Tariffa corrispettiva puntuale

Con l’introduzione della TARIFFA CORRISPETTIVA PUNTUALE il costo è calcolato sui metri quadrati del tuo alloggio, sul numero di persone del tuo nucleo famigliare e sulla quantità di rifiuti (indifferenziati= non riciclabili) che produci. È una misura di equità che fa pagare di più a chi produce più rifiuti, e tra chi produce più rifiuti a chi differenzia poco o nulla.

Nella fattura che riceverai, abbiamo già previsto un numero minimo di svuotamenti per il bidone grigio dell’indifferenziato (o per il ritiro del sacco grigio dove previsto): dai 12 per un nucleo formato da 1 sola persona ai 36 per un nucleo di 6 o più componenti. Li abbiamo calcolati tenendo conto della media della raccolta differenziata degli anni scorsi e sugli effetti benefici che l’introduzione della TCP ha prodotto negli altri Comuni a cui forniamo il servizio, dove la stragrande maggioranza delle utenze è rimasta entro il numero minimo di svuotamenti/ritiri previsto.

Quindi se differenzi bene, e rispetti il numero minimo di svuotamenti/ritiri, non avrai brutte sorprese nella fattura o con il conguaglio dell’anno successivo.

È il giusto riconoscimento per i comportamenti virtuosi e - viceversa - il modo per colpire chi non si fa carico di un problema - quello della riduzione del nostro “peso” sull’ambiente - che ci riguarda tutti allo stesso modo.

Scopri anche


Contatti

Via dell'Oasi, 373 Località Beni Comunali Crevalcore (Bo) 40014