sportello negli orari e nei giorni indicati nella sezione Tributi del Comune.  

Orari centro di raccolta

Indirizzo: Via Lirone - 40013 (BO)

L
M
M
G
V
S
8,30 - 12,30
8,30 - 12,30
8,30 - 12,30
-
8,30 - 12,30
8,30 - 12,30
13,30 - 17,00
13,30 - 17,00
-
-
-
13,30 - 17,00
L'accettazione chiude 15 minuti prima dell'orario di chiusura. 

 

Calderara di Reno

Il servizio di raccolta

È sempre più facile fare bene la raccolta differenziata a Calderara di Reno.
Sul territorio comunale è stato esteso un sistema di raccolta domiciliare per le seguenti tipologie di rifiuto:

Centro abitato di Calderara, Lippo, Tavernelle, Longara e Castel Campeggi:

  • Carta | ogni 15 giorni;
  • Imballaggi in plastica | settimanale;
  • Verde leggero | settimanale (servizio attivo da marzo a metà dicembre);
  • Rifiuti indifferenziati | settimanale.

La raccolta di vetro e lattine e dell'organico viene fatta con i contenitori stradali.

Forese

  • Carta | ogni 15 giorni;
  • Imballaggi in plastica | settimanale;
  • Vetro e lattine | ogni 15 giorni;
  • Rifiuti indifferenziati | settimanale.

Per facilitare la corretta separazione dei rifiuti già in casa, sono stati consegnati ai cittadini diversi contenitori o sacchi per rifiuti, che, una volta riempiti con i materiali differenziati, andranno esposti al di fuori dell’abitazione agli orari prestabiliti per la raccolta.

Come esporre i rifiuti

Il conferimento dei rifiuti deve avvenire solo con gli appositi sacchi o contenitori:

  • bidone o bidoncino blu per la carta;
  • bidoni o sacchi semitrasparenti gialli per gli imballaggi in plastica;
  • bidoncino verde per il vetro e lattine (solo Forese);
  • bidoncino grigio per il rifiuto indifferenziato (i cittadini residenti nel Forese espongono in sacchi generici).

Orari di esposizione

I contenitori/sacchi devono essere custoditi in proprietà privata ed esposti, pieni, in prossimità della pubblica via solamente la sera precedente, a partire dalle ore 19.00, al giorno di raccolta e comunque non oltre le ore 5,00 del giorno previsto.

Le regole del servizio

Corretto utilizzo della dotazione di bidoni/sacchi per la separazione dei materiali:

  • la CARTA va inserita sfusa nel contenitore blu, non va mai conferita all’interno di sacchi in plastica; eventuali quantità in eccesso possono essere esposte all’interno di uno scatolone/sacco carta sopra/accanto al rispettivo bidone blu;
  • gli IMBALLAGGI IN PLASTICA vanno inseriti nel sacco semitrasparente giallo, è importante assicurarsi che gli imballaggi non contengano residui, inoltre per ridurre il volume, occorre schiacciare bottiglie e contenitori in plastica in senso orizzontale. Nel caso di contenitori condominiali non è prevista la fornitura di sacchi da parte di Geovest, pertanto gli imballaggi in plastica dovranno essere inseriti sfusi o all’interno di buste in plastica riutilizzate nell’ambito domestico;
  • il VERDE LEGGERO (erbe e foglie) vanno inseriti all'interno del contenitore carrellato ed esposto solo quando pieno. Per un maggior decoro le fascine devono essere esposte in modo ordinato e ben legate (servizio attivo solo nelle Zone 1, 2 e 3);
  • il VETRO e le LATTINE (per chi risiede nel forese) vanno inseriti sfusi all’interno del bidone verde, dopo aver eliminato eventuali residui;
  • il RIFIUTO INDIFFERENZIATO va inserito all’interno del bidone grigio utilizzando sacchi generici (non possono essere utilizzati quelli gialli forniti da Geovest perché destinati alla raccolta degli imballaggi in plastica) Il contenitore dell'indifferenziato è personale ed associato alle utenze, è necessario che ogni utente lo renda identificabile apponendovi un segno di riconoscimento (etichetta o adesivo con il proprio nome o indicazione del numero civico). I cittadini residenti nel Forese dovranno esporre l'indifferenziato in sacchi generici.

Il lavaggio dei contenitori, concessi in comodato d'uso gratuito, è a carico dei singoli utenti.

Dove reperire i sacchi

I sacchi per gli imballaggi in plastica e di mater-bi per il rifiuto organico possono essere reperiti presso:

  • i Centri di Raccolta situati in Via Armaroli n. 18, a Calderara e in Via Finelli n. 2, a Bargellino;
  • gli Uffici Relazioni con il Pubblico di Calderara, in Piazza Marconi n. 7, e di Longara c/o il Centro Civico, in via Longarola n. 33/A (escluso Luglio e Agosto);
  • i Centri Sociali di Calderara e Longara;
  • l’Alimentari Monti Despar in località Lippo.

I sacchi distribuiti da Geovest devono essere utilizzati solo ed esclusivamente per le specifiche raccolte a cui sono destinati evitando accuratamente gli sprechi.
Per limitare il consumo dei sacchetti in mater-bi che hanno costi molto elevati, possono essere riutilizzati per la raccolta del rifiuto organico le borse della spesa in materiale compostabile (es.: mater-bi, bioplastiche) o sacchetti in carta.

Per consultare e scaricare i calendari delle raccolte visita la sezione Calendari.

Richiesta attivazione servizio pannolini e pannoloni

Le famiglie che utilizzano pannolini, pannoloni, traverse o materiale medicale possono chiedere di ricevere un contenitore per il rifiuto indifferenziato di maggiori dimensioni o un doppio ritiro settimanale (servizio attivo solo nei centri abitati). Per richiedere l'attivazione del servizio compilare il modulo di richiesta ed inoltrarlo con una delle seguenti modalità:

  • inviando un Fax al numero 051 981714;
  • inviando una e-mail all'indirizzo: info@geovest.it specificando nell’oggetto “Richiesta attivazione servizio ritiro pannolini e pannoloni”;
  • a mezzo posta ordinaria all'indirizzo: Geovest S.r.l. - via dell'Oasi, 373, 40014 Crevalcore (BO).

Il Calendario delle raccolte

Raccolta del Verde leggero

A seguito della partenza del “porta a porta” dell’indifferenziato, dal mese di marzo 2016 parte il nuovo servizio di ritiro domiciliare del verde leggero per i residenti nelle zone dei centri abitati (Zone 1, 2 e 3). 

Modalità di iscrizione e pagamento dei servizi

Il servizio è a pagamento e richiede un contributo anticipato, a parziale copertura dei costi.
È possibile iscriversi al servizio di raccolta del verde leggero:
  • telefonando al Numero Verde 800 276650;
  • inviando una e-mail all’indirizzo info@geovest.it.
Al momento dell’iscrizione deve essere comunicato il proprio codice fiscale.
Il pagamento del servizio deve essere anticipato. Il contributo, a parziale copertura dei costi è pari a € 25 + IVA al 10% (per il contenitore da 240 l) e di € 70 + IVA al 10% (per il contenitore da 660 l) annui.
 
Il pagamento potrà essere eseguito nei seguenti modi:
  • Bonifico bancario presso Poste Italiane IBAN IT92S0760112900000047044078;
  • Bollettino postale inviato all’utente per posta elettronica.
Nelle causali di pagamento inserire la dicitura: “SERVIZIO VERDE LEGGERO” seguito dal proprio CODICE FISCALE.
L’iscrizione al servizio viene effettuata una volta sola, mentre l’esecuzione del servizio è subordinata al pagamento della quota annuale da versare entro il 31 gennaio dell’anno di competenza. 
Per cancellare l’iscrizione è necessario inviare l’apposito modulo di recesso a GEOVEST, entro e non oltre il 31 gennaio dell’anno di competenza.  

Le regole del servizio

Il servizio è attivo dalla prima settimana di marzo alla seconda settimana di dicembre di ogni anno.
I contenitori vanno esposti, solo quando pieni, sulla pubblica via davanti all'abitazione, la sera precedente il giorno di ritiro.
Si ricorda che è possibile continuare a consegnare gratuitamente il verde leggero e le potature ai Centri di Raccolta.
In particolare, le potature sono accettate solo se conferite direttamente dagli utenti o da imprese di manutenzione del verde purché in possesso della carta d’identità originale (non fotocopia) del cittadino produttore degli scarti.  
LE IMPRESE DI MANUTENZIONE che gestiscono gli spazi condominiali sono accettati al Centro di raccolta solo se in possesso della CDRPASS condominiale. 
Il condominio può richiedere la CDRPASS attraverso l’Amministratore di condominio compilando l’apposito modulo scaricabile dal sito.
In caso di POTATURE per accedere al Centro di raccolta gli Amministratori di condominio devono scrivere a info@geovest.it almeno 3 giorni prima dell'ingresso comunicando:
  • il nome e la residenza del condominio/ragione sociale dell'utenza non domestica;
  • il nome della ditta incaricata al conferimento in CdR;
  • il quantitativo presunto.
In caso di VERDE LEGGERO gli Amministratori devono scrivere annualmente a info@geovest.it comunicando per ogni condominio il numero di accessi annuali previsti e il nome della ditta incaricata al conferimento in CDR.

Ritiro ingombranti

RIFIUTI INGOMBRANTI

Se i tuoi beni ingombranti sono riutilizzabili e possono essere recuperati puoi donarli alle associazioni no profit o alle onlus che operano sul territorio della provincia così contribuisci a ridurre la produzione dei rifiuti alimentando il ciclo virtuoso dei riuso e costruisci una comunità più solidale mettendo a disposizione questi materiali per chi si trova in difficoltà.
Nel caso in cui il materiale non sia riutilizzabile, puoi portarlo al Centro di raccolta di via Armaroli, 18 o in via Finelli, 2 dove il ritiro è gratuito.
E’ attivo anche un servizio di ritiro a domicilio dei rifiuti ingombranti.
Possono usufruire del servizio di ritiro a domicilio esclusivamente le utenze domestiche.
Per ingombranti si intendono i “beni durevoli dismessi” ovvero gli oggetti o materiali caratterizzati da un notevole volume (superiore a 100 litri), di cui si è deciso di disfarsi.
Il servizio di ritiro a domicilio prevede il ritiro di 1 pezzo grande oppure di 3 pezzi piccoli.
Si intendono per:

  • pezzi grandi (pezzi componibili): divano, armadio, scaffalature, mobili componibili;
  • pezzi piccoli (pezzi unici): lavatrice, poltrona, termosifone, materasso, tavolo, frigorifero, damigiana, televisore, mensola, sedia.
Devono essere consegnati, direttamente dai cittadini, presso il Centro di Raccolta tutti gli altri rifiuti non voluminosi come ad esempio ferri da stiro, frullatori, lettori dvd, robot da cucina.
Il materiale deve essere posizionato in pubblica via davanti all’abitazione. Il personale è autorizzato a ritirare solo il materiale dichiarato all’atto della prenotazione.
Il servizio è gratuito e viene effettuato con una frequenza mensile fino ad esaurimento delle prenotazioni disponibili.
Il ritiro deve essere prenotato telefonando al Numero Verde 800 276650.
Al momento della prenotazione devono essere comunicate:
  1. le generalità dell’utente ed il codice utente;
  2. un recapito telefonico;
  3. l’elenco dettagliato degli oggetti ingombranti;
  4. l’indirizzo dove è collocato il materiale da ritirare.

Ritiro cartone commerciale

I negozi, gli esercizi commerciali, gli uffici e gli studi professionali nei centri urbani possono richiedere il ritiro porta a porta di scatoloni e imballaggi in cartone.
Per attivare il servizio è necessario:

  • inviando una e-mail all’indirizzo: info@geovest.it;
  • telefonando al Numero Verde 800 276650;
  • compilando la sezione specifica sul sito.

E’ sufficiente tenere i cartoni presso il proprio esercizio commerciale ed esporre il materiale all’esterno il giorno del ritiro. I cartoni devono essere aperti, piegati e impilati.
Giorno di ritiro: martedì nel Capoluogo venerdì nelle Località di Lippo e Longara.

Cosa SI

  • Cartoni piegati
  • Imballagi
  • Scatole
  • Cartone ondulato

Cosa NO

  • Nylon
  • Sacchetti
  • Cellophane
  • Carta plastificata

La raccolta in zona artigianale

Nelle zone artigianali di Calderara di Reno è stato esteso un sistema di raccolta domiciliare per le seguenti tipologie di rifiuto:

Cartone

Per cartone si intendono gli scatoloni e gli imballaggi in cartone.
Al momento dell'esposizione i cartoni devono essere aperti, schiacciati ed ordinatamente impilati, eventualmente legati con spago o sciolti.
Il servizio viene svolto 1 volta a settimana su prenotazione.

Film plastico

Per film plastico si intendono la pellicola di plastica che avvolge più unità di vendita, il cellophane, le pellicole con bolle d'aria.
Il materiale va esposto a terra, legato in piccole balle, eventualmente in sacchi trasparenti di vostra dotazione. 
Il servizio viene svolto 1 volta a settimana su prenotazione.

Legno non trattato

Per legno non trattato si intende i bancali in legno e il legno da imballaggio. 
Il materiale va messo a terra davanti all'ingresso.
Il servizio viene svolto 1 volta a settimana su prenotazione.

Carta

Per carta si intende la carta semplice, le fotocopie, i giornali, le riviste e i cataloghi, i blocchi per appunti, il tetrapack.
La carta va inserita all'interno del bidone blu fornito da Geovest che deve essere esposto nel giorno di raccolta del calendario della zona artigianale.
Il servizio viene svolto 1 volta ogni 15 giorni.

Imballaggi in plastica

Per imballaggi in plastica si intendono tutti gli imballaggi indicati con le sigle PE, PP, PVC, PET, PS, HDPE, LDPE. In generale si tratta di bottigliette, flaconi, vasetti o vaschette per alimenti, piatti e bicchieri usa e getta.
Gli imballaggi in plastica vanno messi all'interno dei sacchi gialli trasparenti forniti da Geovest ed esposti nel giorno di raccolta del calendario della zona artigianale.
Il servizio viene svolto 1 volta ogni 15 giorni.

Rifiuto indifferenziato

Per rifiuto indifferenziato si intendono i rifiuti non riciclabili, ad esempio residui di pulizia e spazzamento dei locali, posate usa e getta.
Il rifiuto indifferenziato va messo all'interno di sacchi generici e posizionato a terra davanti all'ingresso. I sacchi non devono superare i 12 kg di peso.
Il servizio viene svolto 1 volta a settimana.

Vetro e lattine 

Per vetro e lattine si intendono i contenitori in vetro (bottiglie, barattoli, vasetti, flaconi), le lattine per bevande e alimenti (ad esmpio bibite, olio, ecc...), scatolette per la conservazione dei cibi (pelati, piselli, tonno, ecc...), lattine di cibo per animali.
Il rifiuto va messo dentro al contenitore fornito da Geovest ed esposto nel giorno di raccolta del calendario della zona artigianale.
Il servizio è attivo nella zona artigianale di Bargellino e viene svolto 1 volta ogni 15 giorni.

Per INFO e PRENOTAZIONI

Per richiedere informazioni telefonare al Numero Verde 800 276650.

Nel caso di produzioni costanti settimanali, di cartone, legno e film plastico chiedere l'inserimento nel giro fisso di raccolta inviando un'e-mail a info@geovest.it almeno 48 ore prima. Nel caso di produzione saltuaria chiedere il ritiro compilando il modulo sulla sezione specifica del sito.

Per conoscere il calendario di raccolta di Calderara di Reno consulta questa sezione.

Compostiera e riduzione tariffaria

COME FARE PER RICEVERE UNA COMPOSTIERA
Occorre compilare e firmare il modulo in tutte le sue parti.

Il modulo può essere:

  • consegnato presso qualsiasi Ufficio TARI di Geovest (elenco sportelli consultabile nella sezione di ogni Comune "Sportello-Ufficio Geovest");
  • inviato tramite posta elettronica all’indirizzo: info@geovest.it
  • inviare tramite fax al numero 051 981714.

Riceverete un messaggio di posta elettronica o una telefonata che comunicherà il giorno in cui effettuare il ritiro della compostiera.

COME SI OTTIENE LA RIDUZIONE?
L'Amministrazione comunale prevede uno sgravio fiscale per i cittadini che praticano il compostaggio domestico.
Dopo aver ritirato la compostiera per ottenere la riduzione tariffaria, potete recarvi presso l’ufficio tributi del comune per fare richiesta oppure scaricare il modulo presente sul sito del Comune.

Raccolta Olio vegetale

I VANTAGGI DELLA RACCOLTA

Si risparmia: l’olio usato, versato nei lavandini, compromette il corretto funzionamento delle reti domestiche, delle reti fognarie e degli impianti di depurazione, con conseguenti ingenti spese per la manutenzione

Si protegge l’ambiente: la temperatura elevata raggiunta dall’olio, dopo una normale frittura, ne provoca l’ossidazione rendendolo altamente inquinante. L’olio usato infatti:

  • se abbandonato al suolo, crea una pellicola che avvolge la terra impedendo la nutrizione delle piante
  • se entra in contatto con specchi d’acqua, crea uno strato superficiale che ne impedisce l’ossigenazione

COSA DIVENTA

L’olio alimentare esausto si utilizza, dopo un processo di rigenerazione e riciclo, come lubrificante biodegradabile per attrezzature agricole e macchine da movimento terra, dove è importante che eventuali perdite dai macchinari non siano inquinanti per il suolo o le falde acquifere. 

IL SISTEMA DI RACCOLTA

Il sistema di raccolta che proponiamo è molto semplice ed efficace:

  1. raccogli il tuo olio da cucina in un contenitore di plastica e chiudilo bene (se l'olio proviene dalla frittura lascialo raffreddare almeno sotto i 50°C)
  2. raggiungi il contenitore di prossimità più accessibile (vedi elenco postazioni)
  3. solleva il coperchio, inserisci il contenitore intero e richiudi il coperchio

Si raccolgono: tutti gli oli alimentari di oliva, colza, semi, mais, oli alimentari derivati da frittura, oli alimentari residui di vasetti sott’olio, oli alimentari residui del tonno e simili, oli alimentari scaduti, strutto.

Non va inserito nel contenitore l'olio minerale (es. olio motore, lubrificanti, olio idraulico), i grassi e gli oli solidificati, acque di lavaggio di pentole e contenitori, aceto e detersivi.

È possibile ritirare l’imbuto arancione (che vi aiuterà nell’operazione di travaso) presso il Centro di Raccolta.

Ecco l’elenco delle posizioni dei bidoni appositi (coperchio arancione) dove potrete inserire la bottiglia chiusa piena d’olio:

CALDERARA DI RENO

  • Via Armaroli, 18 presso il Centro di Raccolta
  • Via 11 Settembre zona parcheggio
  • Via Gramsci incrocio via 11 Settembre
  • Via Turati n. 37
  • Via Aldo Moro n. 24
  • Via E. Pierantoni n. 3
  • Via E. Pierantoni zona parcheggio
  • Via Achille Grandi n. 3
  • Via Giuseppe di Vittorio
  • Via Primo Maggio zona parcheggio
  • Via Giacomo Matteotti zona parcheggio
  • Via Giacomo Matteotti n. 8
  • Via Del Bracciante n. 5
  • Via Del Bracciante zona parcheggio

LOCALITÀ LONGARA

  • Via Arbizzani
  • Via Longarola n. 4
  • Via San Michele

LOCALITÀ LIPPO

  • Via Don Minzoni n. 6
  • Via Castaldini n. 6
  • Via Surrogazione n. 48

LOCALITÀ SACERNO

  • Via Di Mezzo Ponente n. 28

LOCALITÀ CASTEL CAMPEGGI

  • Via Longarola zona parco

LOCALITÀ TAVERNELLE EMILIA

  • Via Ferrovia

LOCALITÀ BARGELLINO

  • Via Finelli, 2 presso il Centro di Raccolta

Provvederemo a sostituire il contenitore a cadenze regolari, per l’estrazione del prodotto e la completa pulizia del bidone.

I dati delle raccolte

Andamento dei dati sulla raccolta differenziata in relazione alle attivazioni delle raccolte domiciliari:
 
 
Andamento della produzione di rifiuti urbani procapite (kg):
 

TARI

La Tassa sui Rifiuti - TARI (in vigore dal 1 gennaio 2014)
A decorrere dal 1 gennaio 2014 la legge n. 147 del 27 dicembre 2013 (Legge di Stabilità 2014) ha soppresso il tributo comunale sui rifiuti e sui servizi (TARES) e istituito la tassa sui rifiuti (TARI), destinata a finanziare i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, a carico di chiunque possieda e/o occupi una superficie che possa produrre rifiuti urbani.
La corresponsione della TARI assicura la copertura dei costi del servizio di gestione dei rifiuti urbani e assimilati secondo quanto definito dalla legge n. 147/2013 (Legge di stabilità 2014) integrata da D.L. n. 16/2014 convertito in L. n. 68/2014 ed unitamente all'IMU (Imposta Municipale propria) e alla TASI (Tassa sui Servizi Indivisibili), concorrono a formare la IUC (Imposta Unica Comunale).

Per informazioni relative alla Tassa Rifiuti gli utenti sono pregati di rivolgersi all’ufficio comunale o accedere alla sezione tributi del sito.

Per informazioni, segnalazioni o richieste relative al servizio di raccolta gli utenti possono contattare Geovest al numero verde gratuito 800.276650 (Lun/merc/ven 8.45-12.45 – mart/giov 8.45-12.45  14-16.30 – sab 8.45 – 12.45) o attraverso mail a info@geovest.it

Orari centro di raccolta

Indirizzo: Via Armaroli, 18 - 40012 (BO)

L
M
M
G
V
S
-
8,30 - 12,30
-
8,30 - 12,30
-
8,30 - 12,30
-
-
-
-
-
13,30 - 17,00
L'accettazione chiude 15 minuti prima dell'orario di chiusura. 


Indirizzo:
Via Finelli, 2 - 40012 (BO)

L
M
M
G
V
S
-
-
8,30 - 12,30
-
8,30 - 12,30
-
13,30 - 17,00
-
-
-
-
-
L'accettazione chiude 15 minuti prima dell'orario di chiusura.

 

Anzola dell'Emilia

Il servizio di raccolta

È sempre più facile fare bene la raccolta differenziata ad Anzola dell’Emilia.
Sul territorio comunale è stato esteso un sistema di raccolta domiciliare per le seguenti tipologie di rifiuto:

Centro abitato

  • Carta | ogni 15 giorni
  • Imballaggi in plastica | settimanale
  • Rifiuti indifferenziati | settimanale
  • Verde leggero | settimanale (servizio attivo da marzo a metà dicembre)

Rimangono stradali le raccolte della frazione organica umida attraverso contenitori di prossimità situati sul suolo pubblico e del vetro e lattine raccolti con le campane.

Località

  • Carta | ogni 15 giorni
  • Imballaggi in plastica | settimanale
  • Rifiuti indifferenziati | settimanale
  • Organico | due volte a settimana
  • Verde leggero | settimanale (servizio attivo da marzo a metà dicembre)

Forese

  • Carta | ogni 15 giorni
  • Imballaggi in plastica | settimanale
  • Vetro e lattine | ogni 15 giorni
  • Rifiuti indifferenziati | settimanale

Per facilitare la corretta separazione dei rifiuti già in casa, sono stati consegnati ai cittadini diversi contenitori o sacchi per rifiuti, che, una volta riempiti con i materiali differenziati, andranno esposti al di fuori dell’abitazione agli orari prestabiliti per la raccolta.

Come esporre i rifiuti

Il conferimento dei rifiuti deve avvenire solo con gli appositi sacchi o contenitori:

  • contenitore o bidoncino blu per la carta;
  • sacchi semitrasparenti gialli per gli imballaggi in plastica;
  • contenitore/bidoncino grigio per il rifiuto indifferenziato (i cittadini residenti nel Forese espongono in sacchi generici);
  • sacchi per il verde leggero;
  • bidoncino marrone per l’organico;
  • contenitore verde per il vetro e lattine (solo nel Forese).

Orari di esposizione

I contenitori/sacchi devono essere custoditi in proprietà privata ed esposti, pieni, in prossimità della pubblica via solamente la sera precedente al giorno di raccolta e comunque non oltre le ore 5,00 del giorno previsto.

Le regole del servizio

Corretto utilizzo della dotazione di bidoni/sacchi per la separazione dei materiali:

  • la CARTA va inserita sfusa nel contenitore blu, non va mai conferita all’interno di sacchi in plastica; eventuali quantità in eccesso possono essere esposte all’interno di uno scatolone/sacco carta sopra/accanto al rispettivo bidone blu;
  • gli IMBALLAGGI IN PLASTICA vanno inseriti nel sacco semitrasparente giallo, è importante assicurarsi che gli imballaggi non contengano residui, inoltre per ridurre il volume, occorre schiacciare bottiglie e contenitori in plastica in senso orizzontale. Nel caso di contenitori condominiali non è prevista la fornitura di sacchi da parte di Geovest, pertanto gli imballaggi in plastica dovranno essere inseriti sfusi o all’interno di buste in plastica riutilizzate nell’ambito domestico;
  • il RIFIUTO INDIFFERENZIATO va inserito all’interno del bidone grigio utilizzando sacchi generici (non possono essere utilizzati quelli gialli forniti da Geovest perché destinati alla raccolta degli imballaggi in plastica). Il contenitore dell’indifferenziato è personale, è necessario che ogni utente lo renda identificabile apponendovi un segno di riconoscimento (etichetta o adesivo col proprio nome o indicazione del numero civico). I cittadini residenti nel Forese dovranno esporre l'indifferenziato in sacchi generici.
  • il VERDE LEGGERO (erba e foglie) va esposto nei sacchi compostabili. Per un maggior decoro le piccole fascine devono essere esposte in modo ordinato e ben legate (il servizio del verde leggero non è attivo nel Forese);
  • il RIFIUTO ORGANICO (scarti alimentari di cucina) per chi risiede in Zona 4 Località va inserito nel bidone marrone utilizzando i sacchetti in mater-bi;
  • il VETRO e le LATTINE (per chi risiede nel Forese) vanno inseriti sfusi all’interno del bidone verde, dopo aver eliminato eventuali residui.

Il lavaggio dei contenitori, concessi in comodato d'uso gratuito, è a carico dei singoli utenti.

Dove reperire i sacchi

I sacchi per gli imballaggi in plastica e di mater-bi per il rifiuto organico possono essere reperiti presso:

  • il Centro di Raccolta situato in via Roccanovella, 2
  • l’ Ufficio Relazioni con il Pubblico
  • la Portineria della Sede Comunale
  • il supermercato Coop Adriatica, di via XXV Aprile n. 27
  • l’alimentare Ongari a Castelletto
  • il Centro Civico di Lavino in Via Ragazzi, 4
  • il Centro Civico di San Giacomo del Martignone in Via Torresotto, 2
  • il SMK Conad via X Settembre 1943, 2
  • il Caffè Havana via Gramsci, 14 Ponte Samoggia

I sacchi del verde leggero possono essere reperiti presso il Centro di Raccolta.

I sacchi distribuiti da Geovest devono essere utilizzati solo ed esclusivamente per le specifiche raccolte a cui sono destinati evitando accuratamente gli sprechi.
Per limitare il consumo dei sacchetti in mater-bi che hanno costi molto elevati, possono essere riutilizzati per la raccolta del rifiuto organico le borse della spesa in materiale compostabile (es.: mater-bi, bioplastiche) o sacchetti in carta.

Per consultare e scaricare i calendari delle raccolte visita la sezione Calendari.

Richiesta attivazione servizio pannolini e pannoloni

Le famiglie che utilizzano pannolini, pannoloni, traverse o materiale medicale possono chiedere di ricevere un contenitore per il rifiuto indifferenziato di maggiori dimensioni o un doppio ritiro settimanale (servizio attivo solo nei centri abitati). Per richiedere l'attivazione del servizio compilare il modulo di richiesta ed inoltrarlo con una delle seguenti modalità:

  • inviando un Fax al numero 051 981714;
  • inviando una e-mail all'indirizzo: info@geovest.it specificando nell’oggetto “Richiesta attivazione servizio ritiro pannolini e pannoloni”;
  • a mezzo posta ordinaria all'indirizzo: Geovest S.r.l. - via dell'Oasi, 373, 40014 Crevalcore (BO).

Il Calendario delle raccolte

Il risparmio è al Centro

Il risparmio è al centro è un’iniziativa che si svolge presso il Centro di Raccolta (CdR) dei rifiuti di Anzola dell’Emilia, a partire dal 10 ottobre 2015. Il progetto ha lo scopo di premiare, con uno sconto sulla TA.RI (tassa rifiuti) gli utenti che conferiscono direttamente in Centro di Raccolta, le seguenti tipologie di rifiuti:

  1. Carta e Cartone
  2. Imballaggi in plastica
  3. Lattine e imballaggi in banda stagnata

A chi si rivolge:

il progetto è rivolto a tutte le utenze domestiche, regolarmente iscritte, e residenti o domiciliate in comune di Anzola dell’Emilia.

Requisiti di accesso al CdR:

per accedere al centro di raccolta è necessario presentare la CdR Pass; le utenze che l’avessero smarrita o non ne fossero in possesso, devono farne richiesta all’ufficio Geovest, in via Goldoni, 3.

Tempistiche:

il progetto ha inizio il 10 ottobre 2015 e termina il 31 dicembre 2016.

Modalità di svolgimento dell’iniziativa:

Per ottenere lo sconto sulla TARI gli utenti devono:

  • Conferire i rifiuti indicati ai punti 1,2 e 3, in forma differenziata presso il Centro di Raccolta di via Roccanovella, 2;
  • Prima del conferimento, l’operatore del CdR effettua il riconoscimento dell’utente tramite lettura della tessera CDR pass con lo strumento palmare;
  • Successivamente, l’operatore effettua la pesatura di ogni singola tipologia di rifiuto conferito dall’utente, con apposita bilancia, e registra il peso sul dispositivo palmare;
  • L’operatore stampa uno scontrino di promemoria per l’utente.

I dati registrati dall’operatore con lo strumento palmare vengono successivamente trasferiti all’interno del sistema gestionale di Geovest. I dati raccolti vengono elaborati e si procede al calcolo dello sconto da applicare ad ogni singola utenza che partecipa all’iniziativa.

Modalità di calcolo dello sconto sulla TARI (Tassa Rifiuti)

Viene riconosciuto uno sconto sulla TA.RI, calcolato sulla base delle quantità di rifiuti (indicati ai punti 1,2 e 3) conferiti in forma differenziata nel corso dell’anno solare precedente,e in base agli importi specificati nella seguente tabella (TAB.1):

 Tipologia di rifiuto consegnato

Premio in €/Kg

150102 Plastica (imballaggi)

€ 0,20

150101 – 200101 carta e cartone

€ 0,10

150104 lattine alluminio e banda stagnata

€ 0,15

TAB.1 

Lo sconto applicabile presenta un tetto che tiene conto della produzione massima di rifiuti per nucleo familiare, calcolata sulla base della potenzialità dei conferimenti (coefficiente proporzionale di produttività per numero di componenti del nucleo familiare) e del metodo di calcolo adottati dal comune.

I quantitativi massimi di rifiuto conferibile, su base annua, per ogni tipologia, sono indicati nella tabella 2:

Quantitativi massimi di rifiuto conferibile (in kg), per numero di componenti

Numero componenti del nucleo familiare

1

2

3

4

5

6 e oltre

150102 – Plastica (imballaggi)

17

29

36

42

52

61

150101 – 200101 Carta e cartone

32

55

68

80

98

117

150104 – Lattine alluminio e banda stagnata

1

2

3

4

4

5

TAB. 2 

In base ai quantitativi riportati in tabella 2 è possibile determinare il valore massimo di sconto applicabile; si riportano i valori ottenuti in tabella 3:

 

Numero componenti del nucleo familiare

1

2

3

4

5

6 e oltre

SCONTO MASSIMO APPLICABILE

6,75 €

11,6 €

14,45 €

17 €

20,8 €

24,65 €

TAB. 3 

Lo sconto sulla tassa dei rifiuti (TA.RI) sarà calcolato a consuntivo per anno solare e riconosciuto sul tributo dovuto per l’anno successivo a quello di riferimento.

Limiti ed esclusioni:

Sono premiati con lo sconto sulla tassa rifiuti solo i conferimenti di carta, imballaggi in plastica, lattine e banda stagnata differenziati in modo corretto e prodotti dalla singola utenza domestica che effettua la consegna. Tutti i comportamenti scorretti e volti a falsare il risultato dell’iniziativa Il risparmio è al centro comporteranno l’esclusione dall’iniziativa.

 

Per visualizzare la tua situazione conferimenti clicca qui

Ritiro ingombranti

RIFIUTI INGOMBRANTI

Se i tuoi beni ingombranti sono riutilizzabili e possono essere recuperati puoi donarli alle associazioni no profit o alle onlus che operano sul territorio della provincia così contribuisci a ridurre la produzione dei rifiuti alimentando il ciclo virtuoso dei riuso e costruisci una comunità più solidale mettendo a disposizione questi materiali per chi si trova in difficoltà.
Nel caso in cui il materiale non sia riutilizzabile, puoi portarlo al Centro di raccolta di via Roccanovella, 2 dove il ritiro è gratuito.
E’ attivo anche un servizio di ritiro a domicilio dei rifiuti ingombranti.
Possono usufruire del servizio di ritiro a domicilio esclusivamente le utenze domestiche.
Per ingombranti si intendono i “beni durevoli dismessi” ovvero gli oggetti o materiali caratterizzati da un notevole volume (superiore a 100 litri), di cui si è deciso di disfarsi.
Il servizio di ritiro a domicilio prevede il ritiro di 1 pezzo grande oppure di 3 pezzi piccoli.
Si intendono per:

  • pezzi grandi (pezzi componibili): divano, armadio, scaffalature, mobili componibili;
  • pezzi piccoli (pezzi unici): lavatrice, poltrona, termosifone, materasso, tavolo, frigorifero, damigiana, televisore, mensola, sedia.
Devono essere consegnati, direttamente dai cittadini, presso il Centro di Raccolta tutti gli altri rifiuti non voluminosi come ad esempio ferri da stiro, frullatori, lettori dvd, robot da cucina.
Il materiale deve essere posizionato in pubblica via davanti all’abitazione. Il personale è autorizzato a ritirare solo il materiale dichiarato all’atto della prenotazione.
Il servizio è gratuito e viene effettuato con una frequenza mensile fino ad esaurimento delle prenotazioni disponibili.
Il ritiro deve essere prenotato telefonando al Numero Verde 800 276650.
Al momento della prenotazione devono essere comunicate:
  1. le generalità dell’utente ed il codice utente;
  2. un recapito telefonico;
  3. l’elenco dettagliato degli oggetti ingombranti;
  4. l’indirizzo dove è collocato il materiale da ritirare.

Ritiro cartone commerciale

I negozi, gli esercizi commerciali, gli uffici e gli studi professionali nei centri urbani possono richiedere il ritiro porta a porta di scatoloni e imballaggi in cartone.
Per attivare il servizio è necessario:

  • inviare una e-mail all’indirizzo: info@geovest.it;
  • telefonare al Numero Verde 800 276650;
  • compilare la sezione specifica sul sito;

E’ sufficiente tenere i cartoni presso il proprio esercizio commerciale ed esporre il materiale all’esterno il giorno del ritiro. I cartoni devono essere aperti, piegati e impilati.
Giorno di ritiro: giovedì

Cosa SI

  • Cartoni piegati
  • Imballaggi
  • Scatole
  • Cartone ondulato

Cosa NO

  • Nylon
  • Sacchetti
  • Cellophane
  • Carta plastificata

La raccolta in zona artigianale

In zona artigianale è stato esteso un sistema di raccolta domiciliare per le seguenti tipologie di rifiuto:

Cartone

Per cartone si intendono gli scatoloni e gli imballaggi in cartone.
Al momento dell'esposizione i cartoni devono essere aperti, schiacciati ed ordinatamente impilati, eventualmente legati con spago o sciolti.
Il servizio viene svolto 1 volta a settimana.

Film plastico

Per film plastico si intendono la pellicola di plastica che avvolge più unità di vendita, il cellophane, le pellicole con bolle d'aria.
Il materiale va esposto a terra, legato in piccole balle, eventualmente in sacchi trasparenti di vostra dotazione. 
Il servizio viene svolto 1 volta a settimana.

Legno non trattato

Per legno non trattato si intende i bancali in legno e il legno da imballaggio. 
Il materiale va messo a terra davanti all'ingresso.
Il servizio viene svolto 1 volta a settimana.

Carta

Per carta si intende la carta semplice, le fotocopie, i giornali, le riviste e i cataloghi, i blocchi per appunti, il tetrapack.
La carta va inserita all'interno del bidone blu fornito da Geovest che deve essere esposto nel giorno di raccolta del calendario della zona artigianale.
Il servizio viene svolto 1 volta ogni 15 giorni.

Imballaggi in plastica

Per imballaggi in plastica si intendono tutti gli imballaggi indicati con le sigle PE, PP, PVC, PET, PS, HDPE, LDPE. In generale si tratta di bottigliette, flaconi, vasetti o vaschette per alimenti, piatti e bicchieri usa e getta.
Gli imballaggi in plastica vanno messi all'interno dei sacchi gialli trasparenti forniti da Geovest ed esposti nel giorno di raccolta del calendario della zona artigianale.
Il servizio viene svolto 1 volta ogni 15 giorni.

Rifiuto indifferenziato

Per rifiuto indifferenziato si intendono i rifiuti non riciclabili, ad esempio residui di pulizia e spazzamento dei locali, posate usa e getta.
Il rifiuto indifferenziato va messo all'interno del contenitore ed esposto nel giorno di raccolta del calendario della zona artigianale.
Il contenitore è dotato di microchip ed è personale. Ogni utenza lo può identificare apponendovi un segno di riconoscimento ( es. etichetta o adesivo).
Il servizio viene svolto 1 volta a settimana.

Per INFO e PRENOTAZIONI

Per richiedere informazioni telefonare al Numero Verde 800 276650.

Per prenotare i ritiri saltuari o per l'iscrizione al giro fisso di raccolta si può:

  • inviare una mail all'indirizzo info@geovest.it;
  • compilare la sezione specifica sul sito.
Le prenotazioni devono pervenire almeno 48 ore prima del giorno previsto per la raccolta.
Per conoscere il calendario di raccolta di Anzola dell'Emilia consulta questa sezione.

Compostiera e riduzione tariffaria

Per ricevere una compostiera e ottenere la riduzione sulla tassa rifiuti occorre compilare e firmare il modulo in tutte le sue parti. Tale modulo è distribuito anche presso l’Ufficio TARI. Sullo stesso modulo è possibile richiedere una riduzione sulla Tassa Rifiuti prevista dal vigente “Regolamento per l’applicazione della TARI per la gestione dei rifiuti solidi urbani ed assimilati”.
Il modulo deve essere:

  • consegnato presso qualsiasi Ufficio TARI di Geovest (elenco sportelli consultabile nella sezione di ogni Comune "Sportello-Ufficio Geovest");
  • inviare tramite posta elettronica all’indirizzo: servizio.utenze@geovest.it;
  • inviare tramite fax al numero 051 981714.

Riceverete un messaggio di posta elettronica o una telefonata che comunicherà il giorno in cui effettuare il ritiro della compostiera.

Raccolta Olio vegetale

I VANTAGGI DELLA RACCOLTA

Si risparmia: l’olio usato, versato nei lavandini, compromette il corretto funzionamento delle reti domestiche, delle reti fognarie e degli impianti di depurazione, con conseguenti ingenti spese per la manutenzione

Si protegge l’ambiente: la temperatura elevata raggiunta dall’olio, dopo una normale frittura, ne provoca l’ossidazione rendendolo altamente inquinante. L’olio usato infatti:

  • se abbandonato al suolo, crea una pellicola che avvolge la terra impedendo la nutrizione delle piante
  • se entra in contatto con specchi d’acqua, crea uno strato superficiale che ne impedisce l’ossigenazione

COSA DIVENTA

L’olio alimentare esausto si utilizza, dopo un processo di rigenerazione e riciclo, come lubrificante biodegradabile per attrezzature agricole e macchine da movimento terra, dove è importante che eventuali perdite dai macchinari non siano inquinanti per il suolo o le falde acquifere.

IL SISTEMA DI RACCOLTA

Il sistema di raccolta che proponiamo è molto semplice ed efficace:

  1. raccogli il tuo olio da cucina in un contenitore di plastica e chiudilo bene (se l'olio proviene dalla frittura lascialo raffreddare almeno sotto i 50°C)
  2. raggiungi il contenitore di prossimità più accessibile (vedi elenco postazioni)
  3. solleva il coperchio, inserisci il contenitore intero e richiudi il coperchio

Si raccolgono: tutti gli oli alimentari di oliva, colza, semi, mais, oli alimentari derivati da frittura, oli alimentari residui di vasetti sott’olio, oli alimentari residui del tonno e simili, oli alimentari scaduti, strutto.

Non va inserito nel contenitore l'olio minerale (es. olio motore, lubrificanti, olio idraulico), i grassi e gli oli solidificati, acque di lavaggio di pentole e contenitori, aceto e detersivi.

Ecco l’elenco delle posizioni dei bidoni appositi (coperchio rosso) dove potrete inserire la bottiglia chiusa piena d’olio:

  • Via Alighieri - angolo via Libertà
  • Via Baiesi - angolo Via Chiarini
  • Via Barbieri Clelia - angolo Via Terremare
  • Via Casetti - località Casetti
  • Via Chiarini 1
  • Via Costa - angolo Via Terremare
  • Via De Rosa 1
  • Via Dino Campana 10
  • Via Gasiani 6
  • Via Gramsci - caffè Hawaii
  • Via Guido Rossa 35
  • Via Landi - angolo Via Costa
  • Via Magenta 24
  • Via Matteotti 13
  • Via Ragazzi 4
  • Via Reggiani - angolo Via Buldrini
  • Via Risorgimento 1 e 23
  • Via Rumpianesi 85 e angolo Via IV Novembre
  • Via Schiavina 10 e angolo Reggiani
  • Via Torresotto 2
  • Via XX Aprile angolo Via Benati
  • Via XXV Aprile nuova Coop – parcheggio e campo basket
  • Via Zucchini - angolo Via Galli

I dati delle raccolte

Andamento dei dati sulla raccolta differenziata in relazione alle attivazioni delle raccolte domiciliari:
 
 
Andamento della produzione di rifiuti urbani procapite (kg):
 

TARI

La Tassa sui Rifiuti - TARI (in vigore dal 1 gennaio 2014)
A decorrere dal 1 gennaio 2014 la legge n. 147 del 27 dicembre 2013 (Legge di Stabilità 2014) ha soppresso il tributo comunale sui rifiuti e sui servizi (TARES) e istituito la tassa sui rifiuti (TARI), destinata a finanziare i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, a carico di chiunque possieda e/o occupi una superficie che possa produrre rifiuti urbani.
La corresponsione della TARI assicura la copertura dei costi del servizio di gestione dei rifiuti urbani e assimilati secondo quanto definito dalla legge n. 147/2013 (Legge di stabilità 2014) integrata da D.L. n. 16/2014 convertito in L. n. 68/2014 ed unitamente all'IMU (Imposta Municipale propria) e alla TASI (Tassa sui Servizi Indivisibili), concorrono a formare la IUC (Imposta Unica Comunale).

Con deliberazione n. 34 del 24/05/2016 il Comune di Anzola dell'Emilia ha stabilito il numero delle rate e le scadenze di pagamento del tributo TARI per l'anno 2016. Il versamento dovrà essere effettuato in due rate con scadenza come di seguito specificato:

  • 30 giugno 2016 – Rata di Acconto (utilizzare F24 con colonna "rateazione/mese rif." = 0102)
  • 30 novembre 2016 – Rata di Saldo (utilizzare F24 con colonna "rateazione/mese rif." = 0202)
  • 30 giugno 2016 - Rata Unica PAGANDO ENTRAMBI GLI F24 allegati

Tassa calcolata sulla base delle tariffe stabilite con apposito atto deliberativo del Consiglio Comunale n. 34 del 24/05/2016.

MODALITA' DI PAGAMENTO

Il pagamento potrà essere effettuato con il modello F24 allegato senza commissione presso tutti gli sportelli bancari e presso tutti gli uffici postali oppure utilizzando il servizio home banking o i servizi telematici offerti dall'Agenzia delle Entrate. E' importante ricordare a coloro che si avvalgono di servizi telematici che è indispensabile compilare all'atto del pagamento i dati relativi a:

  • identificativo operazione (posto sul modello F24 allegato)
  • il codice fiscale dell'intestatario della posizione TARI

In mancanza di tali dati non è garantito il riconoscimento del pagamento ed il corretto abbinamento alla bolletta. Precisiamo inoltre che in caso di pagamento oltre la scadenza è necessario avvalersi dell'istituto del Ravvedimento Operoso che permette al contribuente di sanare spontaneamente, entro precisi termini temporali, l'omesso o parziale pagamento, beneficiando di una consistente riduzione delle sanzioni.

La sedi GEOVEST cui rivolgersi è la seguente:

Ufficio di Anzola Emilia: Via Goldoni, 3 – Anzola Dell’Emilia (BO) tel. 051/733036 fax 051/6508380
Orari: giovedì 14,30 – 18,00 / sabato 8,30 – 12,30
Nei mesi di luglio e agosto nella giornata di giovedì lo sportello sarà aperto dalle 8,30 alle 13,00.
E' possibile contattare l'ufficio scrivendo a: servizio.utenze@geovest.it ; utenze.geovest@pec.aitec.it

Per scaricare i moduli relativi alle iscrizioni, cancellazioni e variazioni delle utenze visita la sezione Modulistica

Leggi il Regolamento Comunale per l'applicazione della TARI.

Sportello-Ufficio Geovest

Ufficio di Anzola Emilia: Via Goldoni, 3 – Anzola Dell’Emilia (BO) – tel. 051/733036 fax 051/6508380
Orari: giovedì 14,30 – 18,00 / sabato 8,30 – 12,30
servizio.utenze@geovest.it ; utenze.geovest@pec.aitec.it
 
Nella giornata di giovedì 29 dicembre 2016 lo sportello sarà aperto la mattina dalle ore 8,30 alle ore 13,00 e resterà chiuso il pomeriggio.
Nella giornata di sabato 31 dicembre 2016 lo sportello resterà chiuso.

Orari Centro di raccolta

Indirizzo: Via Rocca Novella,2 - 40011 (BO)

L
M
M
G
V
S
8,30 - 12,30
8,30 - 12,30
-
8,30 - 12,30
-
8,30 - 12,30
-
-
13,30 - 17,00
13,30 - 17,00
13,30 - 17,00
13,30 - 17,00
L'accettazione chiude 15 minuti prima dell'orario di chiusura. 

 

Argelato

Il servizio di raccolta

È sempre più facile fare bene la raccolta differenziata ad Argelato.
Sul territorio comunale è stato esteso un sistema di raccolta domiciliare per le seguenti tipologie di rifiuto:

Centro abitato

  • Carta | ogni 15 giorni
  • Imballaggi in plastica | settimanale
  • Rifiuti indifferenziati | settimanale
  • Verde leggero | settimanale (servizio attivo da marzo a metà dicembre)

Rimangono stradali le raccolte della frazione organica umida e del vetro/lattine raccolti mediante i contenitori carrellati e le campane. 

Forese

  • Carta | ogni 3 settimane
  • Imballaggi in plastica | ogni 3 settimane
  • Vetro e lattine | ogni 3 settimane
  • Organico e verde leggero | 2 volte a settimana
  • Rifiuti indifferenziati | settimanale

Come esporre i rifiuti

Per facilitare la corretta separazione dei rifiuti già in casa, sono stati consegnati ai cittadini diversi contenitori o sacchi per rifiuti, che, una volta riempiti con i materiali differenziati, andranno esposti al di fuori dell’abitazione agli orari prestabiliti per la raccolta.

Il conferimento dei rifiuti deve avvenire solo con gli appositi sacchi o contenitori:

  • contenitore o bidoncino blu per la carta;
  • sacchi semitrasparenti gialli per gli imballaggi in plastica;
  • contenitore/bidoncino grigio per l'indifferenziato;
  • contenitore o sacchi per il verde leggero;
  • contenitore marrone per l’organico (per i residenti nel forese);
  • contenitore verde per il vetro e lattine (peri residenti nel forese).

Orari di esposizione

I contenitori/sacchi devono essere custoditi in proprietà privata ed esposti, pieni, in prossimità della pubblica via solamente la sera precedente al giorno di raccolta e comunque non oltre le ore 5,00 del giorno previsto.

Le regole del servizio

Corretto utilizzo della dotazione di bidoni/sacchi per la separazione dei materiali:

  • la CARTA va inserita sfusa nel contenitore blu, non va mai conferita all’interno di sacchi in plastica; eventuali quantità in eccesso possono essere esposte all’interno di uno scatolone/sacco carta sopra/accanto al rispettivo bidone blu;
  • gli IMBALLAGGI IN PLASTICA vanno inseriti nel sacco semitrasparente giallo, è importante assicurarsi che gli imballaggi non contengano residui, inoltre per ridurre il volume, occorre schiacciare bottiglie e contenitori in plastica in senso orizzontale. Nel caso di contenitori condominiali non è prevista la fornitura di sacchi da parte di Geovest, pertanto gli imballaggi in plastica dovranno essere inseriti sfusi o all’interno di buste in plastica riutilizzate nell’ambito domestico.
  • il RIFIUTO INDIFFERENZIATO va inserito all’interno del bidone grigio utilizzando sacchi generici (non possono essere utilizzati quelli gialli forniti da Geovest perché destinati alla raccolta degli imballaggi in plastica). Il contenitore dell’indifferenziato è personale, è necessario che ogni utente lo renda identificabile apponendovi un segno di riconoscimento (etichetta o adesivo col proprio nome o indicazione del numero civico). I cittadini residenti nel Forese dovranno esporre l’indifferenziato in sacchi generici.
  • il VERDE LEGGERO (erba e foglie) va esposto all'interno del contenitore o sacco compostabile fornito da Geovest. Per un maggior decoro le piccole fascine devono essere esposte in modo ordinato e ben legate.
  • il RIFIUTO ORGANICO (per chi risiede nel Forese) (scarti alimentari di cucina) va inserito nel bidone marrone utilizzando i sacchetti in mater-bi;
  • il VETRO e le LATTINE (per chi risiede nel Forese) vanno inseriti sfusi all’interno del bidone verde, dopo aver eliminato eventuali residui.

Il lavaggio dei contenitori concessi in comodato d'uso gratuito è a carico dei singoli utenti.

Dove reperire i sacchi

I sacchi per gli imballaggi in plastica e di mater-bi per il rifiuto organico possono essere reperiti presso:

  • il Centro di Raccolta situato in via F.lli Chiarini, 2
  • il Centro di Raccolta situato in via Stiatico, 4/5
  • l'URP di Argelato presso il Municipio in via Argelati
  • l'URP di Funo presso il Centro Civico, piazza della Resistenza
  • Centro Sociale di Funo via Nuova, 27

I sacchi del verde leggero possono essere reperiti presso il Centro di Raccolta.

I sacchi distribuiti da Geovest devono essere utilizzati solo ed esclusivamente per le specifiche raccolte a cui sono destinati evitando accuratamente gli sprechi.
Per limitare il consumo dei sacchetti in mater-bi che hanno costi molto elevati, possono essere riutilizzati per la raccolta del rifiuto organico le borse della spesa in materiale compostabile (es.: mater-bi, bioplastiche) o sacchetti in carta.

Per consultare e scaricare i calendari delle raccolte visita la sezione Calendari.

Richiesta attivazione servizio pannolini e pannoloni

Le famiglie che utilizzano pannolini, pannoloni, traverse o materiale medicale possono chiedere di ricevere la chiave per accedere ai contenitori stradali dedicati. Verrà rilasciata direttamente la chiave consegnando il modulo di richiesta presso:

  • il Centro di Raccolta di Argelato via Stiatico 4/5;
  • il Centro di Raccolta di Funo via F.lli Chiarini 2.

Il Calendario delle raccolte

Ritiro ingombranti

RIFIUTI INGOMBRANTI

Se i tuoi beni ingombranti sono riutilizzabili e possono essere recuperati puoi donarli alle associazioni no profit o alle onlus che operano sul territorio della provincia così contribuisci a ridurre la produzione dei rifiuti alimentando il ciclo virtuoso dei riuso e costruisci una comunità più solidale mettendo a disposizione questi materiali per chi si trova in difficoltà.
Nel caso in cui il materiale non sia riutilizzabile, puoi portarlo al Centro di raccolta di via F.lli Chiarini, 2 o in via Stiatico, 4/5 dove il ritiro è gratuito.
E’ attivo anche un servizio di ritiro a domicilio dei rifiuti ingombranti.
Possono usufruire del servizio di ritiro a domicilio esclusivamente le utenze domestiche.
Per ingombranti si intendono i “beni durevoli dismessi” ovvero gli oggetti o materiali caratterizzati da un notevole volume (superiore a 100 litri), di cui si è deciso di disfarsi.
Il servizio di ritiro a domicilio prevede il ritiro di 1 pezzo grande oppure di 3 pezzi piccoli.
Si intendono per:

  • pezzi grandi (pezzi componibili): divano, armadio, scaffalature, mobili componibili;
  • pezzi piccoli (pezzi unici): lavatrice, poltrona, termosifone, materasso, tavolo, frigorifero, damigiana, televisore, mensola, sedia.
Devono essere consegnati, direttamente dai cittadini, presso il Centro di Raccolta tutti gli altri rifiuti non voluminosi come ad esempio ferri da stiro, frullatori, lettori dvd, robot da cucina.
Il materiale deve essere posizionato in pubblica via davanti all’abitazione. Il personale è autorizzato a ritirare solo il materiale dichiarato all’atto della prenotazione.
Il servizio è gratuito e viene effettuato con una frequenza mensile fino ad esaurimento delle prenotazioni disponibili.
Il ritiro deve essere prenotato telefonando al Numero Verde 800 276650.
Al momento della prenotazione devono essere comunicate:
  1. le generalità dell’utente ed il codice utente;
  2. un recapito telefonico;
  3. l’elenco dettagliato degli oggetti ingombranti;
  4. l’indirizzo dove è collocato il materiale da ritirare.

Ritiro cartone commerciale

I negozi, gli esercizi commerciali, gli uffici e gli studi professionali nei centri urbani possono richiedere il ritiro porta a porta di scatoloni e imballaggi in cartone.
Per attivare il servizio è necessario:

  • inviare una mail all'indirizzo: info@geovest.it;
  • telefonare al Numero Verde 800 27 6650;
  • compilare la sezione specifica sul sito.

E’ sufficiente tenere i cartoni presso il proprio esercizio commerciale ed esporre il materiale all’esterno il giorno del ritiro. I cartoni devono essere aperti, piegati e impilati.
Giorno di ritiro: giovedì e sabato

Cosa SI

  • Cartoni piegati
  • Imballagi
  • Scatole
  • Cartone ondulato

Cosa NO

  • Nylon
  • Sacchetti
  • Cellophane
  • Carta plastificata

La raccolta in zona artigianale

Nelle zone artigianali di Argelato e Funo è stato esteso un sistema di raccolta domiciliare per le seguenti tipologie di rifiuto:

Cartone

Per cartone si intendono gli scatoloni e gli imballaggi in cartone.
Al momento dell'esposizione i cartoni devono essere aperti, schiacciati ed ordinatamente impilati, eventualmente legati con spago o sciolti.
Il servizio viene svolto 1 volta a settimana su prenotazione.

Film plastico

Per film plastico si intendono la pellicola di plastica che avvolge più unità di vendita, il cellophane, le pellicole con bolle d'aria.
Il materiale va esposto a terra, legato in piccole balle, eventualmente in sacchi trasparenti di vostra dotazione. 
Il servizio viene svolto 1 volta a settimana su prenotazione.

Legno non trattato

Per legno non trattato si intende i bancali in legno e il legno da imballaggio. 
Il materiale va messo a terra davanti all'ingresso.
Il servizio viene svolto 1 volta a settimana su prenotazione.

Carta

Per carta si intende la carta semplice, le fotocopie, i giornali, le riviste e i cataloghi, i blocchi per appunti, il tetrapack.
La carta va inserita all'interno del bidone blu fornito da Geovest che deve essere esposto nel giorno di raccolta del calendario della zona artigianale.
Il servizio viene svolto 1 volta ogni 15 giorni.

Imballaggi in plastica

Per imballaggi in plastica si intendono tutti gli imballaggi indicati con le sigle PE, PP, PVC, PET, PS, HDPE, LDPE. In generale si tratta di bottigliette, flaconi, vasetti o vaschette per alimenti, piatti e bicchieri usa e getta.
Gli imballaggi in plastica vanno messi all'interno dei sacchi gialli trasparenti forniti da Geovest ed esposti nel giorno di raccolta del calendario della zona artigianale.
Il servizio viene svolto1 volta ogni 15 giorni.

Rifiuto indifferenziato

Per rifiuto indifferenziato si intendono i rifiuti non riciclabili, ad esempio residui di pulizia e spazzamento dei locali, posate usa e getta.
Il rifiuto indifferenziato va messo all'interno di sacchi generici e posizionato a terra davanti all'ingresso. I sacchi non devono superare i 12 kg di peso.
Il servizio viene svolto 1 volta a settimana.

Vetro e lattine

Per vetro e lattine si intendono i contenitori in vetro (bottiglie, barattoli, vasetti, flaconi), le lattine per bevande e alimenti (ad esmpio bibite, olio, ecc...), scatolette per la conservazione dei cibi (pelati, piselli, tonno, ecc...), lattine di cibo per animali.
Il rifiuto va messo dentro al contenitore fornito da Geovest ed esposto nel giorno di raccolta del calendario della zona artigianale.
Il servizio viene svolto 1 volta ogni 3 settimane.

Organico

Per organico si intendono gli scarti di cucina, gli avanzi di cibo, i fondi di caffè, i filtri di tè e le salvietta di carta unte.
Il rifiuto va messo dentro al contenitore fornito da Geovest ed esposto nel giorno di raccolta del calendario della zona artigianale. Per conferire il materiale organico è necessario che il rifiuto sia contenuto dentro sacchetti in mater bi distribuito presso il Centro di raccolta. Possono essere riutilizzate anche le borse della spesa in materiale compostabile (es. mater bi, bioplastiche) o sacchetti in casta.
Il servizio viene svolto 2 volte a settimana.

Per INFO e PRENOTAZIONI

Per richiedere informazioni telefonare al Numero Verde 800 276650.

Nel caso di produzioni costanti settimanali, di cartone, legno e film plastico chiedere l'inserimento nel giro fisso di raccolta inviando un'e-mail a info@geovest.it almeno 48 ore prima. Nel caso di produzione saltuaria chiedere il ritiro compilando il modulo sulla sezione specifica del sito.

Per conoscere il calendario di raccolta di Argelato consulta questa sezione.

Compostiera e riduzione tariffaria

COME FARE PER RICEVERE UNA COMPOSTIERA
Per ottenere la compostiera al prezzo agevolato, è necessario compilare e trasmettere al Servizio Ambiente Comunale l’apposito modulo completo in ogni sua parte con allegata la ricevuta di versamento del contributo; le compostiere debbono essere ritirate direttamente dall’utente presso il Centro di Raccolta di Funo (durante gli orari di apertura al pubblico), consegnando un “Buono” numerato, rilasciato dal Servizio Ambiente. Per maggiori informazioni LEGGI QUI

COME SI OTTIENE LA RIDUZIONE SULLA TASSA RIFIUTI?
L'Amministrazione comunale prevede uno sgravio fiscale per i cittadini che praticano il compostaggio domestico. Dopo aver ritirato la compostiera per ottenere la riduzione tariffaria è necessario recarsi presso l’ufficio tributi del comune per farne richiesta.

Raccolta Olio vegetale

I VANTAGGI DELLA RACCOLTA

Si risparmia: l’olio usato, versato nei lavandini, compromette il corretto funzionamento delle reti domestiche, delle reti fognarie e degli impianti di depurazione, con conseguenti ingenti spese per la manutenzione

Si protegge l’ambiente: la temperatura elevata raggiunta dall’olio, dopo una normale frittura, ne provoca l’ossidazione rendendolo altamente inquinante. L’olio usato infatti:

  • se abbandonato al suolo, crea una pellicola che avvolge la terra impedendo la nutrizione delle piante
  • se entra in contatto con specchi d’acqua, crea uno strato superficiale che ne impedisce l’ossigenazione

COSA DIVENTA

L’olio alimentare esausto si utilizza, dopo un processo di rigenerazione e riciclo, come lubrificante biodegradabile per attrezzature agricole e macchine da movimento terra, dove è importante che eventuali perdite dai macchinari non siano inquinanti per il suolo o le falde acquifere. 

IL SISTEMA DI RACCOLTA

Il sistema di raccolta che proponiamo è molto semplice ed efficace:

  1. raccogli il tuo olio da cucina in un contenitore di plastica e chiudilo bene (se l'olio proviene dalla frittura lascialo raffreddare almeno sotto i 50°C)
  2. raggiungi il contenitore di prossimità più accessibile (vedi elenco postazioni)
  3. solleva il coperchio, inserisci il contenitore intero e richiudi il coperchio

Si raccolgono: tutti gli oli alimentari di oliva, colza, semi, mais, oli alimentari derivati da frittura, oli alimentari residui di vasetti sott’olio, oli alimentari residui del tonno e simili, oli alimentari scaduti, strutto.

Non va inserito nel contenitore l'olio minerale (es. olio motore, lubrificanti, olio idraulico), i grassi e gli oli solidificati, acque di lavaggio di pentole e contenitori, aceto e detersivi.

È possibile ritirare l’imbuto arancione (che vi aiuterà nell’operazione di travaso) presso il Centro di Raccolta.

Ecco l’elenco delle posizioni dei bidoni appositi (coperchio arancione) dove potrete inserire la bottiglia chiusa piena d’olio:

ARGELATO

  • Via Centese n. 166
  • Via De Gasperi incrocio Via Roma
  • Via Degli Aceri
  • Via Delle Querce
  • Via A. Chiarini
  • Via Stiatico n. 4/5, presso il Centro di Raccolta

 FUNO DI ARGELATO

  • P.zza Rossini
  • Via S. Giobbe, zona Scuole
  • Via Marchesini
  • Via Toscanini
  • Via Nuova, zona tennis
  • Via Banchieri, zona polisportiva
  • Via Vivaldi
  • Via Gramsci
  • Via Chiarini presso il Centro di Raccolta

LOCALITÀ MALACAPPA

LOCALITÀ CASADIO

LOCALITÀ VOLTARENO  

Provvederemo a sostituire il contenitore a cadenze regolari, per l’estrazione del prodotto e la completa pulizia del bidone.

I dati delle raccolte

Andamento dei dati sulla raccolta differenziata in relazione alle attivazioni delle raccolte domiciliari:
 
 
Andamento della produzione di rifiuti urbani procapite (kg):
 

TARI

La Tassa sui Rifiuti - TARI (anno 2016)
Con deliberazione n. 9 del 07/04/2016 il Comune di Argelato ha stabilito il numero e le scadenze di pagamento del tributo TARI. Per l'anno 2016 il versamento verrà effettuato in due rate con scadenze di seguito specificate:

  • 31 Maggio 2016 – rata di acconto (utilizzare F24 con colonna "rateazione/mese rif." =0102)
  • 30 Novembre 2016 – rata a saldo (utilizzare F24 con colonna "rateazione/mese rif." =0202)
  • 31 Maggio 2016 – rata unica PAGANDO ENTRAMBI GLI F24 ALLEGATI

tassa calcolata sulla base delle tariffe stabilite con apposito atto deliberativo del Consiglio Comunale n. 25 del 27/04/2016.

MODALITA' DI PAGAMENTO

Tramite modello F24 allegato all’avviso di pagamento.

Leggi il Regolamento Comunale per l'applicazione della TARI.

SPORTELLO E INFORMAZIONI

Per informazioni relative alla Tassa Rifiuti gli utenti sono pregati di rivolgersi all’ufficio comunale sito in via F.lli Cervi, 3 Argelato o accedere alla sezione tributi del sito.

Per informazioni, segnalazioni o richieste relative al servizio di raccolta gli utenti possono contattare Geovest al numero verde gratuito 800.276650 (Lun/merc/ven 8.45-12.45 – mart/giov 8.45-12.45  14-16.30 – sab (per segnalare mancate raccolte) 8.45 – 12.45) o attraverso mail a info@geovest.it.

Orari centro di raccolta

Indirizzo: Via F.lli Chiarini,2 - 40050 (BO)

L
M
M
G
V
S
-
8,00 - 12,30
-
-
-
10,30 - 17,00
-
-
-
14,00 - 18,00
-
-
L'accettazione chiude 15 minuti prima dell'orario di chiusura. 


Indirizzo:Via Stiatico, 4/5 - 40050 (BO)

L
M
M
G
V
S
8,00 - 12,30
-
-
-
8,00 - 12,30
8,00 - 10,30
-
-
14,00 - 18,00
-
-

 

Centri di raccolta

COSA E’

Il Centro di Raccolta è un'area presidiata ed allestita per l'attività di raccolta mediante raggruppamento differenziato dei rifiuti urbani e assimilati conferiti dai detentori. E' possibile accedere al Centro, in orari e giorni prestabiliti, con il proprio mezzo di trasporto ed è necessario seguire le indicazioni degli operatori addetti al presidio che indirizzano al corretto conferimento dei rifiuti.

Le norme di accesso e funzionamento sono disciplinate dal Regolamento di conduzione dei Centri di Raccolta.

CHI PUÒ ACCEDERE

  • le persone residenti nel territorio comunale
  • i proprietari di immobili, anche residenti altrove, che comunque sono iscritti alla Tassa rifiuti
  • aziende aventi sede legale o unità produttiva nel territorio comunale, solo per il conferimento di rifiuti assimilati

I rifiuti provenienti da attività domestica potranno essere ritirati anche se il conferimento avviene da parte di un qualsiasi altro utente che trasporta tali rifiuti per conto suo, purchè venga esibito al momento dell'ingresso l'apposito modulo di delega Allegato C al Regolamento di conduzione dei Centri di Raccolta.

Le utenze non domestiche, in attuazione al D.M. 8/04/2008 dovranno esibire l'Allegato D "Scheda rifiuti conferiti al Centro di Raccolta" debitamente compilata.

COSA SI PUÒ PORTARE

  • Tutto il materiale proveniente dalla raccolta differenziata domestica: carta cartoni per bevande, imballaggi in plastica, vetro e lattine, sfalci d’erba, indumenti usati, olio vegetale
  • cartone, vetro in lastre, oggetti in metallo, oli vegetali e minerali, imballaggi in legno, medicinali scaduti, potature, inerti da piccole demolizioni domestiche, pneumatici;
  • RAEE (Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche): elettrodomestici, computer, stampanti, monitor, cellulari, pile esauste, batterie auto, lampade;
  • RUP (Rifiuti Urbani Pericolosi): vernici, bombolette spray, contenitori di prodotti infiammabili o tossici;
  • ingombranti: mobili, materassi, reti da letto.

Le tipologie ed i quantitativi massimi conferibili sono indicati nell'Allegato B del Regolamento di conduzione dei Centri di Raccolta:

Per tutti i comuni

  • Centri di raccolta

Seleziona il tuo comune

  • Anzola dell'Emilia
  • Argelato
  • Calderara di Reno
  • Castel Maggiore
  • Crevalcore
  • Finale Emilia
  • Nonantola
  • Ravarino
  • Sala Bolognese
  • San Giovanni in Persiceto
  • Sant'Agata Bolognese

Contatti

Via dell'Oasi, 373 Località Beni Comunali Crevalcore (Bo) 40014