CITTADINI

icone-geovest-pagine-interne_interne copia 13

Centro di raccolta

Che cos'è?

Il Centro di Raccolta è un'area dedicata all’attività di raccolta differenziata dei rifiuti urbani.
Puoi accedere al Centro di Raccolta con il tuo mezzo di trasporto, in orari e giorni prestabiliti, e seguire le indicazioni degli operatori che indirizzano al corretto conferimento dei rifiuti.
Le norme di accesso e funzionamento sono disciplinate dal Regolamento di conduzione dei Centri di Raccolta.

Modalità di accesso

accesso cdr ic 2

Esibire Codice Fiscale (per i Cittadini) e Ragione Sociale o Partita Iva (per le imprese)

accesso cdr ic 3

Separare i rifiuti per tipologia prima di accedere (per agevolare le operazioni di conferimento)

 

accesso cdr ic 4

Attendere la chiamata dell’operatore all’interno del proprio veicolo a motore spento

accesso cdr ic 5

I conferimenti dovranno essere effettuati nel minor tempo possibile (per diminuire i tempi di attesa)

icona distanza modalità accesso CDR

Mantenere una distanza interpersonale di 1 metro

 

Chi può accedere

Tutti i cittadini o le imprese iscritte alla Tariffa Puntuale o Tassa Rifiuti del Comune.

Come accedere

I rifiuti provenienti da utenza domestica possono essere ritirati anche se il conferimento avviene da parte di un qualsiasi altro utente delegato, purché venga esibito al momento dell'ingresso l'apposito modulo di delega Allegato C al Regolamento di conduzione dei Centri di Raccolta.

Cosa puoi portare

Prima di venire al Centro di Raccolta separa i rifiuti per tipologia così da agevolare le operazioni di conferimento:

  • tutti i rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata domestica: carta e cartoni per bevande, imballaggi in plastica, imballaggi in vetro e lattine, indumenti usati, olio vegetale, cartone, oggetti di metallo, imballaggi in legno, medicinali scaduti, inerti da piccole demolizioni domestiche;
  • RAEE (Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche): elettrodomestici, computer, stampanti, monitor, cellulari, neon (integri), frigoriferi, lavatrici, boiler, freezer, forni;
  • RUP (Rifiuti Urbani Pericolosi): vernici, bombolette spray, olii minerali, batterie auto, filtri olio, toner, solventi, acidi, farmaci, pesticidi, pile, sostanze alcaline, detergenti;
  • sfalci d'erba e potature;
  • rifiuti di grandi dimensioni: mobili, vetro in lastre, legno, bancali, metallo, pneumatici (privi di cerchioni), materassi, reti da letto.

Le tipologie ed i quantitativi massimi conferibili sono indicati nell'Allegato B del Regolamento di conduzione dei Centri di Raccolta.